Finalmente anche nel nostro Paese si è diffusa la propensione al lavoro in smart working, o lavoro agile. Si tratta della possibilità di effettuare buona parte del lavoro d’ufficio direttamente a casa; una comodità per chi lavora, ma anche per i datori di lavoro, che possono diminuire le spese per i locali e per gli uffici.

Effettivamente l’uso del lavoro in smart working si è reso necessario a causa del Lockdown, in molte situazioni però sembra che diventerà la modalità di lavoro prevalente per molti impiegati, anche nella pubblica amministrazione. Conviene però ricordare che spostare l’ufficio a casa comporta anche una serie di problematiche, tra cui avere un ufficio adatto e sempre ben fornito.

Dove posizionare l’ufficio

Si tende a non ragionare su questo punto, ma la postazione in un ufficio ha caratteristiche ben definite, sia dal punto di vista spaziale che emotivo. Per molti il lavoro in smart working ha portato alla necessità di creare una postazione lavorativa ovunque fosse possibile: in camera da letto, in soggiorno, in cucina. In effetti però soprattutto dal punto di vista mentale, ma anche da quello organizzativo, è importante fare in modo che lo spazio di lavoro abbia contorni ben definiti, che li differenzino dallo spazio in cui si vive il quotidiano in famiglia. Ecco allora che predisporre una scrivania, da dedicare al lavoro in smart working in modo quasi completo. È sempre più importante. Dove possibile sarebbe addirittura opportuno che la postazione lavorativa fosse separata dal resto della casa, ad esempio in un ambiente dedicato. Ovviamente non tutti hanno a disposizione un ufficio in casa, ma è possibile crearlo con un divisorio, anche solo temporaneo per svolgere il proprio lavoro in smart working.

Organizzare l’ufficio per il lavoro in smart working

lavoro in smart working

Serve poi avere a disposizione una serie di accessori, oggetti, attrezzature e servizi. A partire da almeno un computer portatile e una connessione internet: servono anche per comunicare rapidamente e in modo efficiente con i colleghi, oltre che per svolgere l’attività lavorativa. Oltre a questo, per il lavoro in smart working, è necessario avere a disposizione tutta la cancelleria utile; così come la possibilità di avere documentazione e accessi al server aziendale. Quest’ultima problematica si risolve utilizzando, anche per quanto riguarda le aziende, servizi in cloud. Con documenti, progetti e software in cloud chiunque abbia le credenziali vi può accedere dalla postazione in cui si trova, anche tramite smartphone o altro dispositivo, con la massima praticità.

Servizi dedicati

Non tutti però possiedono in casa gli strumenti che si hanno a disposizione in ufficio. Si pensi ad esempio alle stampanti laser o a prodotti simili.  Le aziende oggi hanno la necessità di fornire il materiale adeguato ai propri dipendenti, in modo che operino il lavoro in smart working con la stessa efficacia del lavoro svolto fisicamente in ufficio. Una buona organizzazione tra azienda e dipendenti, anche grazie alle diverse aziende online che forniscono materiale da ufficio e stampe personalizzate anche in grandi quantità, fa in modo che le barriere spazio-temporali siano abbattute permettendo un modo di lavorare sempre più innovativo ed efficiente.

Potrebbe interessarti

Copertura Linkem: come verificarla?

Spesso, fra le offerte Internet senza il telefono fisso si possono trovare alcune alternative molto interessanti a prezzi accessibili. A esempio il WiMax di Linkem è un’opzione che può risultare molto valida.

Come configurare la Vodafone Station Revolution: ecco quali sono gli step

Se avete appena sottoscritto un’offerta Vodafone per l’ADSL di casa dovrete configurare, sicuramente, un nuovo modem. Per effettuare questa procedura è necessario impostare, tramite il pannello di controllo, determinati parametri propri della compagnia telefonica.

Configurazione di un modem Tiscali

Se avete sottoscritto un contatto con il provider Tiscali dovrete sicuramente configurare il vostro nuovo modem per riuscire a navigare con la connessione di rete internet. Solitamente i dispositivi che vengono forniti alla sottoscrizione del contratto sono già pre-configurati per non creare problemi già dal primo utilizzo e avviarli in modo semplice e veloce appena vengono collegati.

Modem Fastweb: ecco come fare per procedere nella sua configurazione

Immagine usata nell'articolo Modem Fastweb: ecco come fare per procedere nella sua configurazione

Se avete sottoscritto da poco tempo un abbonamento alla rete Fastweb sicuramente vi troverete davanti alla necessità di dover configurare il modem fornito da loro, per avviare la navigazione online.

Come configurare un modem Infostrada

Se avete deciso di sottoscrivere un abbonamento con Infostrada per la navigazione in Internet dovrete configurare il vostro nuovo modem. 

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Articoli correlati

I più condivisi

Antivirus per Smart TV: è davvero necessario?

Oggigiorno il web e internet in generale, sono raggiungibili da vari dispositivi, tra i quali ci sono anche le Smart TV, le quali, oltre a consentire la classica visualizzazione della tv nazionale ci permettono di navigare su internet e di installare applicazioni da uno store interno. 

Antivirus gratis per pc: ecco i più utilizzati e funzionali

Una volta che avrete acquistato il vostro PC, oltre ad installare il sistema operativo, il pacchetto office e le varie app “di rito”, sarà necessario informarvi su quale antivirus per pc da installare sul vostro nuovo dispositivo.

Formattare l’hard disk: la procedura completa

 

Quasi tutti i dati sensibili appartenenti alla nostra persona e alla nostra vita privata sono salvati, prevalentemente, sul disco fisso del nostro PC oppure sull’SSD presente all’interno del computer.