Parlare di internet al giorno d’oggi sembra una cosa che non faccia più effetto tanta è l’abitudine ormai di navigare all’interno della rete nella nostre giornate, per lavoro, a casa o nei momenti trascorso con gli amici. Questo mondo è qualcosa di estremamente affascinate e tutti ne sono attirati, dai più grandi ai più piccoli, tutti infatti possediamo un pc a casa, uno smartphone o un tablet con cui rimanere connessi praticamente all’istante con un click, parlando, videochiamando o sviluppando funzioni che fino a poco tempo fa sembravano irrealizzabili come acquistare qualcosa, pagare bollette e tanto altro ancora.

Gli hosting italiani garantiscono il successo del portale?

hosting italiani

Tra i tanti appassionati di internet ci sono anche quelli che creano i siti internet e per far aumentare il successo del loro portale debbono ricorrere ad un fornitore di web hosting buono. Nel caso specifico, sceglieremo tra i migliori in Italia per avere un sito web veloce, sicuro e supportato nella nostra lingua. Sì perché se vivi in Italia il tuo target di riferimento sarà probabilmente italiano e avrai la necessità di assumere i migliori hosting italiani, insomma avere i server in Europa e non in America. Ma perché questa necessità? Perché i vostri dati saranno ospitati su quei server e se per qualche motivo avete scelto un hosting americano, asiatico o qualsiasi altro che non sia vicino al vostro paese, il tempo necessario per caricare la vostra pagina per i vostri visitatori sarà molto più lungo. Questo non va bene né per i vostri utenti né per Google, che penalizzerà il vostro sito per essere lento e non apparirete nelle prime posizioni del motore di ricerca, o almeno non così avanti come vorreste. Quali sono allora i migliori hosting italiani?

Diverse caratteristiche, stesso risultato finale

hosting italiani

Abbiamo capito che avere un server in Italia o comunque nell’ambito europeo è fondamentale ma bisogna pensare anche al fatto che la lingua del pannello sarà sempre in lingua italiana, fattore importante qualora si volesse parlare ad esempio con il servizio clienti. In italia ci sono diverse aziende, noi ne scopriremo 5: Siteground, Hostinger, VHosting, Serverplan e Keliweb. Siteground ha il miglior team di supporto, potente backend, ed è una delle scelte migliori per il servizio di hosting italiani condiviso con Joomla e WordPress Optimization. È anche uno degli hosting italiani consigliati da WordPress.org. Hostinger, con un prezzo di partenza di 0,80€/mese, è uno dei fornitori più economici del 2020:  anche se a buon mercato, è veloce: la sua VELOCITÀ di caricamento ed è davvero veloce per il prezzo che ha. Vhosting è una delle società di hosting italiani più riconosciuti. Si caratterizza per l’offerta di un buon rapporto qualità/prezzo con vari piani per soddisfare tutti i budget. Serverplan è una delle più antiche società di hosting italiani, nasce nel 2002 e da allora fornisce servizi a migliaia di persone. Ci piace Keliweb per tutti coloro che cercano un hosting italiani economici. Le sue prestazioni sono forse un po’ più basse rispetto alla concorrenza, ma consentono di ospitare il proprio sito web ad un prezzo molto conveniente. Hai scelto gli Hosting italiani più adatto alle tue esigenze? Crea il tuo sito internet!

Le caratteristiche di un buon hosting

Per i meno esperti, alla prima esperienza per quanto riguarda la costruzione di un sito, la scelta dell’hosting rappresenta un vero e proprio terno al lotto. Le offerte sono molte e i costi, generalmente sono molto simili tra i vari servizi offerti, quindi la scelta si basa sulle prestazioni del server che lo ospita e sulla tipologia di sito che dovrete andare a costruire.

Ci sono alcuni aspetti fondamentali, che bisogna valutare per essere sicuri che stiamo acquistando un servizio degno di nota e che sappia supportare al massimo le prestazioni del nostro sito, vediamoli insieme.

Quali aspetti valutare

Come già accennato, ci sono tantissime tipologie di hosting italiani, quindi, per riuscire a selezionare il giusto prodotto per il nostro sito dobbiamo valutare alcuni aspetti fondamentali, vediamoli insieme.

Lavoro o passione?

Ovviamente se il vostro intento è quello di creare un sito a scopi lavorativi, o addirittura un e-commerce, dovrete investire sull’hosting italiani o meno tanto quanto investirete sulla grafica e sui contenuti del sito. La user experience è fondamentale per l’avvio di un’attività online e un sito facilmente navigabile contribuisce a renderla semplice e gradevole. Se al contrario, state costruendo il vostro sito solo per hobby o per fare delle prove, potete scegliere un provider più economico e con delle prestazioni meno potenti.

Sito statico o dinamico

Anche questo aspetto è davvero importante. Se il vostro obiettivo è quello di creare un sito one-page con esclusivamente le informazioni sulla vostra azienda avrete sicuramente bisogno di meno prestazioni rispetto a un sito in continuo aggiornamento per quanto riguarda immagini e contenuti.

Guarda sempre le recensioni

Gli utenti sul web raccontano le loro esperienze e segnalano eventuali malfunzionamenti, quindi le recensioni sono davvero un’importante fonte di informazioni e al 90% leggendole, troverete tutte le risposte alle domande che vi state ponendo.

Potrebbe interessarti

Copertura Linkem: come verificarla?

Spesso, fra le offerte Internet senza il telefono fisso si possono trovare alcune alternative molto interessanti a prezzi accessibili. A esempio il WiMax di Linkem è un’opzione che può risultare molto valida.

Come configurare la Vodafone Station Revolution: ecco quali sono gli step

Se avete appena sottoscritto un’offerta Vodafone per l’ADSL di casa dovrete configurare, sicuramente, un nuovo modem. Per effettuare questa procedura è necessario impostare, tramite il pannello di controllo, determinati parametri propri della compagnia telefonica.

Configurazione di un modem Tiscali

Se avete sottoscritto un contatto con il provider Tiscali dovrete sicuramente configurare il vostro nuovo modem per riuscire a navigare con la connessione di rete internet. Solitamente i dispositivi che vengono forniti alla sottoscrizione del contratto sono già pre-configurati per non creare problemi già dal primo utilizzo e avviarli in modo semplice e veloce appena vengono collegati.

Modem Fastweb: ecco come fare per procedere nella sua configurazione

Immagine usata nell'articolo Modem Fastweb: ecco come fare per procedere nella sua configurazione

Se avete sottoscritto da poco tempo un abbonamento alla rete Fastweb sicuramente vi troverete davanti alla necessità di dover configurare il modem fornito da loro, per avviare la navigazione online.

Come configurare un modem Infostrada

Se avete deciso di sottoscrivere un abbonamento con Infostrada per la navigazione in Internet dovrete configurare il vostro nuovo modem. 

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Articoli correlati

I più condivisi

Antivirus per Smart TV: è davvero necessario?

Oggigiorno il web e internet in generale, sono raggiungibili da vari dispositivi, tra i quali ci sono anche le Smart TV, le quali, oltre a consentire la classica visualizzazione della tv nazionale ci permettono di navigare su internet e di installare applicazioni da uno store interno. 

Antivirus gratis per pc: ecco i più utilizzati e funzionali

Una volta che avrete acquistato il vostro PC, oltre ad installare il sistema operativo, il pacchetto office e le varie app “di rito”, sarà necessario informarvi su quale antivirus per pc da installare sul vostro nuovo dispositivo.

Formattare l’hard disk: la procedura completa

 

Quasi tutti i dati sensibili appartenenti alla nostra persona e alla nostra vita privata sono salvati, prevalentemente, sul disco fisso del nostro PC oppure sull’SSD presente all’interno del computer.