In questi ultimi anni, sta diventando sempre piú diffuso e comune fare acquisti, sia online che in negozio, utilizzando una propria carta di credito o di debito, senza pagare con denaro contante. Tale modalitá di pagamento risulta essere pratico e spesso conveniente e si è diffuso soprattutto con lo sviluppo sempre piú ampio di internet e degli acquisti online appunto. Difatti, bastano pochi click su un computer per comprare qualsiasi cosa da un negozio virtuale e vederselo recapitare dopo alcuni giorni.

Tutto questo, poi, è stato facilitato anche da diversi siti, sia istituzionali che privati, che consentono di associare diverse tipologie di carte al proprio conto personale e favorire quindi i pagamenti tramite internet, con un certo margine di sicurezza. Tra questi siti, vi è anche Google Pay, una piattaforma per effettuare pagamenti online realizzata e garantita dal celebre motore di ricerca americano. Comunque, una persona potrebbe anche decidere di non voler usare questo sistema, temporaneamente o definitivamente. Vediamo quindi come disattivare Google Pay.

Cosa sapere prima di iniziare a fare i pagamenti dei nostri acquisti sulla piattaforma

Iniziamo la nostra guida su disattivare Google Pay illustrandovi quali sono le opzioni che avete a disposizione in modo che potrete poi scegliere quella che più va incontro alle tue esigenze.

  • Eliminare manualmente i dati associati: questa opzione è la più banale per disattivare Google Pay, dovrai semplicemente entrare nel tuo account ed eliminare manualmente tutti i dati che hai precedentemente associato al tuo account.
  • Eliminare definitivamente il tuo account : in questo caso per poter accedere al servizio di nuovo, dopo che sarai riuscito a disattivare Google Pay, dovrai creare un nuovo account e rifare la registrazione.

Vediamo nel dettaglio come realizzare una di queste due opzioni, in base a quali sono le vostre esigenze.

Disattivare Google Pay temporaneamente

Se la tua decisione è quella di disattivare Google Pay solo temporaneamente dovrai attivare l’app e assicurarti che ci sia connesso l’account Googlegià precedentemente associato al metodo di pagamento che vuoi disattivare. Clicca sul pulsante che trovi in alto a sinistra a scegli l’opzione “Metodi di pagamento”.

Nella schermata che ti apparirà troverai l’opzione per rimuovere manualmente tutte le carte di credito o le prepagate che hai salvato in precedenza. Disattivando i metodi di pagamento il tuo account Google Pay rimarrà attivo.

Questo vuol dire quando vorrete potrete reinserire la vostra carta tra i metodi di pagamento o aggiungerne una nuova senza troppi problemi e senza dover creare un nuovo account.

Insieme alla tua carta verranno dissociati tutti gli account che avevano preso il metodo di pagamento da questa piattaforma. Ad esempio, se il vostro account Amazon è collegato a questo profilo perderete il metodo di pagamento salvato e dovrete, ogni volta, inserirlo manualmente.

Tale scelta si puó effettuare quando, magari, si è in procinto di cambiare la carta utilizzata solitamente per effettuare i pagamenti online e quindi disattivare Google Pay soltanto per breve tempo, per poi tornare a riutilizzarlo comodamente. Tale ipotesi, ad esempio, potrebbe capitare quando la carta risulta in scadenza e quindi si è in attesa della nuova, avente codici differenti rispetto a quella precedente. Altro motivo è quello della sostituzione della carta in quanto si vuole proprio cambiare ente finanziario che la gestisce, ad esempio da una banca ad un'altra.

Eliminare definitivamente l’account per pagare online

disattivare Google Pay

Se il vostro obiettivo è quello di disattivare Google Pay e disabilitare completamente il profilo chiudendo definitivamente l’account dovrete:

  • Avviare l’app e aprire il menù a tendina dal pulsante in alto a sinistra;
  • Scegliere la voce di menù “Modifica i dati dell’account”
  • Nella nuova schermata clicca “chiudi il profilo pagamenti” e assicurati di leggere con attenzione le clausole relative alla chiusura del profilo. Ti consigliamo questo perché ci sono delle regole molto ferree per chi decide di eliminare totalmente il proprio account Google Pay. Infatti, una volta effettuata la disconnessione definitiva non sarà possibile riattivare il profilo Google Pay con lo stesso account.

Proprio per questo motivo, il motore di ricerca vi chiederà dei feedback, come ad esempio il motivo della chiusura. Una volta selezionato il motivo più idoneo, dovrete cliccare sul tasto “continua” e potrete disattivare Google Pay e tutti i dati del vostro profilo per sempre.

Questa iniziativa puó essere avviata quando non si vuole piú utilizzare questa modalitá di pagamento (o almeno per il tramite del motore di ricerca Usa) e quindi si intende disattivare Google Payin maniera definitiva. Tale decisione puó essere assunta per le ragioni piú diverse: dall'insoddisfazione per questo sistema o piattaforma della Google a problemi pratici o di sicurezza riscontrati con essi. Tuttavia, nel caso si dovesse cambiare idea, si potrebbe sempre riattivare, ma utilizzando un nuovo account. 

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

Aruba e Outlook: come configurare correttamente la mail?

Immagine usata nell'articolo Come configurare mail Aruba su Outlook in maniera veloce

L’e-mail – o casella di posta elettronica – è uno strumento di comunicazione alla portata di tutti e ormai imprescindibile; nella vasta offerta di account e servizi di posta online che mettono a disposizione dello spazio “virtuale” da cui inviare e ricevere comunicazioni e allegati c’è solo l’imbarazzo della scelta, ma soprattutto c’è la risposta alle proprie esigenze di spazio, immagazzinamento e libertà.

Google Home Mini: cos'è e come funziona davvero?

google-home-mini.jpg

Google Home è uno smart speaker, vale a dire un dispositivo intelligente che permette di ascoltare musica, ma soprattutto controllare gli altri dispositivi domotici della casa attraverso i comandi vocali; si può definire un maggiordomo elettronico o un’assistente molto efficace grazie a numerose funzionalità. In Italia, vi sono in commercio due tipologie di smart speaker Google: Google Home e Google Home Mini, le cui differenze sono nelle dimensioni, nel prezzo, mentre le funzionalità restano sostanzialmente invariate tra i due, ecco dunque come funziona Google Home mini, il gemello compatto di Google Home.

I più condivisi

La storia della connessione internet a casa: dal modem 56K all’ADSL

scrivania.jpeg

Le case degli italiani sono connesse grazie all’utilizzo dell’ADSL. Nonostante si siano fatte largo la fibra misto rame e la fibra ottica, tra le tecnologie più usate resta l’ADSL, motivo per cui quasi tutti i principali provider di servizi dedicati all’Internet riservano sempre delle offerte speciali. Ecco perché è bene consultare offerte internet casa sul sito adsl-it.