Un hotspot è una funzione – nota anche con il nome di tethering – che permette di condividere con altri dispositivi una connessione a internet generata da una SIM inserita nello smartphone (o altro dispositivo mobile come tablet, notebook purché dotati di modulo “cellular” per inserire la sim card). La condivisione della rete può avvenire tramite collegamento wi-fi, bluetooth o USB. Il servizio è fornito da tutti i principali operatori di telefonia italiani, l’hotspot di Vodafone è totalmente gratuito dal 20 giugno 2018, salvo i costi correlati all’uso della SIM. Ecco, allora, la guida completa al Vodafone hotspot, alla sua configurazione e ai vantaggi che offre.

Il servizio tethering di Vodafone gratuito per tutti i clienti

Con un comunicato del 20 giugno 2018, l’operatore di telefonia Vodafone annunciava la messa a disposizione gratuita del servizio di hotspot dallo smartphone, sia per i clienti vecchi che nuovi. Ciò significa che gli utenti possono utilizzare lo smartphone come modem, in caso si abbiano problemi di collegamento alla rete fissa, perché la funzione hotspot serve proprio a permettere all’utente di collegare lo smartphone ad un altro dispositivo per navigare in rete con la SIM del cellulare.

Per utilizzare la funzione è sufficiente configurare in modo semplice e veloce lo smartphone tramite il riconoscimento dello stesso con gli altri dispositivi con i quali si vuole utilizzare la rete dati del mobile. Le modalità di configurazione variano a seconda del sistema operativo dello smartphone (iOS o Android), ma le procedure di configurazione sono piuttosto intuitive. L’uso dell’hotspot con le SIM Vodafone avviene generalmente tramite l’APN web.omnitel.it e il traffico dati non genera costi aggiuntivi oltre a quelli previsti dal pacchetto dati / abbonamento sottoscritto dall’utente. Vediamo nel dettaglio i passi per la configurazione dell’hotspot di Vodafone.

Come configurare un hotspot

Prima di configurare la funzione tethering dallo smartphone occorre aver già impostato i parametri di navigazione internet sul cellulare e disattivare l’eventuale blocco alla connessione da parte di PC o altro dispositivo.

Per attivare l’hotspot è, dunque, indispensabile avere attiva la connessione dati del cellulare. Per i possessori di Android occorre accedere alla schermata di gestione delle Impostazioni, selezionare la voce Connessioni e portare l’interruttore di Connessione dati su “ON” (qualora non fosse già attivato). Tornare, quindi, su Impostazioni Altro> Reti Cellulari e selezionare la voce Nomi punti di accesso 8° in alcuni casi  la voce “Profili”). Premere sul icona “+” o “…” e selezionare Nuovo APN e verificare che i campi e le voci riportino le seguenti informazioni (nel caso, si provvede a modificarli) relative all’operatore Vodafone:

  • Nome – Accesso Internet da cell su smartphone; Internet su tablet
  • APN – mobile.vodafone.it (su smartphone); oppure web.omnitel.it (su tablet)
  • MMCC – 222
  • MNC – 10
  • Tipo APN – default, supl
  • Protocollo APN – IPv4
  • Protocollo roaming APN – IPv4
  • Attiva/disattiva APN – APN attivato.

Nel caso si siano inserite delle modifiche, alla fine della procedura, bisogna salvare le modifiche apportate premendo l’icona con i tre puntini (…) in alto a destra e selezionare la voce “salva” del menù a tendina.

Gli utenti iOS dovranno procedere nel modo seguente: accedere a Impostazioni> Cellulare (oppure Dati Cellulare) e spostare l’interruttore della connessione dati su “ON” (qualora non attivo). Tornare su Impostazioni>Cellulare>Opzioni dati cellulare>Rete dati Cellulare e verificare o inserire nei campi le seguenti informazioni:

  • APN – iphone.vodafone.it (su iPhone); web.omnitel.it (su iPad);
  • Hotspot personale APN – internet

Di seguito ti riportiamo alcune ottime offerte di Amazon

Compra su Amazon

TP-Link TL-WA850RE Ripetitore Wireless Wifi Extender e Access Point

Prezzo su Amazon.it: €17,98
Compra su Amazon

Ripetitore WiFi Wireless 1200Mbps Dual Band 5GHz 2.4GHz Area 200㎡

Prezzo su Amazon.it: €45,99
Compra su Amazon

Ripetitore Wi-Fi dalla Grande Portata, WiFi Extender e Access Point

Prezzo su Amazon.it: €21,99

Il secondo step per attivare la funzione tethering è disattivare il Blocco Internet da PC che impedisce di sfruttare la funzione. Per effettuare lo sblocco occorre  accedere all’area riservata dal sito ufficiale di Vodafone; ovvero bisogna collegarsi all’homepage del gestore, selezionare la voce “Fai da Te” in alto a destra, premere su “Accedi” e nella schermata di login inserire i propri dati dell’account Vodafone (Gli utenti non registrati, dovranno prima procedere alla registrazione, compilare il modulo richiesto e seguire la procedura guidata sullo schermo).

Dopo aver effettuato il login, recarsi sulla voce “Offerte” e selezionare “Offerte Attive” dal menù. Scorrere fino a “Servizi per il blocco del traffico”, selezionare “Blocco Internet da PC” e premere sul tasto “Gestisci”. Per disattivare il blocco, premere sul link “Per disattivare il servizio clicca qui”. Subito dopo si riceverà un sms di conferma da parte del gestore Vodafone.

Il blocco internet da PC può essere disattivato anche per telefono chiamando il numero 42070 e seguendo le istruzioni vocali registrate.

Dopo avere eseguito queste procedure preliminari si può passare all’attivazione dell’hotspot Vodafone.

L’attivazione del tethering per sistemi iOS e Android

Immagine d'esempio utilizzata nell'articolo Vodafone hotspot: guida completa

Gli utenti Android possono attivare la funzione hotspot nel modo seguente:

  • Accedere a “Impostazioni”;
  • Selezionare la voce “Altro” nel riquadro wireless e reti;
  • Premere sulla voce “Tethering/hotspot portatile”;
  • Portare l’interruttore su “ON” vicino alla voce “Hotspot Wi-Fi Portatile;
  • La procedura è completa si può tornare alla schermata home.

È possibile cambiare il nome della rete Wi-Fi e la chiave di accesso da Impostazioni>Configura Hotspot Wi-Fi. Si può, inoltre impostare un timer con il quale la rete si disattiva in automatico dopo un determinato lasso di tempo di inattività. Questa opzione si attiva accedendo alla voce “Tieni attivo hotspot Wi-Fi”.

È possibile utilizzare la funzione hotspot collegando lo smartphone al PC tramite cavetto USB oppure via Bluetooth. Ecco come fare.

Collegamento via USB

  • Sullo smartphone recarsi in “Impostazioni”> Wireless e Reti> Altro;
  • Portare l’interruttore su “ON” vicino la voce Tethering USB.
  • Collegare lo smartphone tramite cavo USB al PC o al tablet e iniziare la navigazione.

Collegamento via Bluetooth

  • Sullo smartphone recarsi in “Impostazioni”> Wireless e Reti> Altro;
  • Portare l’interruttore su “ON” vicino l’opzione Tethering Bluetooth.

In entrambi i casi – USB o Bluetooth – il telefono deve essere riconosciuto dal dispositivo con cui dialoga e ovviamente tutti i dispositivi in connessione tra loro devono supportare le funzioni di Bluetooth o essere dotati di una porta USB.

Gli utenti iOS, invece, che utilizzano un iPhone o un iPad possono abilitare la funzione hotspot nel modo seguente:

  • Accedere alla voce delle “impostazioni”;
  • Premere su Hotspot Personale e portare l’interruttore in corrispondenza della stessa opzione su ON.
  • Fine della procedura.

Gli iPhone dotati di iOS 11 possono attivare la funzione tethering anche dal Centro di Controllo iOS, facendo uno swipe sulla schermata (dal basso verso l’alto o dall’angolo destro all’angolo sinistro per l’i-Phone X), premere con decisione sull’icona dei Dati Cellulare e selezionare l’icona hotspot Personale per farla diventare di colore verde (attiva).

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

Trovare immagini senza copyright: scopri i migliori tool online

Trovare immagini senza copyright

Al giorno d’oggi, chiunque abbia un sito web, si pone il problema di come renderlo più navigabile e piacevole grazie all’inserimento di immagini. Il problema che la maggior parte dei creator si pone è: come trovare immagini senza copyright? Devo necessariamente avere le mie immagini o ci sono degli escamotage per trovarne alcune di buona qualità e senza diritti di utilizzo?

Copertura di Linkem: come verificarla con la nostra guida?

Copertura di Linkem

Spesso, fra le offerte Internet senza il telefono fisso si possono trovare alcune alternative molto interessanti a prezzi accessibili. A esempio il WiMax di Linkem è un’opzione che può risultare molto valida.

Differenza tra PS4 e PS4 Pro: quale scegliere attualmente?

Differenza tra PS4 e PS4 Pro

Durante il recente evento Sony, l’azienda nipponica, ha pensato bene di presentare tutte le versioni della famosa console PlayStation 4: la Playstation 4 Slim e la PlayStation 4 Pro. Quella che ha catturato sicuramente più consensi è la PlayStation 4 Pro che, come ha ammesso lo stesso produttore, non rappresenta una console di “futura generazione”, ma va ad arricchire semplicemente le attuali offerta in casa Sony.

Bonus PC: ecco tutto quello che c’è da sapere sull'incentivo

Bonus Pc

Il Governo, per pareggiare la situazione digitale in Italia ha stanziato una serie di fondi per sostenere sia le imprese che le famiglie nell'acquisto di questi dispositivi e per attivare una connessione più veloce: il Bonus Pc.

Come trovare l’antivirus giusto per il tuo computer?

Il software antivirus è uno strumento essenziale per chiunque passi molto tempo a navigare in Internet. Anche dopo aver preso tutte le precauzioni, chiunque ha scaricato almeno una volta un file che in seguito si è rivelato dannoso per il proprio sistema almeno una volta.

Black Friday di Amazon: ecco come funziona davvero

Black Friday Amazon

Il Black Friday di Amazon, in Italiano il Venerdì Nero, è una consuetudine americana importata da qualche anno in Europa. Ha luogo il venerdì dopo il Giorno del Ringraziamento (Thanksgiving Day, quarto giovedì di Novembre) e dà tradizionalmente inizio al periodo di Natale; consiste in dei super-sconti offerti dai negozi, fisici e virtuali, al fine di liberare i magazzini per potersi rifornire di scorte in vista degli acquisti di Natale. 

I più condivisi

Vocabolario di Latino online, uno strumento davvero utile

dizionario-latino-online.png

Può capitare qualche volta di dover tradurre una porzione di versione di Latino oppure una semplice frase, ma non avere la preparazione scolastica di base adeguata oppure il tempo necessario per fare tutto questo. In tal caso, ancora una volta, internet e la sua tecnologia possono dare un aiuto importante, grazie all’uso di un dizionario di Latino online. Infatti, come vedremo, di questo genere di vocabolari ne esistono di varie tipologie e la maggior parte di semplicissimo utilizzo.

Convertitore mp3 online, ecco di cosa si tratta

convertitore-mp3-online.png

Alcune persone amano sentire della musica in alcuni momenti della giornata, soprattutto quando ci si trova sui mezzi pubblici o ci si rilassa durante una passeggiata, attraverso vari dispositivi elettronici. E per potervi inserire dei brani musicali, magari scaricati dal web, si necessita di un convertitore mp3 online, che consenta di convertirli appunto in una modalità facilmente leggibile da qualsiasi sistema elettronico e così poterli ascoltare ovunque ci si trovi e quando si desidera.

Speed Test ADSL Alice: ecco come fare

Se ci sono problemi tecnici sulla linea ADSL Telecom (Tim) o si desidera sottoscrivere un piano ADSL Alice ma non si è sicuri che la propria zona di residenza sia coperta dal servizio, è possibile effettuare un test di misurazione della velocità di rete, ovvero uno speed test ADSL Alice. Il test si può fare in completa autonomia e tramite alcuni diversi strumenti anche online senza la necessità di scaricare alcun software specifico o installare programmi aggiuntivi. Prima di avviare la misurazione occorre accertarsi che sul PC non siano in funzione software, cosiddetti P2P, ovvero gli uTorrent oppure eMule, che tendono a rallentare molto l’esperienza di navigazione, così come è bene assicurarsi che non vi siano altri dispositivi collegati che stiano in fase di download o upload perché questo potrebbe ovviamente falsificare i risultati.

Speed test ADSL Telecom: misura la velocità della tua connessione

Capita a volte che per cause diverse si possano verificare dei rallentamenti nella connessione di rete. Vi sono degli strumenti digitali e online che permettono di misurare lo stato e la velocità di connessione. In particolar modo se possiedi una connessione ADSL o fibra di (ex)-Telecom – oggi TIM - si può effettuare uno speed test dell’ADSL Telecom. I misuratori di velocità online sono facili da utilizzare e in pochi secondi e gratuitamente forniscono un dato certo e affidabile sulla velocità di connessione in download e upload che si tratti della linea domestica o dell’ufficio. Capire la performance della propria rete di navigazione internet può semplicemente servire per soddisfare una curiosità oppure essere un valido strumento per valutare l’opportunità di cambiare gestore di rete o internet provider.