Mentre prima il wireless era usato solo da pochi fortunati, oggi si può dire che questo tipo di connessione è utilizzato quotidianamente da tutti, infatti, si tratta del modo più facile per avere accesso alla rete Internet senza ritrovarsi per casa un groviglio di cavi. Ciò ha portato anche alla diffusione di un numero sempre maggiore di elettrodomestici che utilizzano questa connessione, purtroppo però, non si riesce sempre a connetterli a tutte le zone del nostro appartamento. Se il WiFi di casa vostra ha un segnale molto debole, non necessariamente bisognerà sostenere dei costi per contattare un tecnico oppure, addirittura, comprare un nuovo router; infatti esistono delle soluzioni pratiche che possono aiutare a migliorare la qualità della vostra connessione.

Vediamo quindi come potenziare il Wifi di casa con qualche piccolo consiglio.

Scopriamo quali sono i trucchi del mestiere per potenziare il nostro segnale

Alle volte, non si devono obbligatoriamente fare dei cambiamenti radicali o sostenere spese ingenti per migliore la connessione, infatti, basterebbe adottare alcune accortezze molto semplici per guadagnare il più possibile dai dispositivi che già si possiedono in casa. Ovviamente non tutti disponiamo di una laurea in tecnica informatica, quindi ecco a voi alcuni fra questi “trucchi” che aiutano a risolvere i problemi della connessione casalinga e che potrebbero esservi di grande aiuto.

Come prima cosa bisogna sapere che le onde si espandono radialmente verso tutte le direzioni, quindi, il router deve assolutamente essere sistemato nella zona più centrale di casa vostra per far sì che la distanza da percorrere, per raggiungere qualsiasi angolo dell’appartamento, sia minima. A questo proposito si deve, altresì, tenere conto di possibili interferenze che causano una riduzione del segnale come ad esempio dei muri.

Al contrario di ciò che si crede, non si può aumentare il segnale in uscita dal modem che, invece, si può rendere maggiormente efficiente. Infatti, alcuni tipi di metallo si possono usare per focalizzare il vostro segnale soltanto nelle aree in cui c’è realmente la necessità.

È risaputo che la maggior parte dei modem WiFi trasmettono entro i limiti dello standard 802.11, sulla una lunghezza d’onda pari a 2,4 GHz. Ma non si tratta della sola tecnologia che sfrutta questa frequenza, infatti anche il Bluetooth, i forni a microonde ed i telefoni cordless hanno gli stessi parametri e ciò contribuisce a diminuire la qualità del segnale. Per evitare questo problema, esistono oggi dei router di ultima generazione in grado di trasmettere su una frequenza di 5 GHz.

Un’altra soluzione che si può adottare nel caso in cui il vostro segnale viaggi sulla banda di 2,4 GHz è quella di utilizzare uno fra i tredici canali in cui la banda è suddivisa scegliendo tra quelli che comunemente sono riconosciuti come più protetti dalle interferenze cioè: 1, 5, 9 e 13. Molto utile sarebbe organizzarsi con i vicini sul canale usato da ognuno per non disturbarsi a vicenda.

Se con tutte queste soluzioni non avete trovato nessun beneficio sulla vostra connessione, allora, probabilmente dovrete fornirvi di un ripetitore di segnale che vi consentirà, se sistemato correttamente, di raddoppiare la vostra copertura.  

Per potenziare il segnale, come ultimo consiglio, vi suggeriamo di tenere sempre aggiornato il firmware del vostro modem Wifi preoccupandovi di effettuare prima un backup delle vostre impostazioni al fine di evitare una noiosa riconfigurazione.

Per gli amanti del fai da te: antenne e lattine

Se volete fare un esperimento realizzando una particolare soluzione fai da te, basterà acquistare una lattina di birra, che svuoterete e pulirete con cura. Successivamente dovrete srotolarla del tutto, tagliandola nel centro. Ricordatevi di togliere il fondo e di mantenere, invece, la linguetta al lato opposto, in modo da riuscire a fissare la lattina all’antenna del router: otterrete così una specie di piccolo radar in alluminio, in grado di trasmettere con maggiore forza verso la direzione in cui è puntato.

I più condivisi

La tecnologia dei Powerline Router: cos’è e a cosa serve?

Se state cercando delle alternative valide per estendere la portata della vostra connessione Internet, dovete certamente sapere che i Wi-Fi range extender possono essere una buona soluzione ma non certamente l’unica che oggi è possibile utilizzare. Infatti, grazie a dei dispositivi particolari, chiamati powerline router, potrete portare il segnale della vostra connessione ad Internet in qualsiasi punto della casa desideriate raggiungere.

Leggi tutto...

Che cos’è esattamente un Router?

Se state per attivare una nuova offerta per vostra la linea internet di casa oppure se state passando ad un altro operatore avrete sicuramente bisogno di informazioni sul modem ADSL o sul router. Anche se, ormai, in molti casi gli stessi operatori telefonici offrono già il modem router in comodato d’uso a volte può essere maggiormente conveniente acquistare indipendentemente questo dispositivo.

Leggi tutto...

Come aumentare la velocità dell’ADSL: qualche trucco

Aumentare la velocità dell’adsl e renderla al contempo stabile e più affidabile, si può! In realtà, però, è impossibile riuscire a raggiungere una maggiore velocità di trasferimento dei dati rispetto a quella che ci viene fornita dal gestore a cui ci siamo abbonati e, comunque, quasi tutti gli utenti non riescono a sfruttare al meglio le potenzialità che offre la propria rete domestica.

Leggi tutto...