La tecnologia 5g ha l’obiettivo di portare tale connettività ad un piano superiore, utilizzando esperienze di connessione che transitano dal cloud al cliente finale. La tecnologia 5g viene virtualizzata e basa sul software e non più sulle celle, sfruttando le tecnologie cloud.

La tecnologia 5g, di conseguenza, riuscirà a semplificare il concetto di mobilità tramite le funzionalità di open roaming tra l’accesso via celle e via wi-fi. Questo vuol dire che gli utenti connessi con il proprio dispositivo mobile tramite il 5g potranno mantenere salda la propria rete anche spostandosi da una cella all’altra, ad esempio, durante un viaggio in treno o in macchina.

Gli attuali standard Wi-Fi 6 hanno in comune alcune delle prestazioni migliorate che sono caratteristiche della tecnologia 5g. Infatti, queste, come anche il 5g possono essere posizionate dove sono più comode per l’utente. In questo modo sarà possibile ottenere una copertura geografica migliore, abbattendo allo stesso tempo i costi.

Sostanzialmente lo scopo della tecnologia 5g è quello di migliorare la distribuzione della connessione nelle zone rurali dove i collegamenti sono meno frequenti e più deboli. Le reti 5g avranno quindi di un’architettura ad alta densità, in grado di raggiungere le zone in cui la connessione attuale lascia più a desiderare.

Il funzionamento della tecnologia 5g

Come già accennato nel paragrafo precedente, lo scopo della tecnologia 5g è quello di apportare dei radicali cambiamenti e miglioramenti all’interno dell’architettura di rete. La tecnologia 5g coprirà gli spettri che la tecnologia 4g non è riuscita ancora a raggiungere, infatti, le innovative antenne predisposte per erogare il 5g saranno comprensive di una nuova tecnologia chiamata Massive Mimo, la quale permetterà a vari trasmettitori di trasferire grandi quantità di dati nello stesso momento.

La tecnologia 5g è inoltre progettata in modo che riesca a supportare una rete estremamente eterogena, in modo da aumentare il più possibile la larghezza della banda messa a disposizioni per gli utenti che aderiscono a questo tipo di connessione.

La radicale differenza tra la tecnologia 5g e quella 4g risiede nel fatto che le architetture di rete basate sulla prima, saranno totalmente gestite dal software e non più dall’hardware, come succedeva con il 4g. Questa sostanziale discrepanza tra le due tipologie di rete renderà il processo di automazione degli organigrammi aziendali estremamente più flessibile e agile, in grado di fornire all’utenza una connessione continua, ovunque si trovino.

Le reti sviluppate tramite la tecnologia 5g sono in grado di creare autonomamente dei costrutti, composti da sotto-reti, meglio note come sezioni di rete. Queste ultime permettono a chi gestisce e amministra la rete di scegliere la funzionalità della rete stessa, in base al numero di utenti o dispositivi, quali pc o switch gigabit, connessi in quel momento.

L’impatto del 5g sul mondo e sulla nostra società

il 5g introdurrà nuove frontiere riguardanti il continuo miglioramento delle prestazioni di rete in fatto di velocità, usabilità e nuove esperienze di connessione per gli utenti che popolano il web.

A livello socioeconomico, la tecnologia 5g sarà di grande aiuto, nello sviluppo di strumenti innovativi in ambiti per noi molto importanti, come, ad esempio, quello sanitario. Grazie al 5g, infatti, all’interno degli ospedali sarà finalmente possibile monitorare i pazienti, tramite dispositivi all’avanguardia, in grado di fornire in tempo reale i valori vitali, come ad esempio il battito cardiaco o la pressione. Insomma, si tratta di una vera e propria rivoluzione, che vedrà migliorare le prestazioni di moltissimi organi vitali della nostra società.

Tecnologia 5g e salute: ecco cosa dicono gli scienziati

Nel corso di quest’ultimo anno si è sentito spesso parlare di tecnologia 5G e le discussioni sono sempre state inserite nell’ambito della salute dell’uomo, intensificandosi durante il periodo della quarantena.
Fare chiarezza è importante soprattutto per chi non ha le conoscenze utili a comprendere fino in fondo cosa sia il 5G e fino a che punto questo possa davvero influire sulla salute dell’essere umano.

Diversi studi, effettuati negli ultimi anni, dimostrano come non vi siano evidenze per dimostrare che la tecnologia 5g sia in grado di causare problematiche alla salute delle persone.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità, inoltre, afferma con sicurezza che non vi è alcun legame di causa ed effetto tra l’esposizione alle tecnologie wireless, 5g o meno, ed eventuali danni alla salute.

tecnologia 5g

Anche la Fondazione AIRC che si occupa della ricerca sul cancro si è espressa in merito ai campi elettromagnetici ed anche in questo caso è emerso come non vi sia alcuna prova scientifica a sostegno di un rapporto diretto tra il cancro e l’esposizione a campi elettromagnetici.
Anche il Ministero della Salute Italiano, vista la preoccupazione dilagante durante il 2020, si è pronunciato allo stesso modo, soprattutto perché le differenze tra il 3g, il 4g ed il 5g non sono così evidenti da determinare problematiche così impattanti e improvvise.

Nonostante questi studi, nonostante gli esperimenti, le analisi e le pubblicazioni di un’intera e mondiale comunità scientifica sulla tecnologia 5G, ad oggi, Italia, sono circa centoottanta i comuni che si dichiarano contrari alla tecnologia 5G e questo solo perché, è vero, niente dimostra che vi sia una correlazione tra la nuova frequenza utilizzata e problematiche per la salute, ma è anche vero che niente dimostra il contrario e quindi, per questi comuni, vale il principio di precauzione.

Per quanto il beneficio del dubbio possa essere un ottimo alleato in molte occasioni, non si tratta di critiche che reggono per il semplice fatto che già oggi e da qualche anno ci troviamo immersi in una fitta rete di radiazioni e dire no al 5g dovrebbe significare, per una questione di coerenza, dire no anche agli Smartphone, ai computer e alle televisioni a cui teniamo tanto e di cui, spesso, facciamo un uso smodato ed errato.
Naturalmente essere già sottoposti a radiazioni non significa chiudere gli occhi di fronte a qualsiasi novità come la tecnologia 5g, non è quello che stiamo cercando di dire, ma significa soprattutto evitare inutili allarmismi che non fanno altro che creare disinformazione.

Autore: Enrico Mainero
Immagine di Enrico Mainero

Dal 2011 Direttore Responsabile e Amministratore unico di ElaMedia Group SRLS. Mi dedico prevalentemente all'analisi dei siti web e alla loro ottimizzazione SEO, con particolare attenzione allo studio della semantica e al loro posizionamento organico sui motori di ricerca. Sono il principale curatore dei contenuti di questo Blog (assieme alla Redazione di ElaMedia).

Altri articoli che potrebbero interessarti

Formattare il MAC: come effettuare questa procedura senza rischi

Se volete formattare il vostro dispositivo Mac, questa è la guida che fa per voi. Sicuramente stiamo parlando di un’operazione estremamente noiosa, ma è altrettanto necessaria, a livello periodico, per evitare di rendere il PC troppo pieno e compromettere prima o poi le sue prestazioni.