Tiscali è uno dei gestori di telecomunicazioni italiani più noti e convenienti. È stata fondata nel 1998 a Cagliari ed è passata alla storia per essere stato il primo gestore che ha offerto l’accesso a internet eliminando il canone fisso.

Una mossa poi copiata dalle altre compagnie che ha reso Tiscali una fautrice della diffusione capillare della rete internet su tutto il territorio nazionale già all’inizio degli anni Duemila. Le offerte Tiscali ADSL continuano a essere tra le più convenienti e competitive del settore e ad avere grande successo.

Tiscali è dunque la società che in Italia ha lottato meglio e di più contro i monopoli, impegnandosi fin dal 2002, anche in Europa ad abbattere le posizioni monopolistiche nella banda larga. Inoltre è stato anche il primo gestore a introdurre la chiamata voce gratis tramite la rete con il servizio oggi conosciuto come “Net Phone. Tiscali Mobile arriva nel 2009 come gestore di rete mobile, nella continua volontà di offrire servizi innovativi e convenienti.

Oggi Tiscali è in grado di offrire sia ADSL e internet a banda larga sia per le utenze domestiche che per quelle mobili, sia i servizi che consentono di accedere alla TV tramite la rete internet.

Le promozioni sono dedicate sia alle imprese che ai privati, si distinguono per il rinnovo mensile e non ogni quattro settimane. In questo modo i clienti riceveranno e pagheranno 12 fatture annuali invece che 13 come la maggior parte degli altri operatori propone nei contratti.

Prima di decidere per una delle offerteADSL Tiscali sarà bene comunque verificare la copertura del servizio che si desidera. Per farlo si può procedere in due modi:

  • Tramite il sito internet abbonati.tiscali.it, in cui basterà inserire la propria città, con via e numero civico e codice di avviamento postale,
  • Chiamando il numero preposto che è il 130.

ADSL Open

Immagine per l'articolo "Offerte Tiscali per l’ADSL: le conosci davvero tutte?"

L’offerta in promozione è perfetta per chi desidera avere un prezzo conveniente, ma senza sorprese in fattura. Per questo Tiscali propone una tariffa di € 19,95 al mese bloccata per sempre, che incluede tutto senza ulteriori spese aggiuntive. Vediamo nello specifico cosa comprende:

  • Connessione ADSL fino a 20 Mega
  • Attivazione e modem gratuiti
  • Tutte le chiamate verso fissi nazionali con scatto alla risposta di 20 cent.
  • 500 minuti (con scatto alla risposta di 20 cent.) verso i cellulari nazionali e i fissi internazionali
  • Lo streaming con Infinity per 2 mesi
  • Casella di posta elettronica (10 giga) con possibilità di ricevere anche fax, di inviare allegati fino a 2 giga

L’offerta è riservata a tutti i nuovi clienti. Per chi non risulta raggiunto in modo diretto dalla rete Tiscali, l’attivazione è possibile comunque ma il costo fisso mensile diventa di € 29,95 sempre bloccato.

ADSL Full

La seconda offerta dedicata a chi vuole attivare una nuova linea a banda larga, si chiama Full perchè permette di avere il massimo ad un prezzo conveniente e bloccato per sempre, nel dettaglio comprende:

  • Velocità di connessione a 20 Mega senza limiti
  • Chiamate illimitate e senza scatto alla risposta verso i fissi nazionali e i cellulari
  • Un’ora al mese per chiamare i fissi internazionali
  • 6 mesi di Infinity
  • Casella di posta elettronica da 10 Giga con possibilità di ricevere direttamente anche i fax
  • Servizi inclusi per la linea telefonica: chi è, trasferimento di chiamata e segreteria

Le offerte per i professionisti con partita IVA e le aziende

L’operatore propone delle vantaggiose offerte anche per i possessori di partita IVA.

Si chiama Evolution Professional il pacchetto in promozione per le nuove attivazioni che include la navigazione fino a 20 Mega, casella mail da 10 giga e servizio di fax in ricezione al costo complessivo di € 19,50 + IVA.

Per le aziende invece c’è l’abbonamento Office Evolution per 4-6 o 8 linee compatibili con tutti i tipi di centralino e che comprende nell’offerta tutte le chiamate verso fissi e mobili, internet a banda larga illimitato, l’installazione completamente gratuita, una casella mail da 10 giga e il router wifi in comodato. Il costo base (4 linee) è di € 89,50 + IVA, a cui vanno aggiunti € 100 una tantum per l’attivazione del servizio. Anche in questo caso la fatturazione viene fatta al mese e non ogni 4 settimane.

Ottimizzare la connessione internet: quale modem scegliere

Come ben sappiamo per poter usufruire di una connessione internet eccelsa oltre al dover stipulare un contratto con una qualsiasi compagnia telefonica diviene fondamentale la scelta di un router di tutto rispetto. Ma quali sono i parametri da dover tenere in considerazione nel caso in cui decidessimo di tentare l’acquisto? E quelli che vengono dati in comodato d’uso che valenza hanno?

E allora innanzitutto iniziamo con il rispondere alla prima domanda: qualsiasi società telefonica ormai dona in comodato d’uso un router più o meno valente che permette al cliente medio di poter accedere tranquillamente al web per eseguire le operazioni più elementari. Ma se noi volessimo ottimizzare la connessione internet, perché magari appassionati del gaming, cosa dobbiamo fare? Quali sono i criteri da dover valutare nell’acquisto di un nuovo modem router?

Doveroso, principalmente, dover specificare la differenza tra router, modem router, modem e range extender:

  • Modem router: è il classico prodotto che serve per connettersi a Internet mediante cavo ethernet o in modalità wireless, ovvero senza fili;
  • Router: sono dispositivi che non hanno al loro interno il modem per la connessione diretta ad Internet bensì servono per ridistribuire la connessione a più dispositivi. Ovviamente, anch’essi, necessitano di un modem per la connessione;
  • Modem: permette la connessione ad Internet tramite cavo e molto raramente tramite Wi-Fi. Generalmente presentano una sola uscita per l’inserimento del cavo Ethernet e quindi necessitano di un router per poi distribuire la connessione in più device;
  • Range Extender: sono dei ripetitori di segnali tesi solo ed esclusivamente ad ampliare il segnale Wi-Fi. Strutturalmente sono molto simili ai modem router ma hanno funzionalità completamente differenti.

Velocità di trasferimento

Alla fine quel che conta, non prendiamoci in giro, è la velocità con la quale riusciamo a navigare e nella stragrande maggioranza dei casi lo facciamo tramite Wi-Fi collegando smartphone, tablet o portatili. Le prime caratteristiche da dover tenere in considerazione sono le bande di frequenza e le classi Wi-Fi: per quanto riguarda le prime bisogna ovviamente optare per una dual band. Questi, infatti, riescono a trasmettere il segnale non solo a 2.4GHz ma anche a 5GHz evitando così eventuali interferenze.

Per quanto riguarda invece le classi Wi-Fi abbiamo:

  • Classe b: permette il trasferimento dei dati fino a 11 Mbps;
  • Classe g: permette il trasferimento dei dati fino a 54 Mbps;
  • Classe n: permette il trasferimento dei dati fino a 450 Mbps;
  • Wireless AC: permette il trasferimento dei dati fino a 1.3 Gbps.

Potrebbe interessarti

Copertura Linkem: come verificarla?

Spesso, fra le offerte Internet senza il telefono fisso si possono trovare alcune alternative molto interessanti a prezzi accessibili. A esempio il WiMax di Linkem è un’opzione che può risultare molto valida.

Leggi tutto...

Come configurare la Vodafone Station Revolution: ecco quali sono gli step

Se avete appena sottoscritto un’offerta Vodafone per l’ADSL di casa dovrete configurare, sicuramente, un nuovo modem. Per effettuare questa procedura è necessario impostare, tramite il pannello di controllo, determinati parametri propri della compagnia telefonica.

Leggi tutto...

Configurazione di un modem Tiscali

Se avete sottoscritto un contatto con il provider Tiscali dovrete sicuramente configurare il vostro nuovo modem per riuscire a navigare con la connessione di rete internet. Solitamente i dispositivi che vengono forniti alla sottoscrizione del contratto sono già pre-configurati per non creare problemi già dal primo utilizzo e avviarli in modo semplice e veloce appena vengono collegati.

Leggi tutto...

Configurazione del modem Fastweb: ecco come fare

Se avete sottoscritto da poco tempo un abbonamento alla rete Fastweb sicuramente vi troverete davanti alla necessità di dover configurare il modem fornito da loro, per avviare la navigazione online.

Leggi tutto...

Come configurare un modem Infostrada

Se avete deciso di sottoscrivere un abbonamento con Infostrada per la navigazione in Internet dovrete configurare il vostro nuovo modem. Anche se la procedura sembra complicata in realtà, seguendo con attenzioni alcuni passi, sarà davvero facile.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Google Home Mini: cos'è e come funziona davvero?

google-home-mini.jpg/

Google Home è uno smart speaker, vale a dire un dispositivo intelligente che permette di ascoltare musica, ma soprattutto controllare gli altri dispositivi domotici della casa attraverso i comandi vocali; si può definire un maggiordomo elettronico o un’assistente molto efficace grazie a numerose funzionalità. In Italia, vi sono in commercio due tipologie di smart speaker Google: Google Home e Google Home Mini, le cui differenze sono nelle dimensioni, nel prezzo, mentre le funzionalità restano sostanzialmente invariate tra i due, ecco dunque come funziona Google Home mini, il gemello compatto di Google Home.

Leggi tutto...

Apple TV e internet: come connettere i due mondi tra loro?

apple-tv.jpg/

Apple TV è un dispositivo presente nel catalogo Apple da diversi anni, ma ancora poco diffuso; non si tratta di un televisore, ma di un box, una scatoletta che si collega al proprio televisore tramite la porta HDMI e che permette di accedere ai contenuti online di Apple (iTunes Store, Web radio, Netflix, Youtube). Esistono due versioni sul mercato: Apple TV di 3° generazione (più economica e limitata nelle funzionalità) ed Apple TV 4° generazione (più costosa, ma dall’ampio accesso e con telecomando touch incluso). In questa guida forniremo le indicazioni su come connettere l’Apple TV a Internet tramite i vari dispositivi.

Leggi tutto...

Sky online: tutto quello che devi sapere su come usarlo

sky.jpg/

Sky Italia è una Pay TV di proprietà di Murdoch usufruibile via internet e che offre una grande quantità di contenuti a pagamento, ma dai costi accessibili. La piattaforma per i video-on demand di Sky online è NOW TV e il servizio si suddivide in un’ampia offerta proposta sotto forma di “pacchetti”: cinema, TV, Sport, musica, spettacolo.

Leggi tutto...