Gli obbiettivi del Governo Italiano e dell’Agenda digitale Europea, per quanto riguarda la Strategia per la banda ultralarga, sono di coprire entro il 2020, l’85% del territorio Italiano e di raggiungere la popolazione con servizi che abbiano una velocità di trasmissione dati pari e superiori a 100Mbps e di garantire alla totalità degli italiani di poter accedere ad Internet almeno alla velocità di 30Mbps.

Il finanziamento per Strategia per labanda ultralarga viene da:

  • € 5 Miliardi sono fondi pubblici nazionali
  • € 3,5 miliardi dal Fondo sviluppo e coesione.
  • € 1,8 miliardi vengono da programmi operativi Regionali e Nazionali
  • € 230 milioni vengono dal Programma Operativo Nazionale Imprese e Competitività.

La copertura della Fibra ottica ad oggi in Italia secondo gli ultimi dati è la seguente:

  • Il 35.4% della popolazione raggiunta a 30 Mbps
  • L’11% della popolazione raggiunta a 100 Mbps

Le previsioni per il 2018

Le previsioni della copertura della Fibra ottica per il 2018, dato aggregato secondo quanto dichiarato dovrebbero essere le seguenti:

  • Il 71.5% della popolazione raggiunta a 30 Mbps
  • Il 23.1% della popolazione raggiunta a 100 Mbps

Previsioni per il 2020

Le previsioni della copertura della Fibra ottica per il 2020, dato aggregato secondo quanto dichiarato dovrebbero essere le seguenti:

  • Il 100% della popolazione raggiunta a 30 Mbps
  • Il 35.4% della popolazione raggiunta a 100 Mbps

Grandi investimenti da parte delle maggiori società di telecomunicazione

Le maggiori società di telecomunicazione hanno aumentato gli investimenti per assicurarsi entro il 2020 la copertura con fibra ottica della maggior parte del territorio italiano.

  • Vodafone, con la sua rete fibra,copre più di 300 città a velocità di connessione fino a 50 e 100 Mbps.
  • Tim è presente in 700 città tra le quali Milano e Torino dove la connessione arriva fino a 300 Mbps.
  • Tiscali raggiunge 162 comuni con copertura totale della Sardegna.
  • Segue Fastweb presente in 87 comuni ma che ha investito per arrivare con la rete fibra ad una copertura di 500 comuni entro il 2020.

Verificare la propria copertura

Ma come possiamo fare per vedere se la nostra zona di residenza è fornita di rete fibra ottica e ci sia la copertura?

Come detto sopra, le più importanti società del settore, si sono impegnate ad affrontare grosse somme di investimenti per garantire al più presto la copertura della fibra ottica in tutte le case degli italiani. Quindi se avete interesse a stipulare un contratto con una di esse, per attivare la vostra connessione internet con fibra ottica a banda ultralarga, basta entrare nei loro Siti web e verificare se nella vostra zona o città ci sia la copertura.

Verifica con Tim

Dal sito web di Tim puoi verificare se la tua zona ha la copertura con la fibra ottica e a che velocità, se a 30 Mbps o se la connessione a banda ultraveloce a 100 Mbps o superiore.

Verifica la fibra ottica con Vodafone

Dal sito web di Vodafone puoi monitorare la situazione della tua zona. Se sei interessato all'offerta e alla configurazione del wifi Vodafone dai uno sguardo al nostro approfondimento.

Fastweb

Anche Fastweb mette a disposizione, dal suo sito web, una pagina in cui troverai delle informazioni dedicate alla tua copertura.

Tiscali

Ecco la pagina in cui puoi verificare se la tua zona ha la copertura con la fibra ottica.

Come scegliere la compagnia telefonica

Scegliere la compagnia telefonica sembra facile, ma non lo è. Bisogna innanzitutto informarsi sulla qualità del servizio internet che offre, il quale può variare in base alla copertura geografica della rete o dal fatto se l’accesso alla rete da parte dell’operatore è diretto o indiretto; infatti, in caso di troppo traffico e congestione della rete, la velocità massima di connessione può subire dei rallentamenti.

Pertanto, per scegliere la compagnia telefonica per la fornitura della fibra ottica, si deve verificare se la vostra zona o comune abbia la copertura, che servizi offre e a quale velocità.

I più condivisi

Videocitofono wi-fi e video campanello wi-fi: guida alla scelta

Il videocitofono è un valido strumento, utile e comodo per vedere chi ha suonato alla nostra casa e non avere brutte sorprese dietro la porta; chi vive in una casa indipendente ne può trarre tutti i vantaggi, mentre chi vive in un contesto condominiale può montare il videocitofono nel caso in cui è stato unanimemente deliberato in un’assemblea condominiale. Tuttavia nulla vieta di montare anche in un contesto condominale – previa autorizzazione - un videocitofono wi-fi che occupa poco spazio ed è esteticamente discreto. Oltre ai videocitofoni wi-fi esistono anche i campanelli wi-fi, ma vediamo in cosa consistono, come funzionano e come sceglierli. 

Leggi tutto...

Cavo di rete dritto o incrociato: differenze e come scegliere il cavo di rete

I cavi di rete o Ethernet per la connessione internet sembrano tutti identici, in realtà – a parte il connettore RJ45 comune a tutti che permette di collegare un dispositivo come stampante, scanner, NAS a un router, uno switch o un PC – i cavi di rete sono diversi tra loro e con funzioni diverse. Continua a leggere per saperne di più e riuscire a districarti letteralmente nel mondo dei cavi di rete. 

Leggi tutto...

Cronotermostati wi-fi: i migliori sul mercato (2019)

Il termostato o cronotermostato è un apparecchio che si installa per programmare l’accensione della propria caldaia e per regolarne i settaggi. Se i termostati non sono dati in dotazione dalla casa produttrice della caldaia perché il modello non lo prevede, è sempre possibile acquistarne uno compatibile e in commercio si trovano dei termostati o cronotermostati wi-fi molto pratici, facili da installare e utilizzare, compatibili con la maggior parte dei modelli in circolazione e gestibili persino tramite app del proprio smartphone che funziona da telecomando per regolare il cronotermostato. 

Leggi tutto...

Leggi anche...

Ecco le offerte di Vodafone per la Fibra

Vodafone è uno dei maggiori gestori telefonici per il mobile; tuttavia negli ultimi anni ha investito molto anche sulla banda ultra larga, impegnandosi in un obiettivo molto sfidante: consentire all’85% della popolazione italiana l’accesso ad internet con la fibra ottica, con velocità pari e superiore a100 Mbps (il tutto entro il 2020).

Leggi tutto...

Leggi anche...

Tutte le offerte Tiscali per l’ADSL

Tiscali è uno dei gestori di telecomunicazioni italiani più noti e convenienti. È stata fondata nel 1998 a Cagliari ed è passata alla storia per essere stato il primo gestore che ha offerto l’accesso a internet eliminando il canone fisso.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Il Wi-Fi di Fastweb: perché sceglierlo?

Ormai sia da casa che dall’ufficio c’è la tendenza a connettersi con tecnologie wireless (senza fili). Il Wi-Fi, fa parte di queste tecnologie, e permette di connettere a internet, senza l’ausilio di fili, uno o più dispositivi che sia uno smartphone, un PC o un tablet. Anche se la connessione ethernet ha meno interferenze, risulta più scomoda perché molto più ingombrante, in quanto in una rete cablata ad ogni cavo corrisponde un dispositivo. Inoltre, in ethernet sarebbe particolarmente scomodo connettere gli smartphone.

Leggi tutto...