Apple TV e internet: siete in grado di configurare il tutto? Scopritelo con la nostra guida di ogi. Apple TV è un dispositivo presente nel catalogo Apple da diversi anni, ma ancora poco diffuso; non si tratta di un televisore, ma di un box, una scatoletta che si collega al proprio televisore tramite la porta HDMI e che permette di accedere ai contenuti online (iTunes Store, Web radio, Netflix, Youtube). Esistono due versioni sul mercato: quella di 3° generazione (più economica e limitata nelle funzionalità) e di 4° generazione (più costosa, ma dall’ampio accesso e con telecomando touch incluso). In questa guida forniremo le indicazioni su come connettere l’Apple TV a Internet tramite i vari dispositivi.

Come si attiva l’abbonamento?

Si connette alla presa elettrica tramite il cavo fornito in dotazione nella confezione oppure direttamente al televisore tramite il cavo HDMI. Al primo accesso, occorre effettuare la configurazione iniziale, la cui procedura è molto semplice e basta farla la prima volta. La procedura cambia leggermente a seconda dell’Apple TV di 3° o 4° generazione:

  • Attivazione del dispositivo di 4° generazione: la prima operazione da far è abbinare il telecomando al dispositivo premendo contemporaneamente i tasti Menù e “+”. Indicare la lingua di utilizzo e la propria nazione di residenza. Selezionare dal menù la voce “Configurare Apple TV manualmente”, ciò richiede la connessione wi-fi e l’inserimento manuale delle credenziali di accesso del proprio ID. Vi si può accedere anche utilizzando il proprio iPhone o iPad e in questo caso occorre avvicinare lo smartphone all’Apple TV, premere il tasto “Continua” che compare sullo schermo del dispositivo e tutte le informazioni del proprio ID / account e le connessioni wi-fi vengono trasferite dall’iPhone all’Apple TV (questa procedura è valida solo per i dispositivi con sistema operativo iOS 9.1 e superiori). Effettuata l’autenticazione – manualmente o wi-fi – bisogna attivare i servizi di localizzazione e scegliere se attivare SIRI (funzione non disponibile per l’Italia) e se attivare il download automatico degli screensaver. Infine si accettano le condizioni di uso del sistema operativo di Apple TV che è il tvOS e la configurazione è terminata e si è pronti per visualizzare i contenuti a cui si è abbonati.
  • Attivazione del dispositivo di 3° generazione: la procedura è più rapida e le funzioni da attivare inferiori. Si sincronizzano il dispositivo al telecomando, si seleziona la lingua da utilizzare e ci si connette alla rete wi-fi, si procede direttamente all’accettazione delle condizioni di utilizza del software e la configurazione è completata. Per configurare il proprio ID occorre esplodere il menù sulla home e selezionare “impostazioni” e di seguito iTunes Store e iCloud per accedere anche ai contenuti multimediali salvati su iCloud.

Di seguito ti riportiamo alcune ottime offerte di Amazon

Compra su Amazon

Apple TV 4K (64GB)

Prezzo su Amazon.it: €219,00
Compra su Amazon

Apple TV HD (32GB)

Prezzo su Amazon.it: €159,00
Compra su Amazon

Apple TV Remote

Prezzo su Amazon.it: €65,00

Collegare, accendere, spegnere, riavviare e resettare il dispositivo 

Il box si può collegare all’alimentazione elettrica o alla TV tramite il cavo HDMI. Per i contenuti in HDR sull’Apple TV di 4° generazione occorre usare un cavo HDMI 2.0 e successive versioni, possedere un televisore che supporta il 4K, l’HDR o entrambi. Quando si accende la televisione bisogna selezionare la porta di ingresso HDMI a cui è collegato il dispositivo. Se non si desidera utilizzare il wi-fi per la connessione, ci si può connettere al router di casa tramite cavo ethernet.

A volte è necessario spegnere e riavviare il dispositivo per permettere che funzioni correttamente. La procedura da seguire consiste nello spegnere, riavviare e resettare il dispositivo in questo modo:

  1. Spegnere il dispositivo: per ApTV di 4° generazione> tenere premuto il tasto Home del telecomando (si riconosce perché ha l’icona dello schermo disegnata sopra) per tre secondi> e selezionare la voce “In stop” dal menù che appare su schermo; per ApTV di 3° generazione si accede al menù iniziale del dispositivo e si tiene premuto il tasto Play/Pausa del telecomando fino a quando l’Apple TV non si spegne.
  2. Riavviare: di 4° generazione dal menù accedere a “impostazioni” (con l’icona dell’ingranaggio sull’homepage)> selezionare “Sistema” e l’opzione “Riavvia” dalla schermata che si apre. ApTV di 3° generazione dal menù “impostazioni”> Generali> Riavvia.
  3. Resettare : che significa cancellare tutti i dati e le impostazioni al suo interno per “pulire” il dispositivo e ricominciare il settaggio delle impostazioni. Per dispositivi di 4° generazione dal menù “Impostazioni”> Sistema> Reimposta. Per dispositivi di 3° generazione dal menù “impostazioni”> Generali> Reimposta.
  4. Immagine usata nell'articolo Apple TV e internet: come connettere i due mondi tra loro?

Quali sono le differenze tra dispositivi di 3° e 4° generazione

Si è parlato di dispositivi Apple TV di 3° e quarta generazione, ma ecco nel dettaglio le differenze per poter fare la scelta migliore per le proprie esigenze.

  1. Il dispositivo di 3° generazione. È un modello base e più economico, il software che lo gestisce include un set predefinito di applicazioni non ampliabile. Non è possibile accedere ai contenuti di giochi perché il software non lo supporta. La confezione include un telecomando alimentato a batterie a litio. I contenuti inclusi, invece, sono iTunes Store, Youtube, Netflix, VeVo, Vimeo e AirPlay per trasmettere contenuti al televisore tramite iPhone, iPad e MAc. La risoluzione massima è di 1080 p e si può connettere a internet tramite wi-fi (802.11a/b/n) o cavo Ethernet. Prevede un’uscita audio ottica e il suo costo è di 79 €
  2. Apple TV di 4° generazione. È il modello più evoluto, ha l’App Store integrato per cui molte funzioni possono essere ampliate e integrate. Il telecomando in dotazione è di tipo touch per interagire in modo più rapido e naturale con il dispositivo. Il software supporta i videogiochi, il controller Bluetooth e le funzioni AirPlay. La connessione a internet avviene tramite wi-fi (802.11a/b/n/ac) o cavo Ethernet. Non è dotato di un’uscita audio ottica.

L’Apple TV di 3° generazione non contempla l’App Store, però qualora Apple decide di introdurre nuove applicazioni, il sistema si aggiorna in automatico e l’utente decide se mantenere le app o cancellarle. Con il dispositivo di 4° generazione, invece, l’accesso all’App Store è illimitato e si possono scaricare i contenuti di interesse. L’uso dell’App Store è molto semplice e intuitivo, in tutto simile a quello che si utilizza per il proprio smartphone.

I prezzi e le novità sui contenuti sono consultabili sul sito ufficiale, nonché per l’assistenza nelle fasi di configurazione e attivazione del servizio.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Potrebbe interessarti

Come funziona Amazon Prime Video? Come accedere al servizio?

Come funziona Amazon Prime Video

Negli ultimi decenni, la diffusione e l'uso della rete internet a livello planetario è stata considerevole ed ha sempre più coinvolto sia le attività lavorative che quelle destinate allo svago delle persone. In quest'ultimo caso, particolare successo hanno ottenuto quelle piattaforme online che permettono di acquistare e vedere film, produzioni televisive o contenuti di altro genere, quali ad esempio eventi sportivi o documentari scientifici o naturalistici.

Cronotermostati internet: ecco alcuni nostri consigli

Il termostato o cronotermostato è un apparecchio che si installa per programmare l’accensione della propria caldaia e per regolarne i settaggi. Se i termostati non sono dati in dotazione dalla casa produttrice della caldaia perché il modello non lo prevede, è sempre possibile acquistarne uno compatibile e in commercio si trovano dei termostati o cronotermostati wi-fi molto pratici, facili da installare e utilizzare, compatibili con la maggior parte dei modelli in circolazione e gestibili persino tramite app del proprio smartphone che funziona da telecomando per regolare il cronotermostato. 

Influencer marketing: ecco come sviluppare la propria strategia

influencer marketing

In questo nostro articolo vogliamo parlare di un particolare tipo di professionista ovvero l’Influencer marketing cioè un soggetto che basa una particolare forma di marketing basata sull’influenza che riesce ad esercitare sul potere d’acquisto delle altre persone. Fino a qualche anno fa ci si poteva riferire questa figura con l’appellativo di testimonial, oggi invece si tratta di persone che acquisiscono una certa notorietà attraverso internet. 

SMTP Wind: ecco le impostazioni Mail per Infostrada

Se fino a qualche decennio fa contatti ed informazioni tra diversi soggetti, quali persone o aziende, avvenivano tramite fax, posta tradizionale o telefonate, adesso, con l'avvento della tecnologia di internet e dei computer, tutto questo si svolge attraverso le email e quindi la cosiddetta posta elettronica. Una modalità che consente uno scambio veloce tra le parti sia di informazioni, ma anche di documenti o altri tipi di materiali.

PC Samsung: novità e ultimi modelli sul mercato dei computer

PC

L’azienda Samsung è tornata nel 2020 sul mercato, per quanto riguarda i PC Samsung, con tre nuovi modelli di portatile che saranno disponibili a brevissimo in Italia:

Mail Aruba su un client di posta elettronica: come configurarla correttamente

adsl big

Aruba è tra i principali servizi di mailing in Italia che offre anche la possibilità di creare un account di posta elettronica certificata (PEC) a basso costo. Una delle cose più comode dell’e-mail è quella di poter configurare un account client per poter scaricare e conservare la posta elettronica e consultarla con agio anche offline. Tra i principali client di posta elettronica si ricorda Windows Outlook, per cui in questa guida vedremo come configurare Outlook per Aruba, ma anche per gli altri principali client (Thunderbird, su smartphone e tablet).

I più condivisi

I migliori consigli per risparmiare sulla bolletta del telefono

Sappiamo bene che nel contesto del bilancio familiare ci sono alcune spese che vanno a incidere più di altre. Tra queste dobbiamo senza dubbio indicare la bolletta del telefono, che per molte persone non è comunque più quello tradizionale di tipo fisso.

Il fenomeno delle aste giudiziarie e il passaggio alla modalità telematica

Il mercato immobiliare continua a subire evoluzioni e ad allargare i propri orizzonti attraverso modalità d’acquisto diverse e al passo coi tempi. Accanto alla classica trafila da compiere per l’acquisto canonico di un immobile attraverso l’appoggio di un’agenzia immobiliare come RockAgent - in grado di seguire ogni passo della compravendita dall’annuncio alla conclusione dell’affare - negli ultimi anni il fenomeno delle aste è andato ad attirare un numero sempre maggiore di potenziali clienti. La nuova frontiera di questo tipo di transazione è rappresentato dalle aste telematiche.

I 3 macro-settori del mondo informatico che sono cresciuti maggiormente negli ultimi anni

Viene chiamata da molti la “quarta rivoluzione industriale” e nel corso di appena 15 anni è riuscita a passare da 1 miliardo di utenti a quasi 4 miliardi e mezzo. Stiamo ovviamente parlando di internet e di tutto quello che ruota attorno a un fenomeno epocale in grado di modificare pesantemente le nostre abitudini e che ha portato la tecnologia ad evolversi seguendo strade spesso anche inattese. Anche sotto i colpi pesanti del covid, il settore IT non ha subito perdite, anzi, ha fatto segnare percentuali di crescita anche a causa della definitiva esplosione dell’e-commerce.

Email Marketing: che cos’è e quali sono i vantaggi

email-marketing.png

Stai pensando di avviare per la tua azienda un’attività di marketing diretto? In questo articolo approfondiamo l’Email Marketing e vediamo quali sono i vantaggi che riesce ad ottenere l’azienda utilizzando tale tecnica nella propria strategia di marketing

 

 

 

  

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina