Un hotspot è una funzione – nota anche con il nome di tethering – che permette di condividere con altri dispositivi una connessione a internet generata da una SIM inserita nello smartphone (o altro dispositivo mobile come tablet, notebook purché dotati di modulo “cellular” per inserire la sim card). La condivisione della rete può avvenire tramite collegamento wi-fi, bluetooth o USB. Il servizio è fornito da tutti i principali operatori di telefonia italiani, l’hotspot di Vodafone è totalmente gratuito dal 20 giugno 2018, salvo i costi correlati all’uso della SIM. Ecco, allora, la guida completa al Vodafone hotspot, alla sua configurazione e ai vantaggi che offre.

Il servizio tethering di Vodafone gratuito per tutti i clienti

Con un comunicato del 20 giugno 2018, l’operatore di telefonia Vodafone annunciava la messa a disposizione gratuita del servizio di hotspot dallo smartphone, sia per i clienti vecchi che nuovi. Ciò significa che gli utenti possono utilizzare lo smartphone come modem, in caso si abbiano problemi di collegamento alla rete fissa, perché la funzione hotspot serve proprio a permettere all’utente di collegare lo smartphone ad un altro dispositivo per navigare in rete con la SIM del cellulare.

Per utilizzare la funzione è sufficiente configurare in modo semplice e veloce lo smartphone tramite il riconoscimento dello stesso con gli altri dispositivi con i quali si vuole utilizzare la rete dati del mobile. Le modalità di configurazione variano a seconda del sistema operativo dello smartphone (iOS o Android), ma le procedure di configurazione sono piuttosto intuitive. L’uso dell’hotspot con le SIM Vodafone avviene generalmente tramite l’APN web.omnitel.it e il traffico dati non genera costi aggiuntivi oltre a quelli previsti dal pacchetto dati / abbonamento sottoscritto dall’utente. Vediamo nel dettaglio i passi per la configurazione dell’hotspot di Vodafone.

Come configurare un hotspot

Prima di configurare la funzione tethering dallo smartphone occorre aver già impostato i parametri di navigazione internet sul cellulare e disattivare l’eventuale blocco alla connessione da parte di PC o altro dispositivo.

Per attivare l’hotspot è, dunque, indispensabile avere attiva la connessione dati del cellulare. Per i possessori di Android occorre accedere alla schermata di gestione delle Impostazioni, selezionare la voce Connessioni e portare l’interruttore di Connessione dati su “ON” (qualora non fosse già attivato). Tornare, quindi, su Impostazioni Altro> Reti Cellulari e selezionare la voce Nomi punti di accesso 8° in alcuni casi  la voce “Profili”). Premere sul icona “+” o “…” e selezionare Nuovo APN e verificare che i campi e le voci riportino le seguenti informazioni (nel caso, si provvede a modificarli) relative all’operatore Vodafone:

  • Nome – Accesso Internet da cell su smartphone; Internet su tablet
  • APN – mobile.vodafone.it (su smartphone); oppure web.omnitel.it (su tablet)
  • MMCC – 222
  • MNC – 10
  • Tipo APN – default, supl
  • Protocollo APN – IPv4
  • Protocollo roaming APN – IPv4
  • Attiva/disattiva APN – APN attivato.

Nel caso si siano inserite delle modifiche, alla fine della procedura, bisogna salvare le modifiche apportate premendo l’icona con i tre puntini (…) in alto a destra e selezionare la voce “salva” del menù a tendina.

Gli utenti iOS dovranno procedere nel modo seguente: accedere a Impostazioni> Cellulare (oppure Dati Cellulare) e spostare l’interruttore della connessione dati su “ON” (qualora non attivo). Tornare su Impostazioni>Cellulare>Opzioni dati cellulare>Rete dati Cellulare e verificare o inserire nei campi le seguenti informazioni:

  • APN – iphone.vodafone.it (su iPhone); web.omnitel.it (su iPad);
  • Hotspot personale APN – internet

Di seguito ti riportiamo alcune ottime offerte di Amazon

Compra su Amazon

TP-Link TL-WA850RE Ripetitore Wireless Wifi Extender e Access Point

Prezzo su Amazon.it: €17,98
Compra su Amazon

Ripetitore WiFi Wireless 1200Mbps Dual Band 5GHz 2.4GHz Area 200㎡

Prezzo su Amazon.it: €45,99
Compra su Amazon

Ripetitore Wi-Fi dalla Grande Portata, WiFi Extender e Access Point

Prezzo su Amazon.it: €21,99

Il secondo step per attivare la funzione tethering è disattivare il Blocco Internet da PC che impedisce di sfruttare la funzione. Per effettuare lo sblocco occorre  accedere all’area riservata dal sito ufficiale di Vodafone; ovvero bisogna collegarsi all’homepage del gestore, selezionare la voce “Fai da Te” in alto a destra, premere su “Accedi” e nella schermata di login inserire i propri dati dell’account Vodafone (Gli utenti non registrati, dovranno prima procedere alla registrazione, compilare il modulo richiesto e seguire la procedura guidata sullo schermo).

Dopo aver effettuato il login, recarsi sulla voce “Offerte” e selezionare “Offerte Attive” dal menù. Scorrere fino a “Servizi per il blocco del traffico”, selezionare “Blocco Internet da PC” e premere sul tasto “Gestisci”. Per disattivare il blocco, premere sul link “Per disattivare il servizio clicca qui”. Subito dopo si riceverà un sms di conferma da parte del gestore Vodafone.

Il blocco internet da PC può essere disattivato anche per telefono chiamando il numero 42070 e seguendo le istruzioni vocali registrate.

Dopo avere eseguito queste procedure preliminari si può passare all’attivazione dell’hotspot Vodafone.

L’attivazione del tethering per sistemi iOS e Android

Immagine d'esempio utilizzata nell'articolo Vodafone hotspot: guida completa

Gli utenti Android possono attivare la funzione hotspot nel modo seguente:

  • Accedere a “Impostazioni”;
  • Selezionare la voce “Altro” nel riquadro wireless e reti;
  • Premere sulla voce “Tethering/hotspot portatile”;
  • Portare l’interruttore su “ON” vicino alla voce “Hotspot Wi-Fi Portatile;
  • La procedura è completa si può tornare alla schermata home.

È possibile cambiare il nome della rete Wi-Fi e la chiave di accesso da Impostazioni>Configura Hotspot Wi-Fi. Si può, inoltre impostare un timer con il quale la rete si disattiva in automatico dopo un determinato lasso di tempo di inattività. Questa opzione si attiva accedendo alla voce “Tieni attivo hotspot Wi-Fi”.

È possibile utilizzare la funzione hotspot collegando lo smartphone al PC tramite cavetto USB oppure via Bluetooth. Ecco come fare.

Collegamento via USB

  • Sullo smartphone recarsi in “Impostazioni”> Wireless e Reti> Altro;
  • Portare l’interruttore su “ON” vicino la voce Tethering USB.
  • Collegare lo smartphone tramite cavo USB al PC o al tablet e iniziare la navigazione.

Collegamento via Bluetooth

  • Sullo smartphone recarsi in “Impostazioni”> Wireless e Reti> Altro;
  • Portare l’interruttore su “ON” vicino l’opzione Tethering Bluetooth.

In entrambi i casi – USB o Bluetooth – il telefono deve essere riconosciuto dal dispositivo con cui dialoga e ovviamente tutti i dispositivi in connessione tra loro devono supportare le funzioni di Bluetooth o essere dotati di una porta USB.

Gli utenti iOS, invece, che utilizzano un iPhone o un iPad possono abilitare la funzione hotspot nel modo seguente:

  • Accedere alla voce delle “impostazioni”;
  • Premere su Hotspot Personale e portare l’interruttore in corrispondenza della stessa opzione su ON.
  • Fine della procedura.

Gli iPhone dotati di iOS 11 possono attivare la funzione tethering anche dal Centro di Controllo iOS, facendo uno swipe sulla schermata (dal basso verso l’alto o dall’angolo destro all’angolo sinistro per l’i-Phone X), premere con decisione sull’icona dei Dati Cellulare e selezionare l’icona hotspot Personale per farla diventare di colore verde (attiva).

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Potrebbe interessarti

Videocitofono wifi e video campanello: guida alla scelta

 Videocitofono wifi

Il videocitofono è un valido strumento, utile e comodo per vedere chi ha suonato alla nostra casa e non avere brutte sorprese dietro la porta; chi vive in una casa indipendente ne può trarre tutti i vantaggi, mentre chi vive in un contesto condominiale può montare il videocitofono nel caso in cui è stato unanimemente deliberato in un’assemblea condominiale. Tuttavia nulla vieta di montare anche in un contesto condominale – previa autorizzazione - un videocitofono wifi che occupa poco spazio ed è esteticamente discreto. Oltre al videocitofono wifi esistono anche i campanelli wi-fi, ma vediamo in cosa consistono, come funzionano e come sceglierli. 

Domotica per casa: progettare con idee smart e tecnologiche

Casa domotica

Negli ultimi tempi ci si sta sempre di più avvicinando a ciò che sino a qualche decennio fa poteva sembrare vera e propria fantascienza e cioè vivere in una casa domotica e si può gestire tramite un dispositivo quando siamo fuori, magari al lavoro.

Sfondi per il profilo di Whatsapp: personalizzazione a portata di click

whatsapp 1212017 640

In Italia, WhatsApp è la piattaforma messaggistica più diffusa ed utilizzata, sulla base della fascia di età presa in considerazione il tempo trascorso su quest’applicazione varia, così come variano le capacità di utilizzo.

Antivirus gratis per pc: ecco i più utilizzati e funzionali

Una volta che avrete acquistato il vostro PC, oltre ad installare il sistema operativo, il pacchetto office e le varie app “di rito”, sarà necessario informarvi su quale antivirus per pc da installare sul vostro nuovo dispositivo.

Wifi di Vodafone: scopri le nostre opinioni sulle loro offerte

La Vodafone, fondata nel 1984, è una delle più grandi multinazionali nel campo della telefonia fissa e mobile. Negli ultimi decenni le telecomunicazioni hanno compiuto passi da gigante ricercando tecnologie sempre più all’avanguardia. Sin dalla fine degli anni 90 con l’avvento del wi-fi, una tecnologia che permette ai dispositivi di collegarsi tra loro attraverso una rete locale, le compagnie telefoniche hanno messo a disposizione degli utenti dei mezzi per la navigazione.

Software antiplagio: sai di cosa si parla? Ecco qualche consiglio

Immagine per Software antiplagio

software antiplagio sono lo strumento che finalmente hanno reso semplice scoprire i vari copia-incolla che vengono usati nelle tesi universitarie, infatti, molte Università li usano già da tempo Scopriamo in questo articolo come funzionano e quali sono le caratteristiche ideali per un software antiplagio che si rispetti.

I più condivisi

Il fenomeno delle aste giudiziarie e il passaggio alla modalità telematica

Il mercato immobiliare continua a subire evoluzioni e ad allargare i propri orizzonti attraverso modalità d’acquisto diverse e al passo coi tempi. Accanto alla classica trafila da compiere per l’acquisto canonico di un immobile attraverso l’appoggio di un’agenzia immobiliare come RockAgent - in grado di seguire ogni passo della compravendita dall’annuncio alla conclusione dell’affare - negli ultimi anni il fenomeno delle aste è andato ad attirare un numero sempre maggiore di potenziali clienti. La nuova frontiera di questo tipo di transazione è rappresentato dalle aste telematiche.

I 3 macro-settori del mondo informatico che sono cresciuti maggiormente negli ultimi anni

Viene chiamata da molti la “quarta rivoluzione industriale” e nel corso di appena 15 anni è riuscita a passare da 1 miliardo di utenti a quasi 4 miliardi e mezzo. Stiamo ovviamente parlando di internet e di tutto quello che ruota attorno a un fenomeno epocale in grado di modificare pesantemente le nostre abitudini e che ha portato la tecnologia ad evolversi seguendo strade spesso anche inattese. Anche sotto i colpi pesanti del covid, il settore IT non ha subito perdite, anzi, ha fatto segnare percentuali di crescita anche a causa della definitiva esplosione dell’e-commerce.

Email Marketing: che cos’è e quali sono i vantaggi

email-marketing.png

Stai pensando di avviare per la tua azienda un’attività di marketing diretto? In questo articolo approfondiamo l’Email Marketing e vediamo quali sono i vantaggi che riesce ad ottenere l’azienda utilizzando tale tecnica nella propria strategia di marketing

Come utilizzare i Social Network in sicurezza: alcune dritte

come-utilizzare-social-network-sicurezza.jpg

Nell’era di internet, sapere come utilizzare i Social Network in sicurezza è fondamentale per evitare truffe o eventuali problemi minori. Dal momento in cui i nostri cellulari sono diventati irrinunciabili, siamo abituati a svolgere tante azioni, come cercare informazioni, fare shopping online. L’uso che ne facciamo, però, è talvolta errato: non dimenticare mai di proteggerti sul web.

 

 

 

  

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina