Hareditary - Le radici del male è il film di esordio – non cortometraggi – del regista Ari Aster (che in seguito realizzerà anche Midsommar – Il villaggio dei condannati. Nella nuova generazione di film horror, Hereditary è deicsamente tra i dieci film horror più spaventosi degli ultimi dieci anni, affiancato a “L’esorcista” per il grado di induzione allo spavento e l’affinità dei temi del soprannaturale e del demoniaco. Il film uscito nel 2018 è visibile in streaming sulle principali piattaforme e di seguito vi spieghiamo dove vedere Hereditary in streaming, raccontandovi la trama e l’accoglienza di critica e pubblico.

Menu di navigazione dell'articolo

Se vuoi installare le funzioni Smart alla tua TV (per accedere alle piattaforme di streaming), allora ti consigliamo di leggere la nostra guida su come usare le chiavette Smart.

Ecco dove vedere Hereditary – Le radici del male in streaming

Il film horror Hereditary – Le radici del male è visibili in streaming in modalità gratuita con pubblicità, in abbonamento, a noleggio e in acquisto a prezzi variabili in base alla scelta della qualità video SD, HD o 4K e della presenza o meno di sottotitoli in inglese e in italiano. Le piattaforme su cui è possibile vedere Hereditary in streaming sono:

  1. CHILI TV: è disponibile solo a noleggio (2,99 € in SD e 3.99 € in HD) oppure in acquisto (a 5,99 € sia per la versione SD e HD). Non è disponibile gratis né in abbonamento.
  2. APPLE iTunes: disponibile a noleggio (1.99 € solo HD) e in acquisto a 4,99 € (solo HD) non è disponibile né gratuitamente né in abbonamento.
  3. Amazon Prime Video: non è disponibile gratuitamente, ma lo si può vedere in abbonamento sul canale Prime Video di Amazon, oppure a noleggio a 3,99 € (solo in versione HD) o in acquisto a 9,99 € (HD).
  4. NOW: disponibile solo su abbonamento sulla piattaforma (no gratis, né noleggio, né acquisto.

La trama di Hereditary

Il film della durata di 127 minuti è annoverato sia come horror che drammatico perché nello stile del regista Ari Aster, la trama si sviluppa a partire da un dramma familiare – un lutto, in questo caso – che conduce a sviluppi inquietanti. Uscito nei cinema il 25 luglio 2018, attualmente si può vedere Hereditary in streaming sulle principali piattaforme.

La vicenda inizia con la celebrazione del funerale di Ellen Graham, matriarca di una famiglia al femminile, interrotta dalla nascita del figlio maschio della primogenita Annie (Toni Collette), la quale resta turbata e scossa dalla morte della madre con la quale non ha mai avuto un buon rapporto. Al funerale, la figlia di Ellen, Annie rende omaggio al ricordo della madre davanti una folta assemblea di persone per lo più sconosciute. Di ritorno a casa, Annie comincia a fare spazio tra gli oggetti personali della madre, ricostruendo in parte il suo passato. Annie, a sua volta, ha un rapporto conflittuale con il figlio Peter (Alex Wolff) che, invece, è legato alla sorella minore Charlie. Il rapporto conflittuale nasce dal fatto che Peter continua a rinfacciare alla madre Annie il tentativo di volerli uccidere durante uno dei suoi episodi di sonnambulismo.

Intanto Annie comincia ad avere strane visioni e Charlie – molto legata alla nonna deceduta – compie azioni, disegni ed emette suoni inquietanti con la bocca. Il marito di Annie, Steve (Gabriel Byrne), intanto riceve una comunicazione dal cimitero riguardo la profanazione della tomba della suocera. Questo rende Annie inquieta e il marito sospetta di lei. Annie decide di frequentare un gruppo di ascolto per superare il lutto in cu confessa che nella sua famiglia da generazioni ci sono casi di malattie mentali che hanno pregiudicato la discendenza dei Graham.

Intanto, Annie concede a Peter di andare a una festa a patto di portare con sé la sorellina Charlie. Durante la festa, Peter è sotto gli effetti degli stupefacenti e non si accorge che Charlie mangia un pezzo di torta alle noci a cui è allergica ed entra in shock anafilattico. Spaventato, Peter porta la sorella in ospedale, ma durante il tragitto, Charlie si affaccia al finestrino per prendere aria e sporge la testa, mentre Peter sta facendo una manovra rischiosa e la bambina sbatte contro un palo della luce, finendo con la testa decapitata. Peter allucinato e sconvolto torna a casa ancora in preda agli effetti delle droghe. Il giorno dopo, la madre Annie scopre il corpo decapitato di Charlie.

Per affrontare il secondo lutto, Annie si affida ai consigli di Joan (Ann Dowd), una figura ambigua che conosceva la madre Ellen. Joan le consiglia di partecipare a una seduta spiritica e le dice come farlo anche a casa. Intanto Annie si convince di avere qualcosa di sbagliato in lei. Steve, il marito, non crede alle visioni di Annie e a quello che racconta sul conto della madre. Steve crede che la moglie sia sull’orlo di un crollo emotivo, a causa dei lutti. Intanto, si susseguono le visioni orribili, le visioni di Charlie ed Ellen che infestano la mente di Annie e sono presenze occulte nella casa. Annie intima il marito Steve di bruciare un diario della madre e nel farlo, una forza oscura lo spinge nel camino e muore carbonizzato. In preda al panico, Annie corre in soffitta dove si strangola da sola e accidentalmente con un cappio. Il figlio Peter ha assistito a tutto e scopre tutti i disegni e gli scritti di Charlie e della nonna che lo vedono protagonista e rappresentato come un demone. Peter sconvolto vede lo spirito della madre che lo conduce alla casetta sull’albero di Charlie dove sono riuniti l’ambigua Joan e altri membri sconosciuti di una congregazione satanica che attendono l’arrivo di Paimon, il loro demone guida che deve essere posseduto all’interno di un corpo maschile, quello di Peter, il primo maschio della discendenza Graham. Ellen, la nonna non ha fatto altro che donare alla congregazione il loro demone che si era prima impossessato di Charlie e poi di Annie per essere infine liberato per entrare nel corpo di Peter. Appresa la verità, Peter emette lo stesso suono strano che era solita fare la sorellina Charlie…

Recensioni e accoglienza

Hereditary è stato presentato al Sundance Festival nella sezione Midnight e pur essendo molto disturbante in molte sue scene cruenti, è stato accolto dalla critica come uno degli esordi più brillanti nel genere. Critica e pubblico si sono trovati d’accordo su un punto inequivocabile in quanto film d’horror: Hereditary è tra i film d’horror più spaventosi degli ultimi anni e fa davvero paura. Molti lo assimilano a cult del genere come “L’Esprcista”, “Rosemary’s Baby” e “Badabook”.

La rivista Variety recensì il film come il più eccitante e il più spaventoso perché incarna nel dramma della malattia mentale ereditaria lo spettro della comunione paranormale e sovrannaturale tra genitori e figli. Lo stesso regista afferma di non voler realizzare film adrenalinici senza che questi lascino un segno o uno spunto di riflessione nella società.

Common Sense Media ha assegnato 4 stelle su 5 al film, ma lo ha reso vietato ai minori di 17 anni perché si tratta di un film profondamente inquietante nonché complesso da capire.

È un film che gioca sul sottile perturbamento dell’incubo per esplodere nella paura autentica si scene paurose che toccano i meccanismi psicologici del terrore.

Trailer

FAQ

Dove si può vedere Hereditary in streaming?

In Italia il film è visibile in streaming su diverse piattaforme in abbonamento o noleggio come Amazon Prime video, Apple TV, CHILI, NOW, Google Play.

Come finisce Hereditary?

Peter, il figlio di Annie, è il “prescelto” di una setta che lo riceverà come proprio sovrano degli inferi. Peter sarà condotto a loro seguendo il cadavere senza testa della madre.

Autore: Enrico Mainero

Immagine di Enrico Mainero

Dal 2011 Direttore Responsabile e Amministratore unico di ElaMedia Group SRLS. Mi dedico prevalentemente all'analisi dei siti web e alla loro ottimizzazione SEO, con particolare attenzione allo studio della semantica e al loro posizionamento organico sui motori di ricerca. Sono il principale curatore dei contenuti di questo Blog Redazione di ElaMedia.