Tim è il gestore più attivo in Italia con un’ampia programmazione tariffaria per le imprese e gli utenti privati e con servizi di utenza industriale e domestica. La rete di negozi Tim in tutta Italia è capillare; nelle metropoli, la concentrazione è più alta, non è dunque sorprendente immaginare che i negozi Tim a Roma sono più di cento e diffusamente distribuiti sul territorio metropolitano e in provincia.

Come trovare i locali dedicati alla vendita delle offerte Telecom

Per trovare i negozi Tim a Roma più vicini, la cosa più opportuna da fare è visitare il sito ufficiale del gestore ed entrare nella sezione “Trova negozi”. Nella pagina che si apre, compare una cartina geografica dell’Italia. Si può selezionare la località di interesse – per esempio la città di Roma - direttamente cliccando sulla mappa interattiva oppure compilando i campi che compaiono a lato della cartina. I dati da inserire sono il nome della città, la provincia, il CAP e per una ricerca più precisa, digitare anche l’indirizzo di residenza per visualizzare nei risultati di ricerca una selezione dei negozi TIM più vicini a casa o all’ufficio.

La lista dei negozi Tim a Roma  è in continuo aggiornamento tra esercizi nuovi che si aprono – sempre più spesso all’interno dei grandi centri commerciali – e quelli che , invece, chiudono o si trasferiscono. La ricerca online direttamente sul sito TIM è, quindi, il modo migliore per individuare il negozio e il centro di assistenza più vicino e comodo per le proprie esigenze.

Cenni storici sul gestore

Rappresenta un marchio del gruppo Telecom Italia che inizialmente operava solo nell’ambito della telefonia mobile. infatti, il suo acronimo è Telecom Italia Mobile. Da gennaio 2016, Telecom e TIM diventano un brand unico unificando tutti i servizi di telefonia mobile e fissa in un unico gestore delle telecomunicazioni. TIM opera sul mercato italiano e brasiliano ed è una realtà aziendale consolidata a livello europeo fin da quando la telefonia mobile utilizzava il sistema analogico denominato TACS. Tuttavia, per numero di clienti, TIM Italia è il secondo operatore di telefonia mobile dopo Wind Tre, coprendo il 30% del mercato, mentre è il primo operatore di telefonia fissa e servizi internet con il 52% della quota di mercato.

Nasce nel 1995 sull’onda delle innovazioni tecnologiche nell’ambito delle telecomunicazioni e come un ramo di Telecom Italia. Erano i primi anni in cui si sperimentavano i collegamenti GSM, il radiomobile TACS e il radiomobile di avviso veicolare e personale. 

Nel 1996, viene introdotta la tecnologia di messaggistica SMS. Il telefono non si usa solo per “parlare”, ma anche per comunicare in forma scritta non verbale. Grazie all’introduzione della carta prepagata, TIM ottiene un riconoscimento mondiale, ottenendo a Cannes nel 1997 il GSM World Award nell’ambito del marketing.

La sperimentazione nelle telecomunicazioni non smette di avanzare e nel 1999, TIM in collaborazione con Ericsson mette a punto il sistema radiomobile UMTS che consente di accedere a Internet con velocità superiore nella trasmissione dei dati e per l’accesso ai servizi multimediali.

Negli anni tra il 2000 e il 2009, le innovazioni tecnologiche nelle telecomunicazioni sono inarrestabili. L’azienda continua a primeggiare nella sperimentazione, introducendo nel 2002 per la prima volta in Europa i servizi di MMS e i servizi a cosiddetto valore aggiunto come gli SMS e gli MMS a contenuto, la navigazione Internet con tecnologia WAP, i giochi e le applicazioni in linguaggio Java.

Il primo servizio al mondo di TV su telefonino in grado di sfruttare le capacità video e di riproduzione immagini dello schermo del telefono risale al 2003 sempre grazie a TIM: per la prima volta i dispositivi mobili possono essere usati come terminali video.

A livello commerciale e di strategie di marketing, l’azienda dagli anni 2000 avvia una serie di collaborazioni con altri gestori di telefonia in Europa e stipula accordi di roaminginternazionale per offrire ai propri utenti la comodità di viaggiare e telefonare a tariffe certe e convenienti.

Già nel 2005, TIM e Telecom Italia di fondono in un’unica realtà pur rimanendo la delega specifica a TIM per la gestione della telefonia mobile, ma nel 2006 il primo esito commerciale della fusione tra i due rami del gruppo è la prima convergenza tariffaria mobile-fisso con l’introduzione del piano TIM Casa con il quale si permetteva l’associazione del proprio numero telefonico di rete fissa alla propria carta SIM.

Da quel momento in poi, la concorrenza tra i gestori e la sperimentazione sulle nuove tecnologie, fino al recente 5G è stata incalzante. In Italia, TIM rappresenta ancora una delle realtà più presenti e innovative nell’ambito delle telecomunicazioni, con una rete commerciale di negozi capillarmente distribuiti e centri di assistenza per la vendita di prodotti e servizi per la telefonia in continua evoluzione.

Negozi Tim a Roma: dove trovare uno store nella Capitale

Centocelle

Lo Store di via dei Castani,  78, nella zona di Centocelle offre ai suoi clienti un comodo orario dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20. Il personale è reperibile allo 06 2323 6128.

Tiburtina

Gli esperti del centro di Via Tiburtina, 545 sono disponibili allo 06 439 6003. I negozi Tim a Roma osservano il seguente orario 9-13 e 15:30-19:30 ma la domenica è chiuso.

Negozi Tim a Roma: Romanina

All'interno del centro commerciale La Romanina in Via Enrico Ferri, 8, potrete trovare uno store aperto tutti i giorni dalle 9 alle 20:30. Per informazioni chiamate allo 06 723 4299.

Appia

In zona Appia, precisamente in Via Appia Nuova, 78, gli esperti potranno aiutarvi a risolvere ogni vostro dubbio. Il recapito telefonico è 06 7049 7925.

Negozi Tim a Roma: Eur

Per la zona Eur, lo store è disponibile in Viale Europa, 65 oppure allo 06 5422 0933. La domenica è chiuso ma durante la settimana osserva solo un'ora di pausa pranzo dalle 14:30 alle 15:30.

Negozio Tim presso centro commerciale Porta di Roma

Situato in Via Alberto Lionello, 201, il negozio apre alle ore 9.00 e chiude alle 21 (orario continuato). Per contattare il personale, il recapito è 06 8707 01881

Tim e l’innovazione tecnologica: il 5G

Negozi Tim a Roma

L’innovazione tecnologica in ambito di telecomunicazioni non si arresta mai. L’ultima frontiera è quella del 5G una generazione nuova di ultra-connettività che tra ostacoli, sostenitori e oppositori, sta ugualmente ritagliando la sua fetta di mercato e di opportunità. I problemi del 5G sono principalmente correlati alla reale presenza di infrastrutture in grado di sostenere questa tipologia di trasmissione dei dati, che determinano palesi limiti sulla sicurezza dei dati e di conseguenza la difficoltà di trovare partner affidabili a cui affidare la tenuta del sistema. 

Per queste ragioni, a settembre 2020 TIM ha raggiunto un accordo con Ericsson e Qualcomm Technologies che promette risultati da record: Tim, infatti, è riuscita a mettere a punto una connessione che supera la velocità di 4 GB al secondo in downlink sulla rete live 5G con frequenze nell’ordine dei mmWave a 26 Ghz. Le frequenze 5G sono state acquistate all’asta MISE.

Il record di velocità è stato conseguito da TIM grazie, appunto alla collaborazione con Ericsson e Qualcomm Technologies superando il precedente tentativo di gennaio 2020 quando si raggiunse una velocità di connessione di 2 GB e supera abbondantemente i precedenti record dell’azienda di telecomunicazioni italiana: la prima connessione 5G in Italia (avvenuta a Torino nel 2017) e la prima videochiamata a 5G in Europa (Roma 2018). Il risultato di settembre 2020 è stato possibile grazie all’Ericsson Radio System abbinato al dispositivo Qualcomm e alla sua piattaforma Snapdragon X55 con modem-RF, antenna module QTM 525 a frequenze millimetriche mmWave.

I risultati all’avanguardia permettono l’agevole trasformazione digitale dell’Italia favorendo la copertura di zone non ancora raggiunte o raggiungibili dalla banda ultra larga fissa e per la realizzazione di coperture dedicate indoor aprendo nuovi scenari sull’industria 4.0, servizi ad altissima velocità e bassa latenza, garantendo sicurezza e affidabilità di utilizzo. Scopri di più nei negozi Tim a Roma.

Cos’è e come funziona il 5G

Le collaborazioni e i progetti per sviluppare il 5G sono in rapida evoluzione perché l’Internet Of Things (IoT) è la frontiera del futuro prossimo che si può raggiungere solo fornendo servizi sempre più sicuri e veloci e il 5G rappresenta il mezzo più efficace per raggiungere l’obiettivo. La “fame” di dati e la mole che se ne produce necessitano di infrastrutture infallibili soprattutto per la gestione delle informazioni sensibili degli Stati e dei singoli utenti. Le proiezioni e le stime entro il 2024 rivelano un incremento del traffico dei dati mobile 63 volte superiore a quello del decennio precedente (2014, dove in un solo anno furono registrati 139 miliardi di GB di traffico dati nel mondo). Si stima che il 5% di questi dati viaggeranno su reti 5G a supporto delle reti attuali che resteranno attive.

A differenza delle reti attuali, lo standard 5G viaggia su due spettri:

  • Il Sub-6GHz con frequenze tra 3.4 e 3.6 GHz; e
  • Il millimeter Wave (mmWave) su frequenze comprese tra 24,25 e 29,5 GHz.

Le frequenze del 5G garantiscono prestazioni eccellenti anche in luoghi affollati e congestionati su cui ancora oggi le reti “crashano” come stadi, edifici pubblici, grandi eventi, centri commerciali, fornendo sempre copertura e potenza di segnale. I nuovi sistemi manterranno la compatibilità con le versioni precedenti a 3G e 4G, poiché i nuovi modem saranno in grado di gestire numerosi segnali contemporaneamente fino a 10 GB al secondo.

La tecnologia 5G a regime permetterà trasferimenti di dati alla velocità di 20 GB al secondo: basti pensare come termine di paragone che le reti attuali più all’avanguardia (il 4G+) arriva a un massimo di 1,2 GB al secondo tramite aggregazione di più linee LTE. Il 5G, quindi, viaggerà in media 20 volte più veloce dei più veloci sistemi attuali.

Come dimostrato dalla partnership TIM/Qualcomm, la Qualcomm è l’unica azienda produttrice di modem in grado di sostenere il 5G tramite la piattaforma Snapdragon che è la stessa utilizzata negli smartphone Samsung, Xiaomi e LG. Qualcomm non è l’unica nel settore, una fetta sempre più ampia è stata conquistata da Huawei e da Exynos 5100 che dichiarano le seguenti velocità massime (no 5G):

  • HUAWEI BALONG 5000(7 nm) - 4,6 Gbps in download e 2,5 Gbps in upload
  • EXYNOS 5100 - 6 Gbps in fase di download (nessun dato sull’upload).

Il 5G non è sinonimo solo di velocità, ma di altri parametri ugualmente fondamentali in termini di connessioni quali:

  • La latenza (che passa da 30 ms a 5 ms);
  • La resilienza (da 1/100 a 1 miliardesimo);
  • La densità (dagli attuali 10-20 k a 1 milione di k per km2).

L’aumento del traffico dati, l’incremento dei dispositivi connessi per chilometro quadrato e la conseguente crescita dei punti di accesso alla rete pone il problema della salute: come inficeranno le infrastrutture e l’esposizione alle radiofrequenze la salute umana? Non vi sono studi che confermano o smentiscono il probabile incremento di insorgenza dei tumori, sebbene test e ricerche procedono parallelamente allo sviluppo della rete 5G. Scopri tutto nei negozi Tim a Roma.

I costi del 5G: chiedi informazioni nei negozi TIM a Roma

Negozi Tim a Roma

Al di là dei costi di gestione, i singoli operatori di telecomunicazioni potranno applicare sovraprezzi o nuovi piani tariffari per l’uso del 5G. il piano TIM – attivabile solo localmente a Torino e Roma -, per esempio, prevede:

  • Opzione 5Gper tutti a 9,99€ al mese;
  • TIM Advance 5G:con minuti e SMS illimitati, 50GB sotto rete 5G sino a 2Gbp, servizi di “Priorità di rete”, “LoSai” e “ChiamaOra” inclusi nel piano tariffario a 29,99 euro al mese;
  • TIM Advance 5G TOP:con l’offerta di minuti e SMS illimitati, 100 GB su rete 5G sino a 2Gbps, gli stessi servizi del piano Advance 5G e in aggiunta il servizio di assistenza dedicata, sconti per l’acquisto di smartphone 5G, TIMGAMES Gratis, 3GB di dati e 250 minuti/SMS in roaming, 250 minuti di chiamate verso l'estero al prezzo di 49,99 euro al mese.

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

Migliori Skills Alexa: ecco alcuni nostri consigli da non perdere

Migliori Skills Alexa

Sono ormai tantissimi i dispositivi tecnologici che quotidianamente ci aiutano in diverse situazioni e consentono di migliorare la nostra vita professionale e personale, sia nell’ambiente di lavoro che a casa.  Ed a proposito di abitazioni, si stanno diffondendo sempre di più nelle diverse famiglie, sia americane che europee, dei dispositivi di intelligenza artificiale, che forniscono servizi di vario genere ai loro utilizzatori. Tra i più noti ed apprezzati vi è Amazon Alexa.

Lavorare con internet da casa: la rivoluzione della vita in ufficio

lavorare con internet da casa

Finalmente anche nel nostro Paese si è diffusa la propensione al lavoro in smart working, o lavoro agile. Si tratta della possibilità di effettuare buona parte del lavoro d’ufficio direttamente a casa; una comodità per chi lavora, ma anche per i datori di lavoro, che possono diminuire le spese per i locali e per gli uffici.

Lampadine Google Home: ecco le migliori compatibili

Lampadine Google Smart Home

L'argomento della casa domotica e sempre più interessante e fra i dispositivi più acquistati ci sono quelli dell’illuminazione Wi-Fi, ovvero le lampadine Google smart home. accesso Gli assistenti vocali sono sempre più diffusi nelle nostre abitazioni, infatti la gestione dell'elettronica smart è sempre più intuitiva e facile.

WOW-FI di FASTWEB: cos'è? Perché sceglierlo? Scoprilo

fastweb fibra ottica

Ormai sia da casa che dall’ufficio c’è la tendenza a connettersi con tecnologie wireless (senza fili). Il Wi-Fi, fa parte di queste tecnologie, e permette di connettere a internet, senza l’ausilio di fili, uno o più dispositivi che sia uno smartphone, un PC o un tablet. Anche se la connessione ethernet ha meno interferenze, risulta più scomoda perché molto più ingombrante, in quanto in una rete cablata ad ogni cavo corrisponde un dispositivo. Inoltre, in ethernet sarebbe particolarmente scomodo connettere gli smartphone.

Cavo cross: ecco i consigli per scegliere quello giusto

cavo ethernet

Il cavo cross può sembrare identico agli altri cavi di rete per la connessione internet, in realtà – a parte il connettore RJ45 comune a tutti che permette di collegare un dispositivo come stampante, scanner, NAS a un router, uno switch o un PC – questi sono diversi tra loro e con funzioni diverse. Continua a leggere per saperne di più e riuscire a districarti letteralmente in questo mondo. 

Offerte Very Mobile: vi sveliamo quelle da non perdere

offerte very mobile

L’avvento del mercato libero nella telefonia mobile ha aperto tantissime possibilità agli operatori del settore ed anche ai clienti come noi, che hanno visto fioccare tantissime offerte nuove e molto convenienti. 

I più condivisi

Vocabolario di Latino online, uno strumento davvero utile

dizionario-latino-online.png

Può capitare qualche volta di dover tradurre una porzione di versione di Latino oppure una semplice frase, ma non avere la preparazione scolastica di base adeguata oppure il tempo necessario per fare tutto questo. In tal caso, ancora una volta, internet e la sua tecnologia possono dare un aiuto importante, grazie all’uso di un dizionario di Latino online. Infatti, come vedremo, di questo genere di vocabolari ne esistono di varie tipologie e la maggior parte di semplicissimo utilizzo.

Convertitore mp3 online, ecco di cosa si tratta

convertitore-mp3-online.png

Alcune persone amano sentire della musica in alcuni momenti della giornata, soprattutto quando ci si trova sui mezzi pubblici o ci si rilassa durante una passeggiata, attraverso vari dispositivi elettronici. E per potervi inserire dei brani musicali, magari scaricati dal web, si necessita di un convertitore mp3 online, che consenta di convertirli appunto in una modalità facilmente leggibile da qualsiasi sistema elettronico e così poterli ascoltare ovunque ci si trovi e quando si desidera.

Speed Test ADSL Alice: ecco come fare

Se ci sono problemi tecnici sulla linea ADSL Telecom (Tim) o si desidera sottoscrivere un piano ADSL Alice ma non si è sicuri che la propria zona di residenza sia coperta dal servizio, è possibile effettuare un test di misurazione della velocità di rete, ovvero uno speed test ADSL Alice. Il test si può fare in completa autonomia e tramite alcuni diversi strumenti anche online senza la necessità di scaricare alcun software specifico o installare programmi aggiuntivi. Prima di avviare la misurazione occorre accertarsi che sul PC non siano in funzione software, cosiddetti P2P, ovvero gli uTorrent oppure eMule, che tendono a rallentare molto l’esperienza di navigazione, così come è bene assicurarsi che non vi siano altri dispositivi collegati che stiano in fase di download o upload perché questo potrebbe ovviamente falsificare i risultati.

Speed test ADSL Telecom: misura la velocità della tua connessione

Capita a volte che per cause diverse si possano verificare dei rallentamenti nella connessione di rete. Vi sono degli strumenti digitali e online che permettono di misurare lo stato e la velocità di connessione. In particolar modo se possiedi una connessione ADSL o fibra di (ex)-Telecom – oggi TIM - si può effettuare uno speed test dell’ADSL Telecom. I misuratori di velocità online sono facili da utilizzare e in pochi secondi e gratuitamente forniscono un dato certo e affidabile sulla velocità di connessione in download e upload che si tratti della linea domestica o dell’ufficio. Capire la performance della propria rete di navigazione internet può semplicemente servire per soddisfare una curiosità oppure essere un valido strumento per valutare l’opportunità di cambiare gestore di rete o internet provider.