I modem attualmente presenti sul mercato, in via generale, dispongono di un numero limitato di porte ethernet, quasi sempre quattro. Sicuramente in un appartamento standard, dove la tecnologia è al minimo possono bastare, ma per gli amanti dei dispositivi tecnologici potrebbero essere poche. Qui entrano in gioco gli switch gigabit, ovvero degli apparati di rete che servono per poter collegare più dispositivi e permette anche di differenziare il traffico di rete emesso dai vari device ad esso collegati.

Di seguito il menu dell'articolo

Per fare un esempio pratico di separazione del traffico, possiamo illustrarvi il caso in cui è necessario differenziare il “traffico voce” (VoIP, acronimo di Voice over IP), dal traffico dati.

Per quanto riguarda la connessione tramite Wi-Fi, sono stati compiuti moltissimi passi avanti, ma la scelta di un collegamento Ethernet porta con sé enormi vantaggi, soprattutto nel momento in cui vi trovate di fronte al trasferimento di grandi quantità di dati.

Il funzionamento tecnico di uno Switch gigabit

Uno switch gigabit lavora a livello di data link. 

Un altro vantaggio di adottare uno switch gigabit è che riesce ad effettuare il suo lavoro rimanendo trasparente. Cosa vuol dire questo? Significa che l’apparato riesce ad effettuare lo scambio di dati, tra i device connessi, senza che questi si rendano conto della sua presenza.

Attualmente, sono disponibili sul mercato degli switch gigabit molto evoluti, che oltre a svolgere un lavoro di instradamento dei dati, come abbiamo spiegato nelle righe precedenti, svolgono anche un’altra funzione, davvero utile ed innovativa. Quest tipologia di switch, infatti riesce ad integrare un’interfaccia, davvero molto comoda per la gestione tramite il browser del dispositivo con cui state operando.

Come fare la scelta giusta per acquistare uno switch simile?

Quando si è in procinto di acquistare un nuovo switch gigabit è importante valutare attentamente le proprie necessità ed esigenze per non rischiare di fare una scelta sbagliata e acquistare un prodotto che non soddisfi le aspettative o, al contrario, spendere una montagna di soldi per un apparato che è fin troppo prestante per l’utilizzo che avevate preventivato.

In via generale ci sono alcuni aspetti che vanno presi necessariamente in considerazione quando si decide di comprare uno switch gigabit. Di seguito vi indichiamo quali sono le caratteristiche da valutare prima di effettuare l’acquisto aiutandovi a capire quando vi imbatterete nell’articolo che fa al caso vostro.

Il costo di questi apparati non è per nulla basso, sebbene sia molto vario tra un modello e un altro, per questo motivo è molto importante che facciate la giusta scelta già al primo tentativo.

switch gigabit

Vediamo di seguito quali sono gli aspetti da prendere in considerazione per capire se lo switch gigabit che state valutando ha effettivamente i requisiti che le vostre esigenze richiedono:

  • Porte Ethernet: quante porte ethernet ci sono? La maggior parte delle persone acquista un apparato di questo tipo soltanto per avere più porte disponibili. Quindi questo rappresenta uno degli aspetti fondamentali da valutare. Fate una stima dei dispositivi che avete intenzione di connettere e fate, di conseguenza, una stima delle porte ethernet che vi servono.
  • Porte Gigabit ethernet
  • Dimensioni e installazione: anche questo aspetto è molto importante, soprattutto se l’obiettivo è quello di farne un uso domestico. Anche l’installazione non è un aspetto banale e da sottovalutare. Ci sono alcuni modelli, utilizzati per scopi lavorativi con i quali è necessario seguire un procedimento piuttosto tecnico e complicato.

Miglior Switch gigabit nel 2021: ecco quali sono secondo gli esperti

switch gigabit

Se siete interessati all’acquisto di uno Switch gigabit e volete evitare di acquistarne uno casuale magari non in grado di soddisfare le proprie esigenze, allora cercheremo di indicarvi i dispositivi migliori presenti nel mercato nel 2021.

Volendo fare una lista dei migliori Switch gigabit in relazione al rapporto qualità-prezzo, al primo posto troviamo sicuramente il TP-Link-SG105.

Le caratteristiche di questo Switch gigabit che lo rendono uno dei migliori sono diverse, per prima cosa la sua notevole efficienza energetica: questo, infatti, regola automaticamente i consumi in base alle connessioni attive, evitando così gli sprechi; possiede 5 porte gigabit 10/100/1000 Mbps e supporta anche Auto MDI ed MDIX.

La struttura è in metallo ed il design è silenzioso, questo è infatti privo di ventole permettendone l’installazione anche su una scrivania o appenderlo ad una parete. Il range di temperatura in cui appare attivo è da 0°C a 40°C.

Al secondo posto ci sentiamo di porre il NETGEAR anch’esso dotato di 5 porte gigabit, la configurazione è semplice e non necessita di un software specifico per l’installazione e la configurazione.

Anche questo riduce i costi di esercizio attraverso un’ottima efficienza energetica conforme alla modalità Ethernet di riferimento.

La struttura appare costruita per durare, ogni switch gigabit NETGEAR è testata per affidabilità, qualità e prestazioni, motivo per cui l’assistenza hardware è di tre anni. Anche questa ha un design senza ventola che consente di eliminare il rumore ovunque venga posta.

Se 5 porte sono per voi troppo poche, torna in vostro soccorso TP-Link con il suo TL-SG108 dotato di 8 porte RJ45 Gigabit con auto-negoziazione, anch’esso dotato di spegnimento automatico delle porte non utilizzate e con custodia in acciaio. L’unica cosa a cui dovete prestare attenzione è che sia compatibile con altri dispositivi e con i servizi del tuo ISP prima di procedere all’acquisto.

E ancora, se le porte di cui avete bisogno sono più di 8, allora potete optare per il modello TL-SG1016D di TP-Link con telaio in acciaio standard ed installabile in armadi rack da 13 pollici. Per rendere le prestazioni migliori in relazione ai grandi trasferimenti dati vi è la gestione jumbo frame da 10k.

Li puoi acquistare su Amazon

Compra su Amazon

TP-Link TL-SG105 Switch 5 Porte Gigabit

Prezzo su Amazon.it: €17,99
Compra su Amazon

TP-Link LS105G Switch Ethernet 5 Porte Gigabit

Prezzo su Amazon.it: €15,99
Compra su Amazon

NETGEAR Switch 5 Porte Gigabit Ethernet Unmanaged GS305

Prezzo su Amazon.it: €19,99

NETGEAR offre anche un modello a 24 porte, si tratta del modello GS724Tv4 dotato, per prima cosa, di una garanzia hardware limitata a vita tra le migliori dell’intero settore, mettendo a disposizione un operatore esperto NETGEAR 24 ore su 24, 7 giorni su 7. 

Dai un'occhiata a questo approfondimento video

 

La differenza tra switch unmanaged e managed

Uno switch consente ai dispositivi Ethernet di entrare in comunicazione come se lo switch stesso non fosse presente, ovvero quando il suo comportamento è trasparente. Contrariamente a come funzionano i vecchi hub, uno switch inoltra i frame, ovvero il pacchetto Ethernet che arriva da una delle sue differenti porte fino quella cui è collegato il nodo di arrivo del frame.

Al momento uno switch può abbassare notevolmente il traffico creato abbassando quello in eccesso. In altre parole, diversamente da un hub, il quale trasmette i diversi dati a tutta la rete, lo switch è capace di controllare la destinazione di ogni singolo pacchetto e lo trasmette al dispositivo giusto, per cui la connessione che intercorre tra il dispositivo da cui parte il pacchetto.

Diversamente dai tradizionali switch unmanaged, i quali uniscono i dispositivi a valle delle reti e vengono trasmessi con una configurazione standard che non può essere compromessa, gli switch managed possono essere impostati nello specifico e dispongono di diversi di prioritizzazione del traffico. Per mezzo di essi, l'amministratore di rete ha la capacità di decidere quali sono le attività importanti, le quali non devono mai avere le penalizzazioni. Gli switch managed garantiscono anche diverse funzionalità più avanzate per monitorare il traffico. Gli switch ProSAFE Gigabit Web Managed sono piuttosto economici e sono a disposizione anche nelle versioni da 10 GbE. L'interfaccia di gestionale è basata interamente sul web: questo significa che per una corretta configurare dello switch, bisogna accedere all'intero catalogo delle impostazioni plus. È bastevole utilizzare il semplice browser web e unire il tutto ad una workstation con il dispositivo servendosi di un cavo Ethernet. Gli switch web managed garantiscono il massimo controllo sulle funzionalità, con cui i dati si muovono all'interno della rete del luogo, insieme ai dispositivi che possono accedervi.

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

Modem Infostrada: scopri con noi come configurarlo

Prima di avviare le procedure di configurazione del modem Infostrada dovrete verificare alcuni requisiti basilari:

Antivirus gratis per pc: ecco i più utilizzati e funzionali

Una volta che avrete acquistato il vostro PC, oltre ad installare il sistema operativo, il pacchetto office e le varie app “di rito”, sarà necessario informarvi su quale antivirus per pc da installare sul vostro nuovo dispositivo.

Fibra di Iliad 5GB: scopriamo la rivoluzione del mercato

fibra di iliad

L’offerta per la fibra di Iliad da 5GB a soli 15,99 euro al mese sta tentando molti, si tratta infatti di una vera e propria rivoluzione del mercato della fibra del nostro paese.
Iliad è in grado, attualmente, di andare contro corrente perché riesce a proporre il massimo ad un prezzo pressoché accessibile a tutti riuscendo ad acquistare facilmente la fiducia di consumatori ormai arresisi.
La fibra di Iliad 5gb a 15,99 euro al mese non nasconde inganni ed è già disponibile per ben 7,4 milioni di unità immobiliari bel nostro Paese e su 1.500 Simbox sparse per tutto il territorio.

APN Wind: ecco una guida su come configurarli correttamente

Immagine usata nell'articolo APN Wind, ecco come configurarli correttamente

Sono ormai passati parecchi anni quando si provava stupore, per via dell’allora nuovi mezzi di comunicazione, quando si riusciva a scambiare file multimediali tra un dispositivo e l’altro. Erano i primi anni degli anni duemila quando ci si emoziona ricevendo un MMS (Multimedia Message Service) che permetteva l’inoltro di fotografie che a dire il vero avevano qualità quantomeno discutibili.

Internet senza fili: guida completa per ottimizzare la navigazione

Internet senza fili

Internet senza fili – più comunemente noto anche come wi-fi (acronimo di wireless fidelity) – è la tecnologia che permette di connettersi a internet senza l’utilizzo di cavi, bensì sfruttando gli impulsi di energia trasmessi dalle onde elettromagnetiche.

Applicazioni per videochiamata: croce e delizia del lockdown

applicazioni videochiamate

Il 2020 ed in generale la pandemia che stiamo ancora affrontata è sicuramente un evento inimmaginabile ed imprevedibile che ha modificato le nostre abitudini, dalle più semplici alle più articolate, richiedendo un’elevata capacità di adattamento e gestione della crisi.

I più condivisi

Vocabolario di Latino online, uno strumento davvero utile

dizionario-latino-online.png

Può capitare qualche volta di dover tradurre una porzione di versione di Latino oppure una semplice frase, ma non avere la preparazione scolastica di base adeguata oppure il tempo necessario per fare tutto questo. In tal caso, ancora una volta, internet e la sua tecnologia possono dare un aiuto importante, grazie all’uso di un dizionario di Latino online. Infatti, come vedremo, di questo genere di vocabolari ne esistono di varie tipologie e la maggior parte di semplicissimo utilizzo.

Convertitore mp3 online, ecco di cosa si tratta

convertitore-mp3-online.png

Alcune persone amano sentire della musica in alcuni momenti della giornata, soprattutto quando ci si trova sui mezzi pubblici o ci si rilassa durante una passeggiata, attraverso vari dispositivi elettronici. E per potervi inserire dei brani musicali, magari scaricati dal web, si necessita di un convertitore mp3 online, che consenta di convertirli appunto in una modalità facilmente leggibile da qualsiasi sistema elettronico e così poterli ascoltare ovunque ci si trovi e quando si desidera.

Speed Test ADSL Alice: ecco come fare

Se ci sono problemi tecnici sulla linea ADSL Telecom (Tim) o si desidera sottoscrivere un piano ADSL Alice ma non si è sicuri che la propria zona di residenza sia coperta dal servizio, è possibile effettuare un test di misurazione della velocità di rete, ovvero uno speed test ADSL Alice. Il test si può fare in completa autonomia e tramite alcuni diversi strumenti anche online senza la necessità di scaricare alcun software specifico o installare programmi aggiuntivi. Prima di avviare la misurazione occorre accertarsi che sul PC non siano in funzione software, cosiddetti P2P, ovvero gli uTorrent oppure eMule, che tendono a rallentare molto l’esperienza di navigazione, così come è bene assicurarsi che non vi siano altri dispositivi collegati che stiano in fase di download o upload perché questo potrebbe ovviamente falsificare i risultati.

Speed test ADSL Telecom: misura la velocità della tua connessione

Capita a volte che per cause diverse si possano verificare dei rallentamenti nella connessione di rete. Vi sono degli strumenti digitali e online che permettono di misurare lo stato e la velocità di connessione. In particolar modo se possiedi una connessione ADSL o fibra di (ex)-Telecom – oggi TIM - si può effettuare uno speed test dell’ADSL Telecom. I misuratori di velocità online sono facili da utilizzare e in pochi secondi e gratuitamente forniscono un dato certo e affidabile sulla velocità di connessione in download e upload che si tratti della linea domestica o dell’ufficio. Capire la performance della propria rete di navigazione internet può semplicemente servire per soddisfare una curiosità oppure essere un valido strumento per valutare l’opportunità di cambiare gestore di rete o internet provider.