Sarà capitato ad ognuno di voi di fare acquisti online su piattaforme che non prevedono come modalità di pagamento il contrassegno. In questi casi siete costretti ogni volta ad inserire la vostra carta associarla all’account ed effettuare il pagamento. Grazie a Google Pay, questo noioso passaggio viene bypassato, inquanto si tratta di un prodotto che vi consente di salvare in totale sicurezza i dati della vostra carta ed inserirli in modo automatico al momento del pagamento.

Il problema è che una volta registrato il vostro metodo di pagamento non è così banale tornare indietro e rimuoverlo. Per questo motivo vi forniamo questo semplice tutorial su come disattivare Google Pay e rimuovere definitivamente i dati della vostra carta di credito dal web.

Cosa sapere prima di iniziare

Iniziamo la nostra guida su disattivare Google Pay illustrandovi quali sono le opzioni che avete a disposizione in modo che potrete poi scegliere quella che più va incontro alle tue esigenze.

  • Eliminare manualmente i dati associati: questa opzione è la più banale per disattivare Google Pay, dovrai semplicemente entrare nel tuo account ed eliminare manualmente tutti i dati che hai precedentemente associato al tuo account.
  • Eliminare definitivamente il tuo account : in questo caso per poter accedere al servizio di nuovo, dopo che sarai riuscito a disattivare Google Pay, dovrai creare un nuovo account e rifare la registrazione.

disattivare Google Pay

Vediamo nel dettaglio come realizzare una di queste due opzioni, in base a quali sono le vostre esigenze.

Disattivare Google Pay temporaneamente

Se la tua decisione è quella di disattivare Google Pay solo temporaneamente dovrai attivare l’app e assicurarti che ci sia connesso l’account Google già precedentemente associato al metodo di pagamento che vuoi disattivare. Clicca sul pulsante che trovi in alto a sinistra a scegli l’opzione “Metodi di pagamento”.

Nella schermata che ti apparirà troverai l’opzione per rimuovere manualmente tutte le carte di credito o le prepagate che hai salvato in precedenza. Disattivando i metodi di pagamento il tuo account Google Pay rimarrà attivo.

Questo vuol dire quando vorrete potrete reinserire la vostra carta tra i metodi di pagamento o aggiungerne una nuova senza troppi problemi e senza dover creare un nuovo account.

Insieme alla tua carta verranno dissociati tutti gli account che avevano preso il metodo di pagamento da questa piattaforma. Ad esempio, se il vostro account Amazon è collegato a questo profilo perderete il metodo di pagamento salvato e dovrete, ogni volta, inserirlo manualmente.

Eliminare definitivamente l’account 

disattivare Google Pay

Se il vostro obiettivo è quello di disattivare Google Pay e disabilitare completamente il profilo chiudendo definitivamente l’account dovrete:

  • Avviare l’app e aprire il menù a tendina dal pulsante in alto a sinistra;
  • Scegliere la voce di menù “Modifica i dati dell’account”
  • Nella nuova schermata clicca “chiudi il profilo pagamenti” e assicurati di leggere con attenzione le clausole relative alla chiusura del profilo. Ti consigliamo questo perché ci sono delle regole molto ferree per chi decide di eliminare totalmente il proprio account Google Pay. Infatti, una volta effettuata la disconnessione definitiva non sarà possibile riattivare il profilo Google Pay con lo stesso account.

Proprio per questo motivo, il motore di ricerca vi chiederà dei feedback, come ad esempio il motivo della chiusura. Una volta selezionato il motivo più idoneo, dovrete cliccare sul tasto “continua” e potrete disattivare Google Pay e tutti i dati del vostro profilo per sempre.

Potrebbe interessarti

Copertura Linkem: come verificarla?

Spesso, fra le offerte Internet senza il telefono fisso si possono trovare alcune alternative molto interessanti a prezzi accessibili. A esempio il WiMax di Linkem è un’opzione che può risultare molto valida.

Come configurare la Vodafone Station Revolution: ecco quali sono gli step

Se avete appena sottoscritto un’offerta Vodafone per l’ADSL di casa dovrete configurare, sicuramente, un nuovo modem. Per effettuare questa procedura è necessario impostare, tramite il pannello di controllo, determinati parametri propri della compagnia telefonica.

Configurazione di un modem Tiscali

Se avete sottoscritto un contatto con il provider Tiscali dovrete sicuramente configurare il vostro nuovo modem per riuscire a navigare con la connessione di rete internet. Solitamente i dispositivi che vengono forniti alla sottoscrizione del contratto sono già pre-configurati per non creare problemi già dal primo utilizzo e avviarli in modo semplice e veloce appena vengono collegati.

Modem Fastweb: ecco come fare per procedere nella sua configurazione

Immagine usata nell'articolo Modem Fastweb: ecco come fare per procedere nella sua configurazione

Se avete sottoscritto da poco tempo un abbonamento alla rete Fastweb sicuramente vi troverete davanti alla necessità di dover configurare il modem fornito da loro, per avviare la navigazione online.

Come configurare un modem Infostrada

Se avete deciso di sottoscrivere un abbonamento con Infostrada per la navigazione in Internet dovrete configurare il vostro nuovo modem. 

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Articoli correlati

I più condivisi

Antivirus per Smart TV: è davvero necessario?

Oggigiorno il web e internet in generale, sono raggiungibili da vari dispositivi, tra i quali ci sono anche le Smart TV, le quali, oltre a consentire la classica visualizzazione della tv nazionale ci permettono di navigare su internet e di installare applicazioni da uno store interno. 

Antivirus gratis per pc: ecco i più utilizzati e funzionali

Una volta che avrete acquistato il vostro PC, oltre ad installare il sistema operativo, il pacchetto office e le varie app “di rito”, sarà necessario informarvi su quale antivirus per pc da installare sul vostro nuovo dispositivo.

Formattare l’hard disk: la procedura completa

 

Quasi tutti i dati sensibili appartenenti alla nostra persona e alla nostra vita privata sono salvati, prevalentemente, sul disco fisso del nostro PC oppure sull’SSD presente all’interno del computer.