Dopo aver parlato di Hotmail, oggi tocca ad un altro approfondimento. Aruba e Outlook... se hai difficoltà a configurare la tua mail sul client Microsoft, segui la nostra guida. L’e-mail – o casella di posta elettronica – è uno strumento di comunicazione alla portata di tutti e ormai imprescindibile; nella vasta offerta di account e servizi di posta online che mettono a disposizione dello spazio “virtuale” da cui inviare e ricevere comunicazioni e allegati c’è solo l’imbarazzo della scelta, ma soprattutto c’è la risposta alle proprie esigenze di spazio, immagazzinamento e libertà.

Di seguito ecco il menù del nostro articolo:

Uno dei servizi di posta più utilizzati e noti è quello di Aruba, ma ancora pochi sono a conoscenza che è possibile consultare la propria mail Aruba da qualsiasi dispositivo  oltre che poterla gestire tramite un client di gestione della posta come, per esempio Outlook. Ecco proprio una guida utile per capire come configurare la mail Aruba su Outlook, il gestore di posta realizzato da Windows.

Difatti, ricordiamo la rivoluzione che hanno portato nella nostra vita internet e le cosiddette email. A differenza del passato, in cui bisognava utilizzare la posta tradizionale (con tutte le sue attese e lungaggini, sempre che non si utilizzasse un apposito corriere) per poter ricevere o scambiare documenti oppure contattarsi telefonicamente per avere informazioni, al giorno d'oggi tutto questo è stato superato grazie alla cosiddetta posta elettronica. Le email, infatti, consentono di potersi scambiare ogni tipo di documenti e informazioni in tempo reale, velocizzando cosí i tempi.

La posta elettronica, poi, ha ridotto gli ingombri e l'uso della carta per immagazzinare documenti e moduli. Con un archivio di tipo elettronico presente sulla propria casella personale, infatti, è possibile conservare, ma anche rintracciare tutte le email ricevute ed inviate, in modo da averle sempre a portata di mano, in caso di bisogno. Una comoditá davvero unica, soprattutto per quelle societá e quei professionisti che effettuano molta corrispondenza e necessitano pertanto di inviare o ricevere molto materiale o documenti.

Naturalmente con la diffusione di internet e di questo nuovo strumento digitale, sono nate diverse societá che offrono i propri spazi sul web per poter creare una propria casella di posta elettronica ed utilizzarne i molteplici servizi messi a disposizione. Tra queste aziende, si è affermata nel corso del tempo l'italiana Aruba, che offre, tra le altre cose, servizi di web hosting ed email. Oggi è possibile configuare la mail di Aruba (cosí come di altre aziende che offrono spazi e caselle di posta elettronica) su Outlook, il celebre gestore di posta di Microsoft Windows.

Tuttavia, delle volte, non risulta semplice appunto effettuare tale configurazione, pertanto si necessita di una guida che possa fornire indicazioni su come eseguirla correttamente. I passaggi occorrenti non sono complicati, tuttavia bisogna fare molta attenzione per evitare errori e quindi perdite di tempo inutili. Passiamo quindi adesso a fornire indicazioni per configurare Aruba con Outlook e cosí poter utilizzare gli importanti servizi di ambedue tali societá, per il proprio computer.

Parametri di configurazione per Aruba e Outlook: come avviene la gestione dell'Aruba mail

Per configurare una e-mail Aruba utilizzando il proprio client di posta elettronica – ovvero il programma che si utilizza sul computer per gestire e scaricare le e-mail – occorre inserire delle “coordinate” che cambiano in base al protocollo che si utilizza nella gestione della posta elettronica. Le tipologie di protocollo sono essenzialmente due: IMAP e POP3.

Il protocollo IMAP – quello più consigliato e moderno –consente l’uso dello stesso account su più dispositivi contemporaneamente, mantenendo la sincronizzazione dei messaggi in entrata e in uscita da qualsiasi dispositivo in uso. 

I seguenti parametri di configurazione per protocollo IMAP e protocollo POP3 sono standard e validi per:

  • E-mail con dominio (per esempio Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
  • E-mail con suffisso @aruba.it e @technet.it.

I parametri riportati di seguito non sono validi, invece, per la configurazione di caselle postali PEC

Proseguiamo il nostro articolo su Aruba e Outlook.

Configurazione con protocollo IMAP: impostazione dell' Aruba mail Android

Aruba e outlook

  1. Server posta in arrivo (IMAP): imaps.aruba.it
  2. Porta: 993
  3. Richiede SSL: si
  4. Richiede autenticazione: si
  5. Server posta in uscita (SMTP): smtps.aruba.it
  6. Porta: 465
  7. Richiede SSL: si
  8. Richiede autenticazione: sì
  9. Nome completo o nome visualizzato: [Il tuo nome o nickname]
  10. Nome account o Nome utente: indirizzo di posta elettronica (es. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
  11. Indirizzo e-mail: indirizzo di posta elettronica (es. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
  12. Password: password scelta in fase di creazione della casella di posta elettronica

Configurazione con protocollo POP3

  1. Server posta in arrivo (IMAP): pop3s.aruba.it
  2. Porta: 995
  3. Richiede SSL: si
  4. Richiede autenticazione: si
  5. Server posta in uscita (SMTP): smtps.aruba.it
  6. Porta: 465
  7. Richiede SSL: si
  8. Richiede autenticazione: sì
  9. Nome completo o nome visualizzato: [Il tuo nome o nickname]
  10. Nome account o Nome utente: indirizzo di posta elettronica (es. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
  11. Indirizzo e-mail: indirizzo di posta elettronica (es. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
  12. Password: password scelta in fase di creazione della casella di posta elettronica.

Per eventuali problemi o mal funzionamenti visitare il sito per scaricare i parametri suggeriti dal gestore stesso e aggiornati.

Configurazione di Outlook: gestire Hotmail posta in entrata e uscita

Continuiamo a parlare di configurazione di Aruba e Outlook. Una volta inseriti i parametri di configurazione occorre sincronizzare e configurare il programma di gestione delle mail, in questo caso Outlook (sviluppato da Microsoft).  La seguente procedura è valida per configurare Outlook su PC Windows e Mac.

Gli step da eseguire sono:

  1. Aprire il menu File in alto a sinistra del programma Outlook;
  2. Selezionare la voce “Impostazioni Account”;
  3. Nella finestra che si pare, selezionare la scheda “Posta elettronica”;
  4. Cliccare sulla voce “Nuovo”;
  5. Apporre il segno di spunta accanto alla voce “Configurazione manuale o tipi di server aggiuntivi”.
  6. Cliccare su “Avanti”;
  7. Selezionare l’opzione POP o IMAP (a seconda del protocollo adottato);
  8. Premere “Avanti” ;
  9. Compilare il modulo inserendo tutte le coordinate POP o IMAP della casella e-mail Aruba (che sono i parametri di configurazione indicati nel paragrafo precedente);
  10. Impostare i numeri delle porte dei server e attivare l’autenticazione per il server di posta all’interno della voce “Altre Impostazioni” in basso a destra;
  11. Inserire i parametri rispettivamente in “Server di posta in uscita” e “Impostazioni avanzate”.

Solo gli utenti di Windows 10 e Windows 8.1 che utilizzano la “app” Posta incluse di default nel sistema dovranno procedere nel modo seguente:

  1. Avviare il menu “Start”;
  2. Selezionare “Aggiungi Account”;
  3. Cliccare sulla voce “Configurazione avanzata” nella finestra che si apre;
  4. Selezionare “Posta e Internet”;
  5. Compilare i campi del modulo che si apre inserendo i parametri di cui sopra.

In realtà, la configurazione di un client di posta elettronica è molto più semplice di quello che sembra, e se questa guida non ti dovesse bastare sappi che ogni gestore di posta, inoltre, offre un’assistenza dettagliata su tutti i passaggi da fare e i parametri necessari per la configurazione.

Speriamo che il nostro articolo su Aruba e Outlook sia stato interessante.

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

DNS infostrada: funzionamento e descrizione nel dettaglio

Definiamo Sistema dei Nomi di Dominio (in inglese Domain Name System, DNS) come il sistema utilizzato per risolvere i nomi degli host in indirizzi IP. Gli host sono quei nodi della rete che “ospitano” gli altri nodi connessi (come ad esempio i telefoni e i computer), mentre gli indirizzi IP sono le “carte d’identità” di tutti questi nodi. Il DNS fu creato nel 1983 da Mockapetri, Partridge e Postel, come descritto nello standard Rfc 882, poi reso obsoleto dai più aggiornati Rfc1034 e Rfc1035.

Powerline: cosa sono e quali sono i prezzi più competitivi!

powerline

Le Powerline sono degli adattatori che consentono di far passare, tramite l’energia elettrica, una serie di dati utilizzando il meccanismo delle onde convogliate. Solitamente il loro utilizzo è fondamentale quando la connessione Wi-fi non riesce a coprire in maniera ottimale da distanza necessaria oppure se in casa sono presenti muri di uno spessore importante che non consentono la buona diffusione del segnale.

I più condivisi

La storia della connessione internet a casa: dal modem 56K all’ADSL

scrivania.jpeg

Le case degli italiani sono connesse grazie all’utilizzo dell’ADSL. Nonostante si siano fatte largo la fibra misto rame e la fibra ottica, tra le tecnologie più usate resta l’ADSL, motivo per cui quasi tutti i principali provider di servizi dedicati all’Internet riservano sempre delle offerte speciali. Ecco perché è bene consultare offerte internet casa sul sito adsl-it.