Dopo aver parlato di Secret Window, oggi vi presentiamo un nuovo Thriller da vedere legalmente in streaming. Nel corso del tempo il cinema ha lanciato giovanissimi attori, portandoli alla ribalta e consacrandoli al successo. Questo è il caso del film "Il Sesto Senso", dove, accanto alla star Bruce Willis, ha recitato in maniera straordinaria Haley Joel Osment, di soli nove anni. Una performance artistica che ha portato il bambino alla candidatura agli Oscar come miglior attore non protagonista. Lo stesso film ha riscosso un successo straordinario ed è stato inserito nel 2007 nella lista dei migliori cento film americani di tutti i tempi, nonostante una trama dark non proprio adatta al vasto pubblico. Non a caso, fino al 2017, è stato il film horror più visto di sempre, superato poi da IT (il film di Andrès Muschietti ed ispirato all'omonimo romando di Stephen King).

Menu di navigazione dell'articolo

Uscito nel 1999 e diretto dal fantasioso regista americano di origine indiana M. Night Shyamalan, "Il Sesto senso" ha raccolto complessivamente 672 milioni di dollari di incassi e un accoglienza trionfale a livello di pubblico e critica. L'opera è considerata tra le migliori produzioni americane di tutti i tempi. Andiamo a conoscere meglio la trama del film e, per coloro che ne fossero incuriositi, è segnaliamo alla fine dell'articolo come vedere Il Sesto Senso in streaming su varie piattaforme internet.

Se non hai una Smart TV, non disperare: abbiamo realizzato una guida su come usare le chiavette per far diventare Smart la tua TV.

Come si svolge la parte iniziale del Sesto Senso?

Una sera, dopo aver ricevuto un premio per la sua opera nei confronti dei bambini e delle loro problematiche, lo psicologo Malcolm Crowe (Bruce Willis) si ritrova in casa un suo ex paziente ancora psicopatico che lo accusa di non averlo guarito dai suoi disturbi e disagi psichici. Questi spara al medico e poi si suicida. Diversi mesi più tardi, lo psicologo sopravvissuto e non più sicuro delle sue capacità, si trova ad affrontare un caso simile a quello che ha portato lo psicopatico ad attentare alla sua vita.

Infatti, Cole è un bambino sensibile di 9 anni che è terrorizzato da qualcosa ed il compito di Crowe è proprio cercare di scoprire cosa ed aiutare il piccolo a superare questo disagio. Un compito non facile, anche per la critica situazione familiare vissuta dallo stesso dottore, separatosi da poco con l'amata moglie Anna (interpretata dalla bellissima Olivia Williams). Il rapporto col bambino, comunque, aiuta il dottor Malcolm a ritrovare maggiore fiducia in sé stesso e nelle proprie capacità.

Un passo importante in questo senso è proprio il fatto che Cole confida allo psicologo qual è il suo problema: egli non solo vede i morti, ma questi gli parlano: celebre è la frase "Vedo la gente morta". Dopo un iniziale sconvolgimento, l'adulto cerca di affrontare la problematica del bambino ed aiutarlo a risolverla. Il dottor Malcolm convince il piccolo che questa sua capacità di vedere e parlare con i defunti è destinata ad un compito ben preciso, connesso con loro problemi irrisolti e che il bambino potrà risolvere. 

Il finale sorprendente del Sesto senso (spoiler)

A questo punto Cole entra in contatto con Kyra, una bambina defunta che gli rivela l'identità del suo vero assassino: la madre malata. Kyra invita Cole a rivelare la verità sulle circostanze della sua morte. Tutto ciò aiuta lo stesso Cole a non essere più terrorizzato dai suoi poteri e dare un senso alle sue capacità. Egli infatti li utilizzerà per consolare sua madre Lynn Sear  (interpretata da Toni Collette), entrata in crisi proprio a causa dei problemi del figlio: a lei consegnerà un messaggio inviatole dalla sua defunta nonna. 

Avuto successo col piccolo Cole, lo stesso Crowe è consapevole delle sue ritrovate capacità di psicologo e intende riavvicinarsi alla moglie. Una volta ritornato a casa, la trova addormentata e, mentre ripercorre questa sua esperienza col bambino, scopre che egli stesso è morto e che si era messo in contatto con Cole per qualche motivo. In effetti,  egli doveva riuscire a dimostrare le sue capacità di psicologo per evitare che il bambino potesse essere sopraffatto dai suoi problemi e diventare in futuro un uomo psicotico e folle. 

Biopic di Bruce Willis

sesto senso bruce willis

 

Il successo imprevedibile di questo noir è in gran parte dovuto alla bravura del piccolo protagonista e alla credibilità di Bruce Willis che interpreta lo psicologo Malcolm Crowe.

L’attore nasce in Germania a Idar-Oberstein il 19 marzo 1955, in una base militare statunitense di stanza nella Germania Ovest, da padre militare e madre casalinga tedesca. I genitori si separarono quando Bruce aveva 16 anni e trascorre l’infanzia e l’adolescenza negli Stati Uniti. Il suo carattere esuberante lo orienta subito verso gli studi di arte drammatica che si rivelano, tra le altre cose, estremamente utili per risolvere il suo problema di balbuzie. La sua carriera ha inizio negli anni ’80 come co-protagonista nella serie televisiva Moonlighting – giunta anche in Italia e che è durata quattro anni dal 1985 al 1989 per il quale otterrà un Golden Globe e un premio Emmy. Il successo di pubblico arriva nel 1988 con il ruolo di John McClane nel primo film della serie Die Hard – Trappola di cristallo. In seguito, si è prestato a recitare sia in ruoli di azione che nelle commedie e in alcuni film drammatici di grande impatto da Pulp Fiction a Il quinto Elemento, da Armageddon a Il sesto senso. Il suo humour, l’aria sfrontata, la disinvoltura e l’energia guascona lo rendono subito simpatico sia ai colleghi che al pubblico. Dopo il successo di Die Hard, la sua carriera non subisce interruzioni tra grandi successi al botteghino e alcuni passi falsi. I suoi interessi sono molteplici e oltre ad essere un produttore e scopritore di talenti è anche un ottimo musicista di blues e rock’n’roll. Willis ha fondato nel 1987 una band, Bruno and the Accelerators, dove canta e suona l’armonica e con la quale ha pubblicato un album di successo. Per l’Italia è stato protagonista di una campagna pubblicitaria della Vodafone nel 2015.

La sua vita privata è particolarmente nota per la sua relazione con l’attrice Demi Moore, sposata nel 1987 e con la quale ha tre figlie. I due si separano nel 2000 e Willis si trasferisce in un ranch nell’Idaho. Entrambi gli attori sono molto legati alle figlie che seguono costantemente e per il bene delle quali conducono una relazione di amicizia e rispetto reciproco. Willis si è risposato nel 2009 con la modella Emma Heming dalla quale ha avuto altri due figli.

La sua esuberanza si manifesta anche nella politica statunitense dove di volta in volta esprime apertamente il proprio parere e offre il proprio sostegno mediatico, ma in ogni caso il pubblico lo apprezza soprattutto per le sue scelte cinematografiche.

Trailer

Se mi è piaciuto il Sesto senso quali altri film o serie TV posso vedere?

Se "Il Sesto Senso" ti ha affascinato, probabilmente apprezzerai opere che condividono tematiche simili come il soprannaturale, il mistero e i colpi di scena inaspettati. Ecco una selezione di film e serie TV che potrebbero catturare il tuo interesse, ognuno accompagnato da una breve descrizione che ne sottolinea gli elementi in comune con "Il Sesto Senso".

Film

  1. "The Others" (2001) Diretto da Alejandro Amenábar, "The Others" è un film che gioca magistralmente con l'atmosfera e la suspense. La storia, incentrata su una madre che crede la sua casa infestata dai fantasmi, esplora tematiche di isolamento, percezione della realtà e rivelazioni sorprendenti, richiamando il tono enigmatico e l'atmosfera di "Il Sesto Senso".

  2. "Shutter Island" (2010) Questo thriller psicologico diretto da Martin Scorsese, con Leonardo DiCaprio nel ruolo di un investigatore federale, offre un intricato puzzle narrativo pieno di mistero e colpi di scena. La ricerca della verità su un'isola che ospita un ospedale psichiatrico per criminali insinua dubbi sulla realtà e sull'identità, temi cari anche a "Il Sesto Senso".

  3. "Donnie Darko" (2001) Un film cult che mescola elementi di fantascienza, dramma adolescenziale e thriller psicologico. La storia segue le vicende di Donnie, un ragazzo che sfugge per poco a un incidente mortale e inizia a sperimentare visioni che lo portano a interrogarsi sulla realtà, sul tempo e sull'esistenza.

Serie TV

  1. "The Haunting of Hill House" (2018) Questa serie Netflix, basata sull'omonimo romanzo di Shirley Jackson, è un eccellente esempio di horror psicologico che esplora le dinamiche familiari, il lutto e i traumi. La capacità di intrecciare il soprannaturale con intense emozioni umane la rende affine al tipo di narrazione vista in "Il Sesto Senso".

  2. "Stranger Things" (2016-in corso) Sebbene più avventurosa e incentrata sull'azione, questa serie colpisce per la sua atmosfera anni '80 e per il mistero che avvolge la scomparsa di un bambino, la comparsa di una ragazza con poteri psichici e le stranezze che affliggono la piccola cittadina di Hawkins.

  3. "Dark" (2017-2020) Serie tedesca che ha riscosso un grande successo internazionale, "Dark" combina elementi di viaggio nel tempo con un complesso intreccio familiare e misteri irrisolti. La profondità della narrazione e la sua capacità di tenere lo spettatore in sospeso la rendono un'esperienza immersiva per chi ama i racconti densi di enigmi.

Queste opere sono state scelte per il loro impatto emotivo, la profondità della trama e la capacità di sorprendere lo spettatore, in modi che ricordano l'esperienza offerta da "Il Sesto Senso". Spero che questa selezione possa offrirti ore di intrattenimento e riflessione.

FAQ

Chi è M. Night Shyamalan?

Night Shyamalan, nato il 6 agosto 1970, è un noto regista, sceneggiatore e produttore cinematografico indiano-americano. È particolarmente conosciuto per i suoi film con finali a sorpresa e trame sovrannaturali. Tra i suoi lavori più famosi ci sono "The Sixth Sense", "Unbreakable", "Signs" e "The Village". Shyamalan è stato nominato per numerosi premi, tra cui gli Academy Awards, e ha ricevuto sia acclamazione che critiche per il suo lavoro nel corso della sua carriera.

Quali sono i temi ricorrenti nei film di M. Night Shyamalan?

I film di M. Night Shyamalan sono conosciuti per i loro colpi di scena inaspettati e le trame complesse. Molti dei suoi film affrontano temi come la fede, la morte, il determinismo e l'identità personale. Le sue storie tendono ad avere elementi sovrannaturali o fantastici, e spesso esplorano la tensione tra il mondo reale e l'irrazionale o l'inexplicabile. Molti dei suoi film, come "Unbreakable" e "Split", sono anche commenti sul genere dei supereroi e sul suo posto nella cultura popolare.

Perché M. Night Shyamalan è conosciuto per i suoi colpi di scena?

Night Shyamalan è conosciuto per i suoi colpi di scena grazie alla sua abilità nell'incorporare rivolgimenti inaspettati nelle trame dei suoi film. Questi colpi di scena spesso ribaltano le aspettative del pubblico e rivelano nuove informazioni che cambiano la percezione del pubblico sulla storia. Forse il colpo di scena più famoso è quello nel suo film "The Sixth Sense", che ha cambiato radicalmente la comprensione del pubblico sulla trama e sui personaggi, e che è diventato un punto di riferimento nella cultura popolare.

Quali sono alcuni dei film più noti di M. Night Shyamalan?

Night Shyamalan ha diretto una serie di film noti e di successo. "The Sixth Sense", uno dei suoi film più acclamati, racconta la storia di un bambino che può vedere e parlare con i morti. "Unbreakable" è un film sul genere dei supereroi che esplora l'idea di persone ordinarie con abilità straordinarie. "Signs" racconta la storia di una famiglia che si trova a dover affrontare un'invasione aliena. "The Village" è un film che si svolge in una comunità isolata che vive in paura di creature nelle foreste circostanti.

Qual è lo stile di regia di M. Night Shyamalan?

Lo stile di regia di M. Night Shyamalan è caratterizzato da un ritmo lento e meditativo, con un uso ponderato di inquadrature lunghe e silenzi. Shyamalan usa anche il colore e la luce per creare atmosfere e sottolineare elementi tematici o di trama. Ad esempio, in "Unbreakable" usa colori specifici per distinguere i personaggi e sottolineare la loro natura o ruolo nella storia. Anche il modo in cui rivela informazioni al pubblico - spesso attraverso colpi di scena sorprendenti - è una caratteristica distintiva del suo stile di regia.

Link per guardarlo in streaming su PC, Tablet, Smartphone e/o su Smart TV

Come detto, coloro che volessero scoprire il brivido della paura o rivedere questa strepitosa pellicola cinematografica, vincitrice di vari premi e con una eccezionale performance artistica dei suoi attori, potrebbero utilizzare una delle tante piattaforme internet ed apprezzarne le scene salienti in streaming su PC, tablet e smartphone. Noi vi consigliamo di godervi questo capolavoro del cinema, completo e in italiano, in streaming HD acquistandolo su Amazon.

Autore: Enrico Mainero

Immagine di Enrico Mainero

Dal 2011 Direttore Responsabile e Amministratore unico di ElaMedia Group SRLS. Mi dedico prevalentemente all'analisi dei siti web e alla loro ottimizzazione SEO, con particolare attenzione allo studio della semantica e al loro posizionamento organico sui motori di ricerca. Sono il principale curatore dei contenuti di questo Blog Redazione di ElaMedia.