Dopo aver parlato di Hotmail, oggi tocca ad un altro approfondimento. Aruba e Outlook... se hai difficoltà a configurare la tua mail sul client Microsoft, segui la nostra guida. L’e-mail – o casella di posta elettronica – è uno strumento di comunicazione alla portata di tutti e ormai imprescindibile; nella vasta offerta di account e servizi di posta online che mettono a disposizione dello spazio “virtuale” da cui inviare e ricevere comunicazioni e allegati c’è solo l’imbarazzo della scelta, ma soprattutto c’è la risposta alle proprie esigenze di spazio, immagazzinamento e libertà.

Di seguito ecco il menù del nostro articolo:

Uno dei servizi di posta più utilizzati e noti è quello di Aruba, ma ancora pochi sono a conoscenza che è possibile consultare la propria mail Aruba da qualsiasi dispositivo  oltre che poterla gestire tramite un client di gestione della posta come, per esempio Outlook. Ecco proprio una guida utile per capire come configurare la mail Aruba su Outlook, il gestore di posta realizzato da Windows.

Difatti, ricordiamo la rivoluzione che hanno portato nella nostra vita internet e le cosiddette email. A differenza del passato, in cui bisognava utilizzare la posta tradizionale (con tutte le sue attese e lungaggini, sempre che non si utilizzasse un apposito corriere) per poter ricevere o scambiare documenti oppure contattarsi telefonicamente per avere informazioni, al giorno d'oggi tutto questo è stato superato grazie alla cosiddetta posta elettronica. Le email, infatti, consentono di potersi scambiare ogni tipo di documenti e informazioni in tempo reale, velocizzando cosí i tempi.

La posta elettronica, poi, ha ridotto gli ingombri e l'uso della carta per immagazzinare documenti e moduli. Con un archivio di tipo elettronico presente sulla propria casella personale, infatti, è possibile conservare, ma anche rintracciare tutte le email ricevute ed inviate, in modo da averle sempre a portata di mano, in caso di bisogno. Una comoditá davvero unica, soprattutto per quelle societá e quei professionisti che effettuano molta corrispondenza e necessitano pertanto di inviare o ricevere molto materiale o documenti.

Naturalmente con la diffusione di internet e di questo nuovo strumento digitale, sono nate diverse societá che offrono i propri spazi sul web per poter creare una propria casella di posta elettronica ed utilizzarne i molteplici servizi messi a disposizione. Tra queste aziende, si è affermata nel corso del tempo l'italiana Aruba, che offre, tra le altre cose, servizi di web hosting ed email. Oggi è possibile configuare la mail di Aruba (cosí come di altre aziende che offrono spazi e caselle di posta elettronica) su Outlook, il celebre gestore di posta di Microsoft Windows.

Tuttavia, delle volte, non risulta semplice appunto effettuare tale configurazione, pertanto si necessita di una guida che possa fornire indicazioni su come eseguirla correttamente. I passaggi occorrenti non sono complicati, tuttavia bisogna fare molta attenzione per evitare errori e quindi perdite di tempo inutili. Passiamo quindi adesso a fornire indicazioni per configurare Aruba con Outlook e cosí poter utilizzare gli importanti servizi di ambedue tali societá, per il proprio computer.

Parametri di configurazione per Aruba e Outlook: come avviene la gestione dell'Aruba mail

Per configurare una e-mail Aruba utilizzando il proprio client di posta elettronica – ovvero il programma che si utilizza sul computer per gestire e scaricare le e-mail – occorre inserire delle “coordinate” che cambiano in base al protocollo che si utilizza nella gestione della posta elettronica. Le tipologie di protocollo sono essenzialmente due: IMAP e POP3.

Il protocollo IMAP – quello più consigliato e moderno –consente l’uso dello stesso account su più dispositivi contemporaneamente, mantenendo la sincronizzazione dei messaggi in entrata e in uscita da qualsiasi dispositivo in uso. 

I seguenti parametri di configurazione per protocollo IMAP e protocollo POP3 sono standard e validi per:

  • E-mail con dominio (per esempio Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
  • E-mail con suffisso @aruba.it e @technet.it.

I parametri riportati di seguito non sono validi, invece, per la configurazione di caselle postali PEC

Proseguiamo il nostro articolo su Aruba e Outlook.

Configurazione con protocollo IMAP: impostazione dell' Aruba mail Android

Aruba e outlook

  1. Server posta in arrivo (IMAP): imaps.aruba.it
  2. Porta: 993
  3. Richiede SSL: si
  4. Richiede autenticazione: si
  5. Server posta in uscita (SMTP): smtps.aruba.it
  6. Porta: 465
  7. Richiede SSL: si
  8. Richiede autenticazione: sì
  9. Nome completo o nome visualizzato: [Il tuo nome o nickname]
  10. Nome account o Nome utente: indirizzo di posta elettronica (es. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
  11. Indirizzo e-mail: indirizzo di posta elettronica (es. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
  12. Password: password scelta in fase di creazione della casella di posta elettronica

Configurazione con protocollo POP3

  1. Server posta in arrivo (IMAP): pop3s.aruba.it
  2. Porta: 995
  3. Richiede SSL: si
  4. Richiede autenticazione: si
  5. Server posta in uscita (SMTP): smtps.aruba.it
  6. Porta: 465
  7. Richiede SSL: si
  8. Richiede autenticazione: sì
  9. Nome completo o nome visualizzato: [Il tuo nome o nickname]
  10. Nome account o Nome utente: indirizzo di posta elettronica (es. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
  11. Indirizzo e-mail: indirizzo di posta elettronica (es. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
  12. Password: password scelta in fase di creazione della casella di posta elettronica.

Per eventuali problemi o mal funzionamenti visitare il sito per scaricare i parametri suggeriti dal gestore stesso e aggiornati.

Configurazione di Outlook: gestire Hotmail posta in entrata e uscita

Continuiamo a parlare di configurazione di Aruba e Outlook. Una volta inseriti i parametri di configurazione occorre sincronizzare e configurare il programma di gestione delle mail, in questo caso Outlook (sviluppato da Microsoft).  La seguente procedura è valida per configurare Outlook su PC Windows e Mac.

Gli step da eseguire sono:

  1. Aprire il menu File in alto a sinistra del programma Outlook;
  2. Selezionare la voce “Impostazioni Account”;
  3. Nella finestra che si pare, selezionare la scheda “Posta elettronica”;
  4. Cliccare sulla voce “Nuovo”;
  5. Apporre il segno di spunta accanto alla voce “Configurazione manuale o tipi di server aggiuntivi”.
  6. Cliccare su “Avanti”;
  7. Selezionare l’opzione POP o IMAP (a seconda del protocollo adottato);
  8. Premere “Avanti” ;
  9. Compilare il modulo inserendo tutte le coordinate POP o IMAP della casella e-mail Aruba (che sono i parametri di configurazione indicati nel paragrafo precedente);
  10. Impostare i numeri delle porte dei server e attivare l’autenticazione per il server di posta all’interno della voce “Altre Impostazioni” in basso a destra;
  11. Inserire i parametri rispettivamente in “Server di posta in uscita” e “Impostazioni avanzate”.

Solo gli utenti di Windows 10 e Windows 8.1 che utilizzano la “app” Posta incluse di default nel sistema dovranno procedere nel modo seguente:

  1. Avviare il menu “Start”;
  2. Selezionare “Aggiungi Account”;
  3. Cliccare sulla voce “Configurazione avanzata” nella finestra che si apre;
  4. Selezionare “Posta e Internet”;
  5. Compilare i campi del modulo che si apre inserendo i parametri di cui sopra.

In realtà, la configurazione di un client di posta elettronica è molto più semplice di quello che sembra, e se questa guida non ti dovesse bastare sappi che ogni gestore di posta, inoltre, offre un’assistenza dettagliata su tutti i passaggi da fare e i parametri necessari per la configurazione.

Speriamo che il nostro articolo su Aruba e Outlook sia stato interessante.

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

Antivirus per Smart TV: è davvero necessario proteggere una televisione?

antivirus per smart tv

Oggigiorno il web e internet in generale, sono raggiungibili da vari dispositivi, tra i quali ci sono anche le Smart TV, le quali, oltre a consentire la classica visualizzazione della tv nazionale ci permettono di navigare su internet e di installare applicazioni da uno store interno. 

Videocitofono wifi e video campanello: guida alla scelta

 Videocitofono wifi

Il videocitofono è un valido strumento, utile e comodo per vedere chi ha suonato alla nostra casa e non avere brutte sorprese dietro la porta; chi vive in una casa indipendente ne può trarre tutti i vantaggi, mentre chi vive in un contesto condominiale può montare il videocitofono nel caso in cui è stato unanimemente deliberato in un’assemblea condominiale. Tuttavia nulla vieta di montare anche in un contesto condominale – previa autorizzazione - un videocitofono wifi che occupa poco spazio ed è esteticamente discreto. Oltre al videocitofono wifi esistono anche i campanelli wi-fi, ma vediamo in cosa consistono, come funzionano e come sceglierli. 

Schede video per il 4k: ecco la nostra guida alla scelta

Prima di poter parlare delle schede video per il 4k migliori presenti in commercio occorre avere ben chiaro cosa sia una scheda video e come questa possa migliorare le vostre esperienze di gioco in una semplice mossa.

Vodafone Unlimited Casa: le offerte del gestore per la casa

vodafone unlimited casa

Vodafone è tra i principali operatori telefonici in Italia e le sue offerte non sono limitate ai servizi in mobilità, ma anche alle linee domestiche per cui l’azienda ha messo a punto soluzioni interessanti comprendenti la connessione, il traffico voce e la messaggistica. La soluzione completa per la casa si chiama Vodafone Unlimited Casa e continuando a leggere l’articolo scoprirete tariffe, copertura e convenienza dell’offerta.

Migliori e-commerce italiani: ITQF pubblica i vincitori e le classifiche

Migliori e-commerce italiani

Quando si fanno acquisti online, prima ancora di pensare al risparmio e a spendere il meno possibile, bisogna valutare la sicurezza e l'affidabilità del sito da cui si compra. Il web permette di fare ottimi affari, ma i siti non sono tutti uguali e le esperienze di acquisto possono essere molto diverse.

Virgilio Mail: Ecco come risolvere eventuali problemi senza intoppi

Immagine usata nell'articolo Come risolvere i problemi di accesso a Virgilio mail

Virgilio Mail è il servizio di posta elettronica gestita dal gruppo ItaliaOnline (a cui appartiene anche Pagine Bianche) e di proprietà dell’imprenditore egiziano Naguib Sawiris. Nonostante i servizi di posta elettronica siano oggi sempre molto efficienti, non sono esclusi problemi di connessione di accesso al login. Qualora vi imbatteste in problemi inerenti al Virgilio mail login, leggendo questa guida dovreste essere in grado di risolverli da soli. Esaminiamo i principali problemi di accesso all’account Virgilio.

I più condivisi

Dizionario Latino online, uno strumento davvero utile

dizionario-latino-online.png/

Può capitare qualche volta di dover tradurre una porzione di versione di Latino oppure una semplice frase, ma non avere la preparazione scolastica di base adeguata oppure il tempo necessario per fare tutto questo. In tal caso, ancora una volta, internet e la sua tecnologia possono dare un aiuto importante, grazie all’uso di un dizionario di Latino online. Infatti, come vedremo, di questo genere di vocabolari ne esistono di varie tipologie e la maggior parte di semplicissimo utilizzo.

Convertitore mp3 online, ecco di cosa si tratta

convertitore-mp3-online.png/

Alcune persone amano sentire della musica in alcuni momenti della giornata, soprattutto quando ci si trova sui mezzi pubblici o ci si rilassa durante una passeggiata, attraverso vari dispositivi elettronici. E per potervi inserire dei brani musicali, magari scaricati dal web, si necessita di un convertitore mp3 online, che consenta di convertirli appunto in una modalità facilmente leggibile da qualsiasi sistema elettronico e così poterli ascoltare ovunque ci si trovi e quando si desidera.

Speed Test ADSL Alice: ecco come fare

Se ci sono problemi tecnici sulla linea ADSL Telecom (Tim) o si desidera sottoscrivere un piano ADSL Alice ma non si è sicuri che la propria zona di residenza sia coperta dal servizio, è possibile effettuare un test di misurazione della velocità di rete, ovvero uno speed test ADSL Alice. Il test si può fare in completa autonomia e tramite alcuni diversi strumenti anche online senza la necessità di scaricare alcun software specifico o installare programmi aggiuntivi. Prima di avviare la misurazione occorre accertarsi che sul PC non siano in funzione software, cosiddetti P2P, ovvero gli uTorrent oppure eMule, che tendono a rallentare molto l’esperienza di navigazione, così come è bene assicurarsi che non vi siano altri dispositivi collegati che stiano in fase di download o upload perché questo potrebbe ovviamente falsificare i risultati.

Speed test ADSL Telecom: misura la velocità della tua connessione

Capita a volte che per cause diverse si possano verificare dei rallentamenti nella connessione di rete. Vi sono degli strumenti digitali e online che permettono di misurare lo stato e la velocità di connessione. In particolar modo se possiedi una connessione ADSL o fibra di (ex)-Telecom – oggi TIM - si può effettuare uno speed test dell’ADSL Telecom. I misuratori di velocità online sono facili da utilizzare e in pochi secondi e gratuitamente forniscono un dato certo e affidabile sulla velocità di connessione in download e upload che si tratti della linea domestica o dell’ufficio. Capire la performance della propria rete di navigazione internet può semplicemente servire per soddisfare una curiosità oppure essere un valido strumento per valutare l’opportunità di cambiare gestore di rete o internet provider.