Se state per attivare una nuova offerta per vostra la linea internet di casa oppure se state passando ad un altro operatore avrete sicuramente bisogno di informazioni sul modem ADSL o sul router. Anche se, ormai, in molti casi gli stessi operatori telefonici offrono già il modem router in comodato d’uso a volte può essere maggiormente conveniente acquistare indipendentemente questo dispositivo. Scopriamo dunque cos'è un router...

A fare la differenza, però, non è soltanto il prezzo, infatti, quello che conta veramente sono le caratteristiche tecniche di un router da far combaciare con le proprie esigenze. Quindi, avere un ottimo modem o un perfetto oppure, al contrario, sceglierne un modello di bassa qualità può influire tanto sulle prestazioni della linea. Cerchiamo però prima di capire cos’è esattamente un router e che differenze ci sono con il modem.

Molto spesso il dispositivo si trova già in abbinamento al modem in un solo apparato di rete e, in questo caso, viene detto "modem-router". Sostanzialmente il router è un dispositivo che si può utilizzare indipendentemente se esiste, o meno, una connessione ad Internet. Di solito è dotato sia di porte tipo Ethernet che di connettività Wi-Fi ma esistono anche dei router usb che permettono, comunque, la condivisione della medesima connessione a più dispositivi informatici come ad esempio computer, smartphone, smartwatch, tablet o altri device. Dunque, un router è capace di gestire tutta una serie di protocolli indispensabili per la creazione della rete informatica, garantendo contemporaneamente che tutti i dispositivi che sono connessi riescano a comunicare tra loro in modo efficiente, facendo quindi si che i pacchetti dati arrivino nel giusto ordine al corretto destinatario.

Cosa fanno esattamente questi dispositivi elettronici: scopriamo cos'è un router e cosa fa

Immagine per l'articolo "Che cos’è esattamente un Router?"

Se un normale modem si può paragonare ad un traduttore simultaneo, allora il router può essere tranquillamente paragonato ad un addetto allo smistamento della posta. Il router, infatti va ad operare sul terzo livello del modello ISO/OSI. Esso si occupa di gestire i pacchetti dati in arrivo oppure in uscita da uno, ma anche da più, nodi di una specifica rete informatica, che sia essa locale come ad esempio una LAN o che essa sia estesa geograficamente come, appunto, Internet. Inoltre, al suo interno, sono archiviate tutte le routing table, cioè le tabelle di indirizzamento, le quali permettono ai pacchetti che si trovano in transito di conoscere opportunamente la topografia della rete e scegliere così il percorso più veloce per raggiungere in breve tempo la destinazione a loro assegnata. Fra l’altro, queste macchine, consentono di mettere in contatto ed in comunicazione due o più sottoreti e garantendo, al contempo, l'interoperabilità di un sistema a livello dell’indirizzamento dei pacchetti dati.

In cosa differiscono fra loro modem e router

Una volta che abbiamo compreso a che cosa servono i modem e i router, è molto più semplice comprendere quali sono precisamente le differenze che intercorrono fra questi due apparati di rete.

Prima di ogni cosa, se ci si trova con la necessità di connettersi alla rete di Internet è indispensabile acquistare un dispositivo modem: infatti, senza questo specifico dispositivo, tutti i pacchetti dati in uscita dal nostro computer non avrebbero la possibilità di essere tradotti in quel segnale elettromagnetico che ha lo scopo di viaggiare attraverso linee di telecomunicazione e, al contrario, il segnale che contiene le informazioni non si potrebbe convertire in pacchetti dati che risultano comprensibili al computer o a qualsiasi altro device ad esso connesso.

Il router, anche se ad oggi è molto utilizzato da chiunque possieda una connessione ad Internet, non è espressamente fondamentale per avere la navigazione in Rete. Piuttosto, esso serve per creare e per gestire, appunto, delle sottoreti, in maniera tale da rendere più facile e veloce la condivisione dei dati fra i vari nodi che sono presenti nel network locale e, all'evenienza, consentire l'utilizzo contemporaneo della medesima connessione ad Internet ad un numero maggiore di dispositivi informatici che si trovano collegati alla medesima LAN.

Risolvere i problemi del dispositivo

Quando si possiede un dispositivo simile ci sono delle situazioni che si possono verificare ed è utile sapere cosa è meglio fare, quindi, vediamole:

  • Spegni e riaccendi: è la prima delle cose da fare per la risoluzione di eventuali problemi dei router. Questo permette al firmware di resettarsi ed eliminare alcuni difetti che impedivano alla periferica di rete il funzionamento corretto. Dopo la procedura, se si è risolto il problema, la navigazione torna normale;
  • Controllare la temperatura: questa procedura va effettuata quando il router ha problemi di temperatura elevata che può accadere temporaneamente oppure, in casi estremi, provocare una fusione dei circuiti che dà luogo a emissione di vapori e di cattivi odori. Spesso, la causa sono vie di areazione ostruite da polvere ed oggetti che impediscono il libero passaggio dell’aria;
  • Verificare il corretto collegamento dei cavi: infatti, questi, possono essere stati collegati erroneamente per disattenzione o addirittura allentati oppure scollegati del tutto. Questo porta ovviamente ad avere problemi nella navigazione. Infatti, è utile verificare periodicamente i cavi per capire se sono inseriti nel modo giusto nel dispositivo. Se essi sono allentati è consigliabile staccarlo del tutto ed inserirlo nuovamente fino a che si sente il “click” che indica l’alloggiamento corretto del cavo;
  • Ping: se esistono una serie di problemi fra computer e il dispositivo oppure tra il router e il server di rete dell’operatore bisogna fare un ping per avere la certezza che il pacchetto dati all’interno della rete senza problemi. Va fatto accedendo al prompt dei comandi Windows digitando il comando “ping” e l’indirizzo IP oppure l’URL del portale. Se si vuole, invece, verificare eventuali problemi fra computer e router si deve digitare sempre il comando “ping” seguito da 192.168.1.1 che è l’indirizzo IP associato al gateway principale del router in quasi tutti i modelli in circolazione. Se si vogliono verificare problemi di connettività Internet, invece, digitate “ping google.com” e, se tutto procede correttamente, i pacchetti di test giungeranno a destinazione inviando una specie di “ricevuta” di ritorno; contrariamente, in caso di anomalie, i pacchetti non arriveranno a destinazione ma andranno persi;
  • Riposizionate la macchina: perché una posizione non adatta, dovuta per esempio a troppi angoli nella casa che fanno “rimbalzare” il segnale o ad altri apparecchi elettrici che creano interferenze, può generare delle difficoltà nella consegna del pacchetto dati;
  • Cambiare canale: una zona in cui ci sono vari dispositivi wireless collegati può soffrire di rallentamenti allo scambio dei pacchetti dati oppure di interferenze e, in questo caso, bisogna cambiare il canale di trasmissione wi-fi per far tornare il tutto alla normalità;
  • Reset: è l’ultimo passo da fare quando non sono stati riscontrati altri inconvenienti. Riportare il modello all’impostazioni di fabbrica eliminerà dalla memoria eventuali modifiche alle configurazioni di base riportando il dispositivo al momento di effettuare la riconfigurazione daccapo.

Avete compreso dunque cos'è un router e cosa fa? Se volete una dritta su come collegare a cascata due router leggete il nostro approfondimento.

Potrebbe interessarti

Copertura Linkem: come verificarla?

Spesso, fra le offerte Internet senza il telefono fisso si possono trovare alcune alternative molto interessanti a prezzi accessibili. A esempio il WiMax di Linkem è un’opzione che può risultare molto valida.

Leggi tutto...

Come configurare la Vodafone Station Revolution: ecco quali sono gli step

Se avete appena sottoscritto un’offerta Vodafone per l’ADSL di casa dovrete configurare, sicuramente, un nuovo modem. Per effettuare questa procedura è necessario impostare, tramite il pannello di controllo, determinati parametri propri della compagnia telefonica.

Leggi tutto...

Configurazione di un modem Tiscali

Se avete sottoscritto un contatto con il provider Tiscali dovrete sicuramente configurare il vostro nuovo modem per riuscire a navigare con la connessione di rete internet. Solitamente i dispositivi che vengono forniti alla sottoscrizione del contratto sono già pre-configurati per non creare problemi già dal primo utilizzo e avviarli in modo semplice e veloce appena vengono collegati.

Leggi tutto...

Configurazione del modem Fastweb: ecco come fare

Se avete sottoscritto da poco tempo un abbonamento alla rete Fastweb sicuramente vi troverete davanti alla necessità di dover configurare il modem fornito da loro, per avviare la navigazione online.

Leggi tutto...

Come configurare un modem Infostrada

Se avete deciso di sottoscrivere un abbonamento con Infostrada per la navigazione in Internet dovrete configurare il vostro nuovo modem. Anche se la procedura sembra complicata in realtà, seguendo con attenzioni alcuni passi, sarà davvero facile.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Cambiare password wi-fi: ecco come fare

computer 767781 1280

La protezione delle connessioni wi-fi è garantita dall’accesso tramite password del proprio router. Le password sono solitamente fornite di default insieme al router, per questo è importante cambiare la password del wi-fi per evitare spiacevoli intrusioni, sostituendola con una personale e sufficientemente complessa da non poter essere decriptata facilmente.

Leggi tutto...

Negozi Tim a Roma: ecco come trovarli agevolmente

timvision homepage cinema nuovo decoder

Tim è il marchio del gruppo Telecom Italia per l’erogazione di servizi e prodotti per la telefonia fissa e mobile. Tim è il gestore più attivo in Italia con un’ampia programmazione tariffaria per le imprese e gli utenti privati e con servizi di utenza industriale e domestica. La rete di negozi Tim in tutta Italia è capillare; nelle metropoli, la concentrazione è più alta, non è dunque sorprendente immaginare che i negozi Tim a Roma sono più di cento e diffusamente distribuiti sul territorio metropolitano e in provincia.

Leggi tutto...

Tim Impresa Semplice diventa Tim Business: tutto quello che devi sapere

tim fibra ottica

Aziende, imprese e uffici per svolgere al meglio le attività lavorative hanno bisogno di servizi telefonici, internet ADSL e piani tariffari adeguati. Telecom – da diversi anni – ha sviluppato per le aziende e i professionisti una piattaforma online che si chiama Tim Impresa Semplice, ora diventata più comunemente nota come Tim Business

Leggi tutto...