La fibra ILC è una connessione realizzata mediante un cavo di ftt dedicato che va dalla centrale al router e che garantisce prestazioni eccellenti e tempi di latenza ping molto bassi.

In questo articolo vogliamo approfondire il significato di fibra ILC, i pregi e i difetti della sua attivazione e a chi conviene, infine, faremo una piccola carrellata sugli altri tipi di ftt per capirne le differenze.

Di seguito il menu dell'articolo:

Scopriamo tutto sulla Fibra ILC

La Fibra ILC è una connessione orientata alle grandi aziende che non sono non raggiunte dalla ftt ottica oppure alle zone con basso interesse di mercato; non è pensata né attivata dal privato.

Per l'attivazione della fibra ILC, si deve effettuare uno scavo in cui viene stesa una ftt molto dedicata, che va dalla centrale all'azienda, e che collega ad alta velocità mediante NGN la sede. Il costo della fibra ILC è decisamente maggiore di quello di una ftt residenziale per i privati, possiamo azzardare un costo non inferiore ai 400€ mensili. Questo perché i termini, le garanzie e la qualità del servizio sono parecchio più elevati, rispetto alla normale fibra ottica di tipo residenziale.

Le connessioni con fibra ILC, inoltre, vantano l'utilizzo di un circuito di instradamento con banda dedicata, per i clienti business, consentendo così le migliori prestazioni possibili.

Perché un’azienda dovrebbe attivarla?

La connessione con fibra ILC è sicuramente un ottimo investimento per le aziende che vogliono puntare nella informatizzazione e aprirsi ai mercati online.

Le SLA, o garanzie di servizio promettono il minor tempo di intervento presente sul mercato, in modo da proteggere da perdite di ore lavorative a causa dei downtime.

Inoltre, la connettività ad alta velocità consente di esternalizzare i servizi, delocalizzare i backup, usare delle risorse in affitto senza la necessità di acquistare un hardware con i relativi costi di manutenzione e di aggiornamento; oltre che una sicurezza senza precedenti.

Fibra ILC

Ricapitolando, la fibra ILC, dunque, è un servizio basato sulla fibra ottica specifica per le aziende, capace di raggiungere anche le zone più remote. Come abbiamo detto è un servizio molto costoso e, per questo, adoperato quasi completamente dalle sole aziende.

La differenza tra la Fibra ILC e la FTTH

La FTTH si può definire la vera e propria fibra ottica. Se la vostra zona è coperta da questa tecnologia, allora, un cavo in fibra ottica si troverà direttamente in casa vostra per essere collegato al router. Il suddetto cavo andrà installato in casa da un tecnico specializzato che lo sostituirà al classico cavo di rame. Il router da usare dovrà essere quello fornito dall’operatore telefonico prescelto e la velocità di connessione potrà arrivare sino a 1 Gigabit.

Fibra FTTC

Per offrire contratti con velocità più elevate dell’ADSL al di fuori dalle grandi città molti operatori telefonici hanno scelto di puntare sulla tecnologia della Fibra FTTC, che consiste nel portare la fibra ottica sino all’armadietto di distribuzione che si trova in una strada oppure in un quartiere per servire, poi, il singolo utenti mediante il cavo di rame preesistente, infatti, non si deve cambiare la presa telefonica perchè quella del telefono e dell’ADSL è perfetta per la FTTC. La tecnologia, che possiamo definire “mista”, non si può considerare propriamente ftth, però è un buon compromesso per superare le velocità consentite dall’ADSL, in tal caso l’utente dovrà soltanto cambiare il proprio modem.

Sfruttando questa tecnologia si potrà navigare con velocità sino a 100 o 200 Megabit/secondo.

VDSL

Con la sigla VDSL ci si riferisce alla tecnologia di connessione con cui si usa sia il cavo di rame che la fibra ottica per la connessione ad Internet. Si può considerare come un sinonimo di FTTC, dato che si intende la medesima tecnologia. Gli operatori telefonici la definiscono fibra o FTTC, ma sul modem si vedrà apparire la dicitura VDSL2 quando si usa la tecnologia FTTC.

Speriamo che il nostro articolo sulla Fibra ILC e gli altri tipi di connessione a fibra ottica vi abbia chiarito ogni dubbio.

La fibra ILC nel 2022: come funziona la fibra ottica Telecom e Infostrada verifica copertura Fibra

Fibra ILC

Nel nostro Paese, rispetto ad altre realtá europee, siamo in ritardo rispetto alla connessione complessiva ad alta velocitá di territori, localitá e regioni, anche se, rispetto agli anni passati, comunque diverse iniziative sono state avviate per migliorare tale situazione e rimediare alle lacune accumulate nel corso del tempo. E considerando proprio la conformazione territoriale del nostro Paese, con molti ostacoli naturali (si pensi alle varie catene appenniniche e montuose), la fibra ILC potrebbe fornire un aiuto importante da questo punto di vista.

Infatti, la fibra ILC, come abbiamo detto, riesce a raggiungere zone remote e che non siano coperte dalla fibra ottica. Altro elemento positivo è la crescita del numero di aziende che offrono servizi per l'installazione e supporto per la connessione con questo genere di fibra, che consente di avere assistenza completa e costante in caso vi siano delle problematiche con la linea installata. Fattore, quest'ultimo, fondamentale per quelle aziende che necessitano, per lo svolgimento della propria attivitá, di avere una connessione ad alta velocitá, performante e sempre affidabile.

Ricordiamo che la fibra ILC è infatti destinata in particolare alle aziende, in quanto economicamente molto costosa, e pertanto in questi anni tende ad essere richiesta per quelle aree industriali o commerciali (anche leggermente lontane dai centri abitati), in cui si concentrano diverse societá e con relative infrastrutture o uffici. Distretti quindi anche ad alta densitá economico-finanziaria, dove si devono integrare servizi diversificati, ma che richiedono una trasmissione dati di considerevole efficienza.

La scelta della fibra ILC per la connessione di una o piú aziende consente di ottenere i vantaggi della fibra ottica, associati al superamento dell'ostacolo geografico di una localizzazione della struttura aziendale in una area remota o difficilmente raggiungibile da altre tipologie o modalitá di collegamenti alla rete. Se ai vantaggi menzionati, si associa anche l'opportunitá di utilizzare delle risorse Cloud in affitto, con relativo ridimensionamento di alcuni costi aziendali, allora si comprendono facilmente le ragioni che portano varie aziende ad optare per una fibra ILC.

Autore: Enrico Mainero
Immagine di Enrico Mainero

Dal 2011 Direttore Responsabile e Amministratore unico di ElaMedia Group SRLS. Mi dedico prevalentemente all'analisi dei siti web e alla loro ottimizzazione SEO, con particolare attenzione allo studio della semantica e al loro posizionamento organico sui motori di ricerca. Sono il principale curatore dei contenuti di questo Blog (assieme alla Redazione di ElaMedia).

Altri articoli che potrebbero interessarti

Micro SD da 32GB: come scegliere le schede migliori da comprare

Le Micro SD da 32GB fanno parte delle tipologie di Memory card (supporti di memorizzazione), usate per le fotocamere digitali, Smartphone, Smartwatch, Tablet e videocamere. Tutti questi dispositivi digitali, sono dotati di una certa quantità di memoria su cui possono essere salvate le foto e i video realizzati.