Al giorno d'oggi, la posta elettronica e quindi le email rappresentano un utilissimo e diffusissimo mezzo di comunicazione tra persone. In effetti, esse permettono di poter scambiare informazioni ed anche documenti di ogni genere, in tempi brevissimi ed a distanza considerevole. Tutto ciò ha fatto si che si riducesse l'uso sia delle telefonate che della posta tradizionale o del fax. Mezzi ritenuti ormai lenti o inadeguati per le comunicazioni o l'invio di documenti tra persone, enti o aziende. 

Tuttavia, come per ogni altra tecnologia, anche per la posta elettronica bisogna fornire i parametri giusti e configurare il proprio dispositivo (computer, tablet o smartphone) per poter visualizzare in maniera corretta appunto la propria casella di posta, ricevere ed inviare email e soprattutto poterle leggere. Una delle maggiori aziende fornitrici di servizi internet è la TIM (ex Telecom Italia), col suo marchio Alice. Andiamo a spiegare quindi come effettuare le impostazioni mail per Alice e configurare correttamente la propria casella di posta elettronica.

Impostare Alice per un client mail

Nel caso si volesse effettuare questo genere di configurazione per un client di posta elettronica (un programma che gestisce tale tipologia di servizio), si può avviare una procedura per l'inserimento dell'indirizzo di posta prescelto in uno di tali client, digitando in seguito dei parametri prestabiliti.

Se, ad esempio, si intende usare Microsoft Outlook, si deve andare sul pulsante File, posto in alto a sinistra nella schermata. Una volta aperta una nuova finestra, cliccare sul menù Impostazioni Account e poi ancora sulla voce omonima all'interno di questo. Poi, selezionare il pulsante Nuovo e, continuando all'interno di un modulo, immettere delle impostazioni che saranno di seguito fornite.

Se invece si utilizzasse Windows Mail, si deve cercare il menù Strumenti, andare poi su Account. In seguito, si aprirà una nuova finestra, dove cliccare su Aggiungi e poi ancora su Account di posta elettronica, per crearne uno nuovo. Anche in questo caso si aprirà un modulo da compilare con parametri che verranno forniti in seguito.

Se siamo seguaci dei dispositivi Apple e si vuole utilizzare la Apple Mail, si deve andare sul menù Mail e poi digitare Preferenze, posto in alto a sinistra nella schermata. Poi, si aprirà una nuova finestra, dove si deve cliccare su Account e, ancora, selezionare il tasto +. Fatto questo, si dovrà compilare il solito modulo con delle impostazioni prestabilite e che saranno fra poco fornite.

Configurazione finale e parametri da inserire 

Prima di avviare l'inserimento con le impostazioni fondamentali e quindi configurare la mail per Alice ed usare il proprio account in un client di posta elettronica comune, si deve scegliere quale protocollo utilizzare, tra quello IMAP oppure quello POP3.

Il primo è quello maggiormente consigliato, in quanto consente di essere utilizzato su diversi dispositivi contemporaneamente (smartphone, computer o tablet) e tende a sincronizzare i messaggi su quelli più usati dalla persona.

Il secondo, POP3, invece, utilizzando una tecnologia meno aggiornata, permette l'uso del proprio account di posta soltanto su un dispositivo alla volta e non rendendo possibile la lettura dei messaggi di posta su altri, ma soltanto sullo stesso. Ad esempio, un computer di casa.

I parametri da inserire sono i seguenti: per nome utente, si deve inserire l'indirizzo completo di posta elettronica col dominio @alice.it. Poi, come server di posta in arrivo (sia per POP3 che IMAP), immettere in.alice.it. Come server di posta in uscita SMTP, digitare out.alice.it. Il numero di porta server POP3 è 110, mentre per IMAP è 143, invece per SMTP è 587. Infine, l'autenticazione di posta in uscita SMTP: necessaria. Eventuali password richieste, sono quelle inserite in fase di registrazione o iscrizione al servizio mail di Alice. 

Accesso ad Alice Mail da un browser

Per poter controllare la propria posta elettronica attraverso questo servizio Alice, dopo aver trovato l'indirizzo "mail.tim.it", si deve accedere al proprio account, digitando nella username quella parte del proprio indirizzo mail prima della chiocciola, seguita poi dai suffissi @tin.it oppure @alice.it o ancora @tim.it. Infine, la password da immettere è quella prescelta in precedenza. Adesso, non resta che cliccare sul pulsante Entra.     

I più condivisi

Videocitofono wi-fi e video campanello wi-fi: guida alla scelta

Il videocitofono è un valido strumento, utile e comodo per vedere chi ha suonato alla nostra casa e non avere brutte sorprese dietro la porta; chi vive in una casa indipendente ne può trarre tutti i vantaggi, mentre chi vive in un contesto condominiale può montare il videocitofono nel caso in cui è stato unanimemente deliberato in un’assemblea condominiale. Tuttavia nulla vieta di montare anche in un contesto condominale – previa autorizzazione - un videocitofono wi-fi che occupa poco spazio ed è esteticamente discreto. Oltre ai videocitofoni wi-fi esistono anche i campanelli wi-fi, ma vediamo in cosa consistono, come funzionano e come sceglierli. 

Leggi tutto...

Cavo di rete dritto o incrociato: differenze e come scegliere il cavo di rete

I cavi di rete o Ethernet per la connessione internet sembrano tutti identici, in realtà – a parte il connettore RJ45 comune a tutti che permette di collegare un dispositivo come stampante, scanner, NAS a un router, uno switch o un PC – i cavi di rete sono diversi tra loro e con funzioni diverse. Continua a leggere per saperne di più e riuscire a districarti letteralmente nel mondo dei cavi di rete. 

Leggi tutto...

Cronotermostati wi-fi: i migliori sul mercato (2019)

Il termostato o cronotermostato è un apparecchio che si installa per programmare l’accensione della propria caldaia e per regolarne i settaggi. Se i termostati non sono dati in dotazione dalla casa produttrice della caldaia perché il modello non lo prevede, è sempre possibile acquistarne uno compatibile e in commercio si trovano dei termostati o cronotermostati wi-fi molto pratici, facili da installare e utilizzare, compatibili con la maggior parte dei modelli in circolazione e gestibili persino tramite app del proprio smartphone che funziona da telecomando per regolare il cronotermostato. 

Leggi tutto...

Leggi anche...

Le Offerte Tim per la Fibra: diamo uno sguardo

Tim Telecom è il gestore di telecomunicazioni più importante in Italia, proprietario di più di sette milioni di linee ADSL e fibra ottica per la rete fissa. Primo operatore per il mobile, con il 56,9% del mercato. Le offerte Tim fibra hanno avuto e continuano ad averlo un grande successo. Attualmente Tim Telecom ha scelto come marchio aziendale TIM.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Connessione a cascata tra modem e router: migliorare la connessione internet

Tutti noi a casa abbiamo un modem mediante il quale riusciamo ad accedere ad internet e rimanere in costante contatto con il mondo. Che sia infatti per semplice girovagare sul web, che sia per guardare un film o per mandare una mail l’avere a disposizione un’efficiente connessione internet sta alla base di qualsiasi nucleo familiare. 

Leggi tutto...

Leggi anche...

Il Wi-Fi di Fastweb: perché sceglierlo?

Ormai sia da casa che dall’ufficio c’è la tendenza a connettersi con tecnologie wireless (senza fili). Il Wi-Fi, fa parte di queste tecnologie, e permette di connettere a internet, senza l’ausilio di fili, uno o più dispositivi che sia uno smartphone, un PC o un tablet. Anche se la connessione ethernet ha meno interferenze, risulta più scomoda perché molto più ingombrante, in quanto in una rete cablata ad ogni cavo corrisponde un dispositivo. Inoltre, in ethernet sarebbe particolarmente scomodo connettere gli smartphone.

Leggi tutto...