Ci sono vari motivi validi per cui creare una mailing list: inviare una newsletter, creare una strategia di remarketing o anche semplicemente organizzare una partita di calcetto tra amici senza dover ogni volta inserire manualmente tutte le mail.

La mail di Google mette a disposizione la possibilità di creare mailing list di distribuzione, selezionando un elenco di contatti a cui inviare lo stesso messaggio e mettendolo sotto un’etichetta. In questo modo, le volte successive i basterà inserire come destinatario il nome dell’etichetta, ad esempio “calcetto del giovedì” per inviare l’invito a tutti i partecipanti all’evento.

Realizzarla con Gmail

Come già accennato creare una mailing list tramite Gmail è davvero semplice basta saper utilizzare la funzione che consente di realizzare le etichette e, successivamente, gestirle.

Vediamo come creare un’etichetta su Gmail:

  • Accedere alla sezione contatti;
  • Selezionare gli utenti che si vogliono inserire come destinatari;
  • Creare l’etichetta (verranno aggiunti in automatico tutti i contatti selezionati)

A questo punto, la tua lista è pronta per essere utilizzata come “unico” destinatario della tua mail.

Spedire messaggi multipli tramite Gmail

creare mailing list

Se il vostro obiettivo è quello di inviare a più persone la stessa mail, ma si tratta di una procedura una tantum, piuttosto che creare una mailing list con le etichette, che risulterebbero successivamente obsolete, potete optare per un’altra soluzione: inviare una mail multipla. Come fare? Ve lo spieghiamo nelle prossime righe.

  • Tramite desktop: collegatevi alla pagina di accesso di gmail ed effettuate l’accesso con le credenziali del vostro account Google. Cliccate sul pulsante “+” e scrivete il testo del vostro messaggio. A questo punto vi basterà digitare manualmente gli indirizzi delle persone a cui volete spedire il messaggio scegliendo se metterli tutti in “A:”, oppure mettere determinate mail in “cc” o “bcc”. Queste due funzioni vengono utilizzate per la maggior parte all’interno delle aziende per quanto riguarda e-mail gerarchiche da inviare a più persone.
  • Tramite Mobile: apri l’app Gmail o scaricala dallo store. Clicca successivamente sull’icona con la matita in basso a destra, digita il testo del messaggio ed inserisci manualmente i destinatari. Clicca il tasto con l’aeroplanino di carta e invia il messaggio a tutti i destinatari.

Altri metodi per creare una mailing list

creare mailing list

Se non volete utilizzare Google ci sono molte altre piattaforme che vi consentono di memorizzare e creare una mailing list. Se non voleste investire soldi in piattaforme a pagamento potreste provare la versione gratuita di Mailchimp. Questo semplice software non solo vi consentirà di creare mailing list diverse, ma vi darà la possibilità di creare delle newsletter programmate e personalizzate per ogni lita creata. Si tratta di una piattaforma utilizzata soprattutto da coloro che intendono sponsorizzare i loro servizi tramite una campagna di E-Mail Marketing, inviando newsletter e promozioni in target con i contatti presenti in una determinata lista.

In conclusione, se avete bisogno di una creare una mailing list semplice a cui inviare, periodicamente una mail, Gmail è sicuramente la soluzione più pratica e comoda. Se invece il vostro obiettivo è quello di creare delle mail strutturate per colpire un determinato target, vi consigliamo una piattaforma come Mailchimp.

Potrebbe interessarti

Copertura Linkem: come verificarla?

Spesso, fra le offerte Internet senza il telefono fisso si possono trovare alcune alternative molto interessanti a prezzi accessibili. A esempio il WiMax di Linkem è un’opzione che può risultare molto valida.

Come configurare la Vodafone Station Revolution: ecco quali sono gli step

Se avete appena sottoscritto un’offerta Vodafone per l’ADSL di casa dovrete configurare, sicuramente, un nuovo modem. Per effettuare questa procedura è necessario impostare, tramite il pannello di controllo, determinati parametri propri della compagnia telefonica.

Configurazione di un modem Tiscali

Se avete sottoscritto un contatto con il provider Tiscali dovrete sicuramente configurare il vostro nuovo modem per riuscire a navigare con la connessione di rete internet. Solitamente i dispositivi che vengono forniti alla sottoscrizione del contratto sono già pre-configurati per non creare problemi già dal primo utilizzo e avviarli in modo semplice e veloce appena vengono collegati.

Modem Fastweb: ecco come fare per procedere nella sua configurazione

Immagine usata nell'articolo Modem Fastweb: ecco come fare per procedere nella sua configurazione

Se avete sottoscritto da poco tempo un abbonamento alla rete Fastweb sicuramente vi troverete davanti alla necessità di dover configurare il modem fornito da loro, per avviare la navigazione online.

Come configurare un modem Infostrada

Se avete deciso di sottoscrivere un abbonamento con Infostrada per la navigazione in Internet dovrete configurare il vostro nuovo modem. 

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Articoli correlati

I più condivisi

Antivirus per Smart TV: è davvero necessario?

Oggigiorno il web e internet in generale, sono raggiungibili da vari dispositivi, tra i quali ci sono anche le Smart TV, le quali, oltre a consentire la classica visualizzazione della tv nazionale ci permettono di navigare su internet e di installare applicazioni da uno store interno. 

Antivirus gratis per pc: ecco i più utilizzati e funzionali

Una volta che avrete acquistato il vostro PC, oltre ad installare il sistema operativo, il pacchetto office e le varie app “di rito”, sarà necessario informarvi su quale antivirus per pc da installare sul vostro nuovo dispositivo.

Formattare l’hard disk: la procedura completa

 

Quasi tutti i dati sensibili appartenenti alla nostra persona e alla nostra vita privata sono salvati, prevalentemente, sul disco fisso del nostro PC oppure sull’SSD presente all’interno del computer.