Quasi tutti i dati sensibili appartenenti alla nostra persona e alla nostra vita privata sono salvati, prevalentemente, sul disco fisso del nostro PC oppure sull’SSD presente all’interno del computer. Dal momento che decidiamo di cambiare il nostro dispositivo, i nostri dati resteranno su quello vecchio, con il rischio che qualcuno se ne impossessi e possa accedere ad informazioni estremamente private sul nostro conto, come immagini o ancora peggio, dati bancari e password private.

Questa non è un’inutile paranoia, in quanto ci sono moltissimi hacker che approfittano di pc “vecchio modello” abbandonati per poter accedere ai dati sensibili che ne sono contenuti all’interno. La miglior cosa, una volta che decidiamo di abbandonare il nostro vecchio dispositivo, consiste nel vuotarne la memoria e trasferire tutti i nostri dati sensibili su un hard disk esterno che possiamo successivamente formattare, quando ci rendiamo conto che quelle informazioni sono diventate obsolete.

Una volta effettuato questo passaggio dovrete formattare l’hard disk o la scheda SSD del vostro vecchio PC in modo da eliminare in maniera definitiva tutto ciò che conteneva all’interno. In questo modo oltre a salvaguardare la vostra sicurezza, potrete riutilizzarli o addirittura venderli in tutta tranquillità, senza il rischio che il nuovo proprietario metta il naso nei vostri affari privati.

Diverse modalità di formattazione

Come potete immaginare, esistono diverse modalità per formattare l’hard disk di un dispositivo, ognuna offre diverse impostazioni, utili in base alle necessità della persona che sta eseguendo l’operazione.

In questa guida vi spiegheremo come formattare l’hard disk con diverse modalità, in modo da proporvi un quadro completo riguardo questa tematica. Vediamo ora le varie possibilità di formattazione.

Come formattare un hard disk interno con la Formattazione rapida

Se il disco deve essere riutilizzato su un dispositivo di nostra proprietà e non abbiamo intenzione di cederlo o venderlo a terzi, possiamo scegliere la formattazione rapida e formattare l’hard disk velocemente senza il rischio di perdere tempo inutilmente e soprattutto senza dover utilizzare lo strumento di formattazione di windows che risulta piuttosto complicato.

Per eseguire questa procedura, collegate il disco da formattare al vostro pc, come secondario, a questo punto avviate windows ed entrate nella sezione “esplora file”.

Formattare l’hard disk

Una volta dentro la finestra dovrete cliccare su “questo pc”, identificare il disco secondario e tramite il tasto destro del mouse scegliete l’opzione “formatta”.

A questo punto vi comparirà una nuova finestra tramite la quale dovrete selezionare il file system da utilizzare, generalmente si sceglie NTFS. Scegliete la formattazione veloce e cliccate il pulsante “Avvia”.

Una volta finita questa procedura il vostro disco risulterà vuoto da qualsiasi dispositivo e potrete riutilizzarlo tranquillamente per inserire al suo interno nuovi dati e nuovo materiale. Tuttavia, questa modalità per formattare l’hard disk rende disponibili i file, apparentemente eliminati, presso dei software specializzati, quindi vi consigliamo di non venderlo in queste condizioni, un professionista del settore sarebbe in grado con facilità di recuperare tutti i vostri dati sensibili.

Formattare l’hard disk in modo definitivo con la formattazione avanzata

Formattare l’hard disk

Se il vostro obiettivo è quello di vendere il vecchio disco, allora dovrete formattare l’hard disk in modo definitivo, tramite la formattazione avanzata. Questa operazione è possibile grazie all’ausilio di un programma esterno che si occuperà di formattare l’hard disk a “basso livello” ovvero cancellerà l’intero disco rigido, eliminando definitivamente la possibilità di recuperare, in alcun modo i file contenuti o che erano contenuti in passato all’interno dell’hard disk. Questo programma di chiama HDD Low Level Format Tool. Per utilizzarlo dovrete semplicemente avviarlo e seguire la procedura.

Formattare un hard disk esterno: ecco cosa serve sapere

Se vi interessa, invece, come formattare un hard disk esterno la prima cosa cui prestare attenzione è sicuramente la scelta del file system, ovvero quello che organizza i file presenti sull’hard disk e la sua scelta influenza tanto la compatibilità con i dispositivi e i sistemi operativi quando il peso massimo che i file ospitati possono avere sull’unità.

Tra i file system più usati troviamo il FAT32, quello con cui sono formattati molti dischi e chiavette USB per via della sua elevata compatibilità con pc, sistemi operativi e dispositivi in generale, anche se non permetter di archiviare file superiori a 4GB, dato di cui tenere conto, quindi se necessitate di archiviare file più grandi vi conviene optare per l’ExFAT, un’evoluzione del precedente che cancella tale limite.
Il file system predefinito di macOS è APFS, privo di limiti stringenti per la grandezza dei file e con un grado di frammentazione dei dati limitato, ma, com’è facile intuire, non è compatibile con la maggior parte dei dispositivi non-Mac.

In linea generale, la formattazione dei dischi può avvenire con almeno due modalità: veloce oppure completa.

Nel primo caso il sistema operativo crede che i dati non siano presenti perché vengono eliminate le tabelle-indice dei file e questo permette che ci sia spazio disponibile perché il sistema operativo non legge i dati.
In questo caso, naturalmente, si finisce per sovrascrivere sui dati precedenti ma tramite appositi programmi è possibile, in ogni caso, recuperarli. La formattazione completa dell’hard disk esterno richiedere più tempo ed è l’eliminazione sicura delle tabelle e dei dati, rendendo i dati irrecuperabili.

Per questo motivo valutate prima cosa intendete fare: se intendete solo “svuotare” il vostro hard disk allora optate per la prima soluzione, se invece intendete venderlo o non utilizzarlo allora effettuate la formattazione completa ma assicuratevi di ripetere almeno tre cicli di sovrascrittura per essere certi di aver eliminato ogni traccia di voi.
Se dovete formattare un hard disk esterno su Windows collegatelo al pc, accendetelo e attendete che venga riconosciuto dal sistema operativo. Successivamente aprite “esplora file” di Windows andate su “questo pc” in modo da visualizzare le periferiche collegate, individuate il disco esterno e scegliete la voce “formatta…” e impostate il file system scelto e poi spuntate la voce “formattazione veloce” per quella rapida, infatti se non viene selezionata verranno eliminati tutti i dati, premete “avvia” e vi basterà attendere.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Potrebbe interessarti

Disattivare Google Pay: dissocia la tua carta da ogni piattaforma online

In questi ultimi anni, sta diventando sempre piú diffuso e comune fare acquisti, sia online che in negozio, utilizzando una propria carta di credito o di debito, senza pagare con denaro contante. Tale modalitá di pagamento risulta essere pratico e spesso conveniente e si è diffuso soprattutto con lo sviluppo sempre piú ampio di internet e degli acquisti online appunto. Difatti, bastano pochi click su un computer per comprare qualsiasi cosa da un negozio virtuale e vederselo recapitare dopo alcuni giorni.

Cambiare password al wifi: ecco come fare tutto velocemente

La protezione delle connessioni wifi è garantita dall’accesso tramite password del proprio router. Le password sono solitamente fornite di default insieme al router, per questo è importante cambiare la password del wifi per evitare spiacevoli intrusioni, sostituendola con una personale e sufficientemente complessa da non poter essere decriptata facilmente.

Software antiplagio: sai di cosa si parla? Ecco qualche consiglio

Immagine per Software antiplagio

software antiplagio sono lo strumento che finalmente hanno reso semplice scoprire i vari copia-incolla che vengono usati nelle tesi universitarie, infatti, molte Università li usano già da tempo Scopriamo in questo articolo come funzionano e quali sono le caratteristiche ideali per un software antiplagio che si rispetti.

Sap, l’azienda che ha rivoluzionato il mondo del lavoro

sap

Probabilmente non avrete mai sentito parlare di sap, un’azienda principalmente a stretto contatto con gli imprenditori e gestori di attività commerciali; essa infatti si occupa della progettazione e distribuzione di softwaregestionali per piccole e grandi aziende. Cos’è un software gestionale? 

Internet senza fili: guida completa per ottimizzare la navigazione

Internet senza fili

Internet senza fili – più comunemente noto anche come wi-fi (acronimo di wireless fidelity) – è la tecnologia che permette di connettersi a internet senza l’utilizzo di cavi, bensì sfruttando gli impulsi di energia trasmessi dalle onde elettromagnetiche.

Eliminare Facebook: come procedere con la disattivazione dell’account

accedere facebook bloccato

Sicuramente, se stai leggendo questa guida, sei in possesso di un account di Facebook che però, per un motivo o per un altro, hai deciso di disattivare. Eliminare Facebook, quando si ha un account già impostato, non è poi così semplice, motivo per cui abbiamo deciso di creare una breve guida in cui illustrarvi come eliminare Facebook, anche dopo esservi registrati e aver creato un profilo personale.

I più condivisi

Email Marketing: che cos’è e quali sono i vantaggi

email-marketing.png

Stai pensando di avviare per la tua azienda un’attività di marketing diretto? In questo articolo approfondiamo l’Email Marketing e vediamo quali sono i vantaggi che riesce ad ottenere l’azienda utilizzando tale tecnica nella propria strategia di marketing

Come utilizzare i Social Network in sicurezza: alcune dritte

come-utilizzare-social-network-sicurezza.jpg

Nell’era di internet, sapere come utilizzare i Social Network in sicurezza è fondamentale per evitare truffe o eventuali problemi minori. Dal momento in cui i nostri cellulari sono diventati irrinunciabili, siamo abituati a svolgere tante azioni, come cercare informazioni, fare shopping online. L’uso che ne facciamo, però, è talvolta errato: non dimenticare mai di proteggerti sul web.

Programmi per creare loghi: una guida ai migliori tools

applicazioni videochiamate

Creare un marchio può non essere facile, per questo motivo esistono diversi programmi per creare loghi gratuiti o a pagamento che ti daranno un vantaggio sul tuo processo realizzazione.

Geocodifica massiva di indirizzi: che cos’è e perché è importante

geocodifica.jpg

Disporre di indirizzi e informazioni geografiche precise, al giorno d’oggi, è della massima importanza per qualunque business e attività. Basti pensare al successo di un programma come Google Maps, che grazie alla sua versione mobile e alle molteplici funzionalità offerte, viene utilizzato ormai da milioni di aziende e professionisti in tutto il mondo. In numerosi ambiti la geocodifica e quindi la possibilità di ricavare le coordinate geografiche a partire da un indirizzo si conferma come un fattore chiave per garantire servizi di qualità, risultando di gran lunga più competitivi sul mercato.

 

 

 

  

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina