Se ci sono problemi tecnici sulla linea ADSL Telecom (Tim) o si desidera sottoscrivere un piano ADSL Alice ma non si è sicuri che la propria zona di residenza sia coperta dal servizio, è possibile effettuare un test di misurazione della velocità di rete, ovvero uno speed test ADSL Alice. Il test si può fare in completa autonomia e tramite alcuni diversi strumenti anche online senza la necessità di scaricare alcun software specifico o installare programmi aggiuntivi. Prima di avviare la misurazione occorre accertarsi che sul PC non siano in funzione software, cosiddetti P2P, ovvero gli uTorrent oppure eMule, che tendono a rallentare molto l’esperienza di navigazione, così come è bene assicurarsi che non vi siano altri dispositivi collegati che stiano in fase di download o upload perché questo potrebbe ovviamente falsificare i risultati.

Come effettuare uno speed test ADSL Alice

Dopo aver effettuato i necessari controlli preliminari, ci si collega a uno dei siti di misurazione online (speed test) – come per esempio SOSTariffe oppure il popolare OOKLA – e si procede. È sufficiente compilare i campi richiesti a schermo. Accanto alla voce “il tuo operatore” deve essere riportato correttamente il marchio del provider (fornitore) internet che nel caso di Alice è Telecom Italia, oggi TIM. Qualora non si tratti già del proprio operatore di telefonia, ma lo si desidera scegliere e verificare la copertura, allora, basta scorrere il menù a tendina per selezionare il provider di interesse.

Il campo successivo da compilare è il comune di residenza. Spesso questi sistemi aiutano nella ricerca con i suggerimenti automatici di completamento dei termini. Si suggerisce – una volta individuato correttamente il proprio comune o zona di residenza – di cliccare sul suggerimento in modo tale che il sistema non riceva errori di riconoscimento.

Lo step successivo è selezionare la velocità di ADSL così come è prevista nel contratto sottoscritto. Infine, premere sul tasto “invio” o “Prosegui”.

A questo punto, si apre una pagina in cui occorre inserire altre informazioni come per esempio l’indirizzo e-mail e la spesa mensile che si sostiene per l’ADSL. Dopo aver compilato i campi richiesti si spunta la voce relativa all’accettazione dei termini di utilizzo (mentre è facoltativa quella di ricevere eventuali newsletter da parte del fornitore del servizio di misurazione). Infine, si clicca sul tasto “Inizia lo speed test” e si attendono i risultati, di solito nel giro di pochi secondi o minuti. Il risultato consiste nella visualizzazione dei valori sulla velocità di scarico dei dati (download e upload) e i ping della connessione, vale a dire i tempi di latenza, il tempo che il PC impiega per entrare in contatto con una risorsa online.

Effettuare il test ADSL Alice tramite il portale TIM

È possibile effettuare, in alternativa, lo speed test ADSL Alice sulla qualità e velocità di connessione anche tramite il servizio offerto da TIM stesso che si appoggia al portale OOKLA. È un modo “trasparente” per effettuare una valutazione oggettiva delle prestazioni di rete. Il funzionamento è in tutto simile a quello di altri portali che effettuano speed test online e che si basano sulla tecnologia Flash Player.

Accedendo al sito di TIM dal menù a tendina selezionare la voce “Test di velocità” e premere su “Avvia speed test” e attendere i risultati: velocità di download e upload e tempi di latenza.

Se i risultati non sono soddisfacenti o non corrispondono a quanto previsto dal contratto, si consiglia di contattare l’assistenza del provider e cercare una soluzione al problema. È possibile contattare l’assistenza anche tramite il sito alla voce “Apri una segnalazione” che compare nella stessa pagina dei risultati del test.

Cosa fare quando si desidera testare la copertura e la velocità di connessione senza provider

Prima di sottoscrivere un contratto ADSL con un provider, si potrebbe prima verificare il tipo di copertura e se c’è la copertura della propria zona di residenza da parte di uno specifico fornitore di servizi internet. In questo caso, la procedura è altrettanto semplice. Sempre partendo da uno dei siti di misurazione della velocità di connessione, occorre compilare un modulo che compare sullo schermo in cui inserire i seguenti dati relativi all’indirizzo di residenza:

  • Provincia;
  • Comune,
  • Cap
  • Indirizzo con numero civico.

Scegliere il provider di cui si vogliono avere le informazioni, Inserire il codice di sicurezza fornito o il Captcha e attendere i risultati di verifica.

Problemi gravi di connessione?

Se i problemi di connessione sono particolarmente gravi per cui è necessario effettuare uno speed  test ADSL Alice per il monitoraggio di 24 h sulle prestazioni della linea, l’unico software con valore legale in Italia a cui fare affidamento è Ne.Me.Sys dell’AGCOM. Il valore legale dei risultati implica il fatto che è possibile comprovare eventuali inadempienze nella fornitura da parte del provider.

Il servizio è gratuito ed è multi-piattaforma, vale a dire che è compatibile con sistemi windows, Mac OS X,Linux e altri. Questo speed test consiste nel monitoraggio delle performance di connessione nell’arco dell’intera giornata. Si tratta, però, di un software da scaricare e non di una versione online, pertanto occorre collegarsi al sito ufficiale, cliccare sul link del software che introduce a un modulo da compilare per la creazione di un account gratuito (registrazione). Una volta registrati, si accede alla propria area privata appena creata e si scarica la versione del software compatibile con il proprio sistema operativo. Infine, si installa il software e lo si avvia per effettuare il test.

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

Conosciamo i DNS di Tiscali

La tecnologia di internet ormai è utilizzata da moltissime persone, adulti e ragazzi, e per i più diversi usi: dal lavoro allo studio o al divertimento. Tuttavia, pochissime persone sanno che dietro tale tecnologia apparentemente semplice si trovano invece procedure e meccanismi complessi, che hanno richiesto anni di studio e di lavoro per essere inventati ed utilizzati in maniera ottimale con i dispositivi attuali.

Virgilio Mail: Ecco come risolvere eventuali problemi senza intoppi

Immagine usata nell'articolo Come risolvere i problemi di accesso a Virgilio mail

Virgilio Mail è il servizio di posta elettronica gestita dal gruppo ItaliaOnline (a cui appartiene anche Pagine Bianche) e di proprietà dell’imprenditore egiziano Naguib Sawiris. Nonostante i servizi di posta elettronica siano oggi sempre molto efficienti, non sono esclusi problemi di connessione di accesso al login. Qualora vi imbatteste in problemi inerenti al Virgilio mail login, leggendo questa guida dovreste essere in grado di risolverli da soli. Esaminiamo i principali problemi di accesso all’account Virgilio.

I più condivisi

La storia della connessione internet a casa: dal modem 56K all’ADSL

scrivania.jpeg

Le case degli italiani sono connesse grazie all’utilizzo dell’ADSL. Nonostante si siano fatte largo la fibra misto rame e la fibra ottica, tra le tecnologie più usate resta l’ADSL, motivo per cui quasi tutti i principali provider di servizi dedicati all’Internet riservano sempre delle offerte speciali. Ecco perché è bene consultare offerte internet casa sul sito adsl-it.