Aumentare la velocità dell’adsl e renderla al contempo stabile e più affidabile, si può! In realtà, però, è impossibile riuscire a raggiungere una maggiore velocità di trasferimento dei dati rispetto a quella che ci viene fornita dal gestore a cui ci siamo abbonati e, comunque, quasi tutti gli utenti non riescono a sfruttare al meglio le potenzialità che offre la propria rete domestica.

Quindi, vediamo come trarre maggiore vantaggio dalla nostra connessione rispettando alcuni basilari accorgimenti di base, adottando le corrette soluzioni hardware e aggiornando con cura il software in uso.

Quindi, vediamo prima cosa influisce sulla velocità della connessione internet e poi come trarre maggiore vantaggio dalla nostra connessione rispettando alcuni basilari accorgimenti di base, adottando le corrette soluzioni hardware e aggiornando con cura il software in uso.

Cosa influisce sulla velocità della connessione internet?

L’eccessiva lentezza oppure il malfunzionamento di una linea ADSL, in special modo se si tratta di wireless o anche di connessione senza fili, rappresenta un bel problema che, per certi versi, risulta essere veramente complicato. Il più delle volte, però, si tratta di una semplice una questione che tutti gli utenti possono, o il più delle volte sono costretti, a risolvere da soli, in maniera autonoma. Generalmente infatti, l’assistenza delle linee ADSL è raramente abbastanza chiara su questi aspetti e, moltissime volte poi è superficiale o piena di lacune. Questo non rende per niente facile capire qual è la maniera giusta di procedere all’interno dei meandri che riguardano MTU, parametri di connessione, protezione della connessione e molto altro. Tutto ciò, ad un occhio inesperto può apparire un tema estremamente astruso ma, con un po' di informazioni si può facilmente fare un po’ di chiarezza su tanti di questi parametri di connessione e su varie altre caratteristiche che, sapendole impostare, sono cose abbastanza semplici ma soprattutto molto utili, talvolta fondamentali, per riuscire a far funzionare al meglio la vostra amata linea ADSL. Conoscerle e saperle eventualmente maneggiare vi potrà aiutare a sistemare completamente il vostro problema.

Quando la vostra linea ADSL non funziona a dovere, sicuramente, una delle prime che dovrete premurarvi di fare è quella di effettuare un appropriato test della velocità. Si tratta di un’operazione per la quale sono disponibili diversi servizi online gratuiti che potrete individuare su vari siti web.

I siti per la verifica in tempo reale della vostra ADSL sono moltissimi e sarebbe preferibile, nonché consigliabile, effettuare l’operazione su almeno un paio di questi siti in maniera tale da essere assolutamente certi che tutti riportino gli stessi risultati, o comunque similari.

Vediamo ora insieme una serie di consigli per risolvere al più presto ogni tipo di problema con la velocità della connessione ADSL.

Ecco le regole di base per potenziare la velocità della nostra linea

Prima di tutto bisogna capire per quale motivo la connessione adsl è rallentata. Potrebbero essere moltissime le cause ma, generalmente, le più comuni sono i programmi e le periferiche hardware possibilmente obsolete; un numero troppo altro di dispositivi connessi alla stessa rete, come ad esempio pc, tablet, smartphone, console, ecc.; troppi download attivi; possibili interferenze del segnale causate per esempio da pareti; ed infine, una connessione che per natura ha una velocità bassa.

Di conseguenza, il primo passo da fare è quello di controllare la velocità della propria linea internet con il gestore della connessione. Tramite una verifica pratica, infatti, potrete verificare se i Mbps offerti dalla vostra connessione sono quelli che realmente riuscite a raggiungere oppure no.  Se la velocità di connessione rilevata è abbastanza vicina a quella che si trova nel contratto del provider, allora l'ISP non è fra le cause del problema.

Spesso si può notare, nei collegamenti wireless, che la velocità di connessione diminuisce allontanandosi dal router. Quindi, cercate di collocare il dispositivo più vicino che potete agli apparati di rete per sfruttare al massimo la velocità di trasferimento dei dati.

Assicuratevi, infine, che il computer e il router/modem abbiano abbastanza spazio libero intorno a loro, per garantire la corretta ventilazione d'aria ed evitare dei surriscaldamenti.

Come abbiamo visto, il segnale della connessione può essere ostacolato da pareti, mobili, elettrodomestici e quant’altro. Cercate di mantenere sempre visibile il router dal punto in cui utilizzate il pc o qualsiasi altro dispositivo elettronico.

Una valida soluzione è quella di utilizzare la connessione Ethernet piuttosto che WiFi. In questo modo, dato che la connessione avviene direttamente tramite cavo, si riesce ad eliminare il ritardo nella trasmissione causato dall'uso di un segnale radio.

Risolvere i problemi di hardware e software per aumentare la velocità di connessione

Prima di tutto controlla se dispositivi ed apparati vanno sostituiti. Infatti, a causa dell’obsolescenza programmata, oltre i quattro anni, modem, pc, router o smartphone, potrebbero non essere più compatibili con le tecnologie in uso e, quindi, causare problemi di connessione.

Spegnere e scollegare dalla rete elettrica sia il router per qualche minuto è una procedura detta power-cycling che consente di resettare la memoria interna di questi dispositivi cancellando eliminando i dati temporanei inutili. Ciò garantisce un riavvio più veloce ed un funzionamento efficiente perché il modem utilizzerà, così il canale WiFi con traffico inferiore.  

Un’altra cosa da fare è aggiornare il sistema operativo perché, un firmware non aggiornato, è spesso causa di disconnessioni del router.

Ricordate di non posizionare mai il router di rete vicino ad altri dispositivi in grado di interferire in modo negativo con il segnale radio, come ad esempio frigoriferi, forni a microonde, baby monitor, ecc.  

Potete anche affidarvi al caro metodo dello “spegni e riavvia” il dispositivo che, nei problemi legati alla connessione, soprattutto per i dispositivi che si riavviano da diversi giorni, è sempre affidabile.

Fra le ultime possibilità a vostra disposizione, c’è quella di acquistare un Extender WiFi, cioè, un dispositivo elettronico capace di amplificare il segnale radio ed ampliare la portata del router di rete. Questi dispositivi vi permettono di collegarvi da aree della casa in cui, prima, il segnale era molto basso.

Infine, l’ultima chance, è data dall’acquisto di un nuovo router, infatti, uno più moderno, aumenterà di sicuro sia la velocità che l'efficienza della vostra connessione internet.

Per quanto riguarda il software, abbiate cura di eseguire gli aggiornamenti del sistema operativo del pc, o del vostro dispositivo; installate degli antivirus che ricerchino virus e malware in grado di interferire con il funzionamento del computer; aggiornate costantemente il browser Internet per ridurre i tempi di caricamento di pagine web e per lo stesso motivo svuotate la cache e rimuovete le barre degli strumenti.

I più condivisi

Videocitofono wi-fi e video campanello wi-fi: guida alla scelta

Il videocitofono è un valido strumento, utile e comodo per vedere chi ha suonato alla nostra casa e non avere brutte sorprese dietro la porta; chi vive in una casa indipendente ne può trarre tutti i vantaggi, mentre chi vive in un contesto condominiale può montare il videocitofono nel caso in cui è stato unanimemente deliberato in un’assemblea condominiale. Tuttavia nulla vieta di montare anche in un contesto condominale – previa autorizzazione - un videocitofono wi-fi che occupa poco spazio ed è esteticamente discreto. Oltre ai videocitofoni wi-fi esistono anche i campanelli wi-fi, ma vediamo in cosa consistono, come funzionano e come sceglierli. 

Leggi tutto...

Cavo di rete dritto o incrociato: differenze e come scegliere il cavo di rete

I cavi di rete o Ethernet per la connessione internet sembrano tutti identici, in realtà – a parte il connettore RJ45 comune a tutti che permette di collegare un dispositivo come stampante, scanner, NAS a un router, uno switch o un PC – i cavi di rete sono diversi tra loro e con funzioni diverse. Continua a leggere per saperne di più e riuscire a districarti letteralmente nel mondo dei cavi di rete. 

Leggi tutto...

Cronotermostati wi-fi: i migliori sul mercato (2019)

Il termostato o cronotermostato è un apparecchio che si installa per programmare l’accensione della propria caldaia e per regolarne i settaggi. Se i termostati non sono dati in dotazione dalla casa produttrice della caldaia perché il modello non lo prevede, è sempre possibile acquistarne uno compatibile e in commercio si trovano dei termostati o cronotermostati wi-fi molto pratici, facili da installare e utilizzare, compatibili con la maggior parte dei modelli in circolazione e gestibili persino tramite app del proprio smartphone che funziona da telecomando per regolare il cronotermostato. 

Leggi tutto...

Leggi anche...

Le Offerte Tim per la Fibra: diamo uno sguardo

Tim Telecom è il gestore di telecomunicazioni più importante in Italia, proprietario di più di sette milioni di linee ADSL e fibra ottica per la rete fissa. Primo operatore per il mobile, con il 56,9% del mercato. Le offerte Tim fibra hanno avuto e continuano ad averlo un grande successo. Attualmente Tim Telecom ha scelto come marchio aziendale TIM.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Connessione a cascata tra modem e router: migliorare la connessione internet

Tutti noi a casa abbiamo un modem mediante il quale riusciamo ad accedere ad internet e rimanere in costante contatto con il mondo. Che sia infatti per semplice girovagare sul web, che sia per guardare un film o per mandare una mail l’avere a disposizione un’efficiente connessione internet sta alla base di qualsiasi nucleo familiare. 

Leggi tutto...

Leggi anche...

Il Wi-Fi di Fastweb: perché sceglierlo?

Ormai sia da casa che dall’ufficio c’è la tendenza a connettersi con tecnologie wireless (senza fili). Il Wi-Fi, fa parte di queste tecnologie, e permette di connettere a internet, senza l’ausilio di fili, uno o più dispositivi che sia uno smartphone, un PC o un tablet. Anche se la connessione ethernet ha meno interferenze, risulta più scomoda perché molto più ingombrante, in quanto in una rete cablata ad ogni cavo corrisponde un dispositivo. Inoltre, in ethernet sarebbe particolarmente scomodo connettere gli smartphone.

Leggi tutto...