L’offerta per la fibra di Iliad da 5GB a soli 15,99 euro al mese sta tentando molti, si tratta infatti di una vera e propria rivoluzione del mercato della fibra del nostro paese.

Iliad è in grado, attualmente, di andare contro corrente perché riesce a proporre il massimo ad un prezzo pressoché accessibile a tutti riuscendo ad acquistare facilmente la fiducia di consumatori ormai arresisi.

La fibra di Iliad 5gb a 15,99 euro al mese non nasconde inganni ed è già disponibile per ben 7,4 milioni di unità immobiliari bel nostro Paese e su 1.500 Simbox sparse per tutto il territorio.

La fibra è espressione di trasparenza oltre che di qualità e una connessione di questo tipo non può che semplificare la vita a milioni di persone, dando una spinta verso una digitalizzazione ormai necessaria.

Fibra di Iliad 5 gb: cosa comprende l’offerta

L’offerta di Iliad è a 15,99 euro per coloro i quali sono utenti Iliad Mobile e il cui pagamento, dunque, avviene in modo automatico, mentre è a 23,99 euro al mese per tutti gli altri utenti.
Il prezzo, sia nel primo caso che nel secondo, è garantito per sempre e non vi ritroverete a subire costi nascosti, inoltre non vi sono vincoli di durata.

Per quanto riguarda l’aspetto tecnico, Iliad offre fino a 5gb/s complessivi in download e 700 Mb/s in upload, oltre che un 1gb/s in download e 300 Mb/s in upload per ben 1,4 milioni di unità immobiliari.

Inoltre potrete usufruire di Iliadbox in comodato d’uso gratuito e di minuti illimitati sia verso i fissi che verso i mobili in Italia, per quanto riguarda ben 60 Paesi nel mondo potrete invece chiamare solo numeri fissi (sempre illimitatamente).

A questa offerta è possibile aggiungere l’Iliad wi-fi extender, ovvero un ripetitore wireless ideale da installare in qualsiasi abitazione che abbia delle dimensioni considerevoli al conto di 1,99 euro al mese, quello che costituisce il canone di locazione.

La fibra di Iliad 5gb ed in particolare riferendoci nello specifico all’IliadBox, il router wi-fi è interamente realizzato da un team di Ricerca e Sviluppo e tra gli aspetti da sottolineare si trova sicuramente la durabilità.

L’obiettivo dell’operatore di Iliad è proprio quello di combattere l’obsolescenza programmata e di conseguenza l’inquinamento da essa derivante, oltre che, dal punto di vista dei clienti, le spese derivanti dalla manutenzione ma che si rivelano spesso inutili; per tutte queste ragioni, l’Iliadbox è stata progettata per durare almeno 10 anni.

Qualora il passaggio dalla vostra attuale linea ad Iliad dovesse preoccuparvi, sappiate che Iliad si occupa anche della portabilità ed in particolare si preoccupa di permettervi di evitare di rimanere senza linea durante il passaggio. Mantenere il proprio modem, però, potrebbe non garantire il raggiungimento della velocità promessa dalla fibra di Iliad 5gb.

Quanto è sfruttabile la Fibra di Iliad?

fibra di iliad

Quando si è sentito parlare di fibra di Iliad 5 gb ad un prezzo così accessibile in molti si sono lasciati incantare, soprattutto per la professionalità offerta da Iliad.

La verità, però, è che il 90% delle case degli italiani, in alcune zone più di altre, non è per niente attrezzata per una connessione cablata: l’offerta di Iliad, per molti, sarà un’offerta da 5 gb in ingresso ma solo 1000 in uscita perché è questa la banda resa disponibile dal modem in comodato d’uso.

Su 5 gb che arrivano dalla fibra al modem, 4.5 di questi sono indirizzati alle porte ethernet sul retro (rispettivamente da 1 e 2.5 gb), mentre il resto va al wireless che nel caso in cui le altre porte non siano già sature può arrivare fino a 900-920 mb, ma solo in condizioni ottimali.

Questi aspetti tecnici e questi numeri, in poche parole, fanno capire che in realtà sarebbero ben pochi quelli in grado di poter sfruttare questa velocità, soprattutto perché la porta 2.5 gb è compatibile con veramente pochi dispositivi in commercio, la maggior parte dei quali dispongono di una porta ethernet da 1 gb.

La tecnologia della fibra ottica: un po' di storia

E' una delle tecnologie più importanti e in rapido sviluppo nel mondo di oggi. Viene utilizzata in una varietà di applicazioni, dalle telecomunicazioni alla diagnostica medica. E' stata sviluppata per la prima volta alla fine degli anni '60 dai ricercatori di Corning Incorporated. Stavano lavorando a un progetto per sviluppare un nuovo tipo di fibra ottica che potesse essere utilizzata per trasmettere informazioni su lunghe distanze. All'epoca, per trasmettere i dati si usavano i tradizionali fili di rame, ma erano limitati dalla distanza e dalla larghezza di banda. La tecnologia delle fibre ottiche offriva un nuovo modo di trasmettere i dati utilizzando la luce invece dell'elettricità.

Il primo cavo in fibra ottica fu installato nel 1970 tra Boston e Woods Hole, Massachusetts. Il cavo aveva una capacità di soli 2,5 kilobyte al secondo, ma prometteva bene per le applicazioni future.

La tecnologia si basa sul principio dell'attenuazione cioè la perdita di forza del segnale quando viaggia attraverso un mezzo. Più alta è l'attenuazione, più debole diventa il segnale. Ecco perché i fili di rame tradizionali non sono adatti alla trasmissione a lunga distanza: soffrono di alti livelli di attenuazione. Le fibre ottiche superano l'attenuazione utilizzando la luce invece dell'elettricità. La luce ha una larghezza di banda molto più elevata rispetto all'elettricità, il che significa che può trasportare più dati su distanze maggiori senza perdere la forza del segnale. Inoltre, le fibre ottiche non sono influenzate dalle interferenze elettromagnetiche, che possono causare problemi con i cavi metallici tradizionali.

Esistono due tipi di cavi in fibra ottica: monomodali e multimodali. I cavi monomodali utilizzano un singolo fascio di luce per trasmettere i dati, mentre i cavi multimodali utilizzano più fasci di luce. I cavi multimodali sono in genere utilizzati per distanze più brevi, mentre i cavi monomodali sono utilizzati per distanze più lunghe.

Oggi questa tecnologia viene utilizzata in una varietà di applicazioni, dalle telecomunicazioni alla diagnostica medica ai sistemi di sicurezza. In particolare, la fibra ottica svolge un ruolo sempre più importante nello sviluppo delle tecnologie di prossima generazione, come le reti wireless 5G e i sistemi quantistici.

 

Autore: Enrico Mainero
Immagine di Enrico Mainero

Dal 2011 Direttore Responsabile e Amministratore unico di ElaMedia Group SRLS. Mi dedico prevalentemente all'analisi dei siti web e alla loro ottimizzazione SEO, con particolare attenzione allo studio della semantica e al loro posizionamento organico sui motori di ricerca. Sono il principale curatore dei contenuti di questo Blog (assieme alla Redazione di ElaMedia).

Altri articoli che potrebbero interessarti

User Experience: quanto è importante e quanto pesa nel preventivo?

Si sente parlare sempre più spesso dell’importanza della User Experience per lo sviluppo di un sito web. Ma in cosa consiste davvero? Vediamolo assieme.