Gli appassionati di videogiochi, ovviamente ai classici PC da lavoro, preferiscono i PC da Gaming. Questa tipologia di PC infatti, ha diverse caratteristiche, soprattutto per quanto riguarda la scheda grafica, che la rendono più prestante, sotto questo punto di vista.

Ovviamente, come in ogni acquisto, la scelta di un PC de gaming prevede la valutazione di aspetti positivi e negativi. Il fatto che questa tipologia di computer sia particolarmente prestante da un punto di vista grafico, infatti potrebbe pesare su altre funzionalità, prima di fare un acquisto così mirato e verticale, infatti, vi consigliamo di informarvi bene sulle varie caratteristiche e prestazioni del dispositivo a 360°.

Inoltre tenete ben presente che gli attuali monitor da 2K e 4K per il gaming, ma anche quelli con una risoluzione più bassa, usano tecnologie capaci di migliorare sensibilmente la qualità della riproduzione dell'immagine, la loro nitidezza e la frequenza di aggiornamento. Per quanto riguarda i prezzi, gli schermi 4K stanno calando il prezzo, ma quelli HDR costano ancora un bel pò. 

Storicamente, per avere un PC da gaming che porti a dei risultati grafici soddisfacenti bisogna avere un bel gruzzolo da investire. Si tratta infatti di PC particolarmente potenti, che richiedono l’utilizzo di componenti molto costose. Fortunatamente, negli ultimi anni però, le case produttrici hanno iniziato a ideare delle formule più economiche per andare incontro alle esigenze di tutti. Per molti il gaming rappresenta un vero e proprio lavoro, in questo caso ha davvero senso investire molti soldi per un prodotto di estrema qualità ma, al contempo, ci sono molti ragazzi che vogliono soltanto divertirsi tramite i videogiochi e cercano un’esperienza piacevole senza dover investire un capitale.

Caratteristiche immancabili

Una caratteristica fondamentale è il "Ray tracing". Questa è l'espressione che gli utenti utilizzano per indicare una tecnica di illuminazione che dalle schede video per PC, alla PS4 e PS5 fino all'Xbox Series X e S, le nuove console insomma, viene supportata a livello hardware. Esso, consente di generare un'immagine basata sul comportamento fisico reale dei raggi luminosi e integrarlo in una scena permette di avere una resa molto più fotorealistica del comportamento della luminosità in un ambiente tridimensionale.

I videogiochi che sfruttano il ray tracing in real time, avranno ripercussioni positive sul realismo grafico. Per il momento il ray tracing dei giochi sulle console viene utilizzato solamente nei filmati o nelle immagini pre-renderizzate.

Le differenze tra PC da gaming e PC tradizionale

pc da gaming

Le differenze tra queste due tipologie di PC, sebbene possano essere impercettibili dall’esterno, sono sostanziali. Ovviamente parliamo sempre di computer quindi in linea di massima, le componenti necessarie al funzionamento rimangono, per la gran parte, invariate, ma la differenza sostanziale sta nel fatto che nei PC da gaming le componenti di cui parliamo sono progettate per garantire la massima esperienza dal punto di vista grafico, a discapito magari di altri aspetti, meno importanti in questo settore. Un PC da Gaming che sia degno di questo nome, infatti, dovrà essere dotato di una scheda video dedicata molto più potente rispetto a quella che troveremmo su un PC tradizionale, in quanto la GPU dovrà essere in grado di gestire senza rallentamenti, tutti i dettagli previsti dalle grafiche del gioco in altissima qualità.

Anche da un punto di vista estetico possiamo riscontrare alcune differenze, infatti, i PC da Gaming sono fatti a posta, per emettere luci, tramite la presenza di led interni, in base alle funzionalità del gioco e a ciò che sta succedendo durante la sessione. Per chi non è dell’ambiente sembrano soltanto dei led colorati, invece assumono vari significati in base al colore e alla tipologia di videogame a cui si sta giocando.

Anche il sistema di raffreddamento, nei PC da gaming sarà decisamente più potente, inquanto oltre alla classica ventola, possono contare su un modello di raffreddamento liquido, in grado di vitare eccessivi surriscaldamenti, provocati dalla grafica ad alta definizione.

Come scegliere il modello giusto

pc da gaming

La scelta del modello va effettuata, ovviamente, in base alle proprie esigenze. Sono molti i fattori da valutare, infatti, se il gaming è il vostro lavoro e sapete già che dovrete passare almeno 5 o 6 ore consecutive a giocare e sperimentare nuovi giochi, allora avrete bisogno di un top di gamma, che abbia un sistema di raffreddamento infallibile e una scheda grafica in grado di sopportare anche i videogiochi di ultima generazione. Se invece siete soltanto degli appassionati e volte semplicemente giocare poche ore al giorno per divertimento, potete optare per un pc da gaming più economico, dove i due parametri principali (GPU e sistema di raffreddamento) sono sufficientemente potenti da rendere confortevole l’esperienza di gioco, ma non eccessivamente all’avanguardia da consentire 8 o 9 ore di gioco consecutive, in quanto non sfruttereste mai a pieno queste potenzialità.

Se non potete permettervi una console o un computer da gaming di fascia alta vi consigliamo Google Stadia, il servizio di game streaming che ha sviluppato Google e che mediante diversi device vi permette di giocare un videogame nel formato streaming, ovvero in cloud gaming, che si può considerare un po’ come il Netflix dei videogiochi; un esempio che sta avendo molto successo in quest'ultimo periodo è GeForce Now.

 

Potrebbe interessarti

Copertura Linkem: come verificarla?

Spesso, fra le offerte Internet senza il telefono fisso si possono trovare alcune alternative molto interessanti a prezzi accessibili. A esempio il WiMax di Linkem è un’opzione che può risultare molto valida.

Come configurare la Vodafone Station Revolution: ecco quali sono gli step

Se avete appena sottoscritto un’offerta Vodafone per l’ADSL di casa dovrete configurare, sicuramente, un nuovo modem. Per effettuare questa procedura è necessario impostare, tramite il pannello di controllo, determinati parametri propri della compagnia telefonica.

Configurazione di un modem Tiscali

Se avete sottoscritto un contatto con il provider Tiscali dovrete sicuramente configurare il vostro nuovo modem per riuscire a navigare con la connessione di rete internet. Solitamente i dispositivi che vengono forniti alla sottoscrizione del contratto sono già pre-configurati per non creare problemi già dal primo utilizzo e avviarli in modo semplice e veloce appena vengono collegati.

Modem Fastweb: ecco come fare per procedere nella sua configurazione

Immagine usata nell'articolo Modem Fastweb: ecco come fare per procedere nella sua configurazione

Se avete sottoscritto da poco tempo un abbonamento alla rete Fastweb sicuramente vi troverete davanti alla necessità di dover configurare il modem fornito da loro, per avviare la navigazione online.

Come configurare un modem Infostrada

Se avete deciso di sottoscrivere un abbonamento con Infostrada per la navigazione in Internet dovrete configurare il vostro nuovo modem. 

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Articoli correlati

I più condivisi

Domotica Xiaomi: innovazione ed efficienza a casa tua

domotica xiaomi 2

Visto il grande successo dell’idea di domotica, e la diffusione dei vari prodotti inerenti a questa nuova tecnologia moltissimi brand si stanno adoperando per creare la propria linea di articoli per la domotica.

Telecamera compatibile con Alexa: controlla il tuo appartamento

Telecamera compatibile con Alexa

Amazon Alexa è un dispositivo di ultima generazione e tecnologia che, negli ultimi anni, sta comparendo all’interno di moltissime case e appartamenti.

Bonus PC: ecco tutto quello che c’è da sapere sull'incentivo

Bonus Pc

Il Governo, per pareggiare la situazione digitale in Italia ha stanziato una serie di fondi per sostenere sia le imprese che le famiglie nell'acquisto di questi dispositivi e per attivare una connessione più veloce: il Bonus Pc.