Se state per attivare una nuova offerta per vostra la linea internet di casa oppure se state passando ad un altro operatore avrete sicuramente bisogno di informazioni sul modem ADSL o sul router. Anche se, ormai, in molti casi gli stessi operatori telefonici offrono già il modem router in comodato d’uso a volte può essere maggiormente conveniente acquistare indipendentemente questo dispositivo.

A fare la differenza, però, non è soltanto il prezzo, infatti, quello che conta veramente sono le caratteristiche tecniche di un router da far combaciare con le proprie esigenze. Quindi, avere un ottimo modem o un perfetto oppure, al contrario, sceglierne un modello di bassa qualità può influire tanto sulle prestazioni della linea. Cerchiamo però prima di capire cos’è esattamente un router e che differenze ci sono con il modem.

Molto spesso il router si trova già in abbinamento al modem in un solo apparato di rete e, in questo caso, viene detto "modem-router". Sostanzialmente il router è un dispositivo che si può utilizzare indipendentemente se esiste, o meno, una connessione ad Internet. Di solito è dotato sia di porte tipo Ethernet che di connettività Wi-Fi ma esistono anche dei router usb che permettono, comunque, la condivisione della medesima connessione a più dispositivi informatici come ad esempio computer, smartphone, smartwatch, tablet o altri device. Dunque, un router è capace di gestire tutta una serie di protocolli indispensabili per la creazione della rete informatica, garantendo contemporaneamente che tutti i dispositivi che sono connessi riescano a comunicare tra loro in modo efficiente, facendo quindi si che i pacchetti dati arrivino nel giusto ordine al corretto destinatario.

Cosa fanno esattamente questi dispositivi elettronici

Se un normale modem si può paragonare ad un traduttore simultaneo, allora il router può essere tranquillamente paragonato ad un addetto allo smistamento della posta. Il router, infatti va ad operare sul terzo livello del modello ISO/OSI. Esso si occupa di gestire i pacchetti dati in arrivo oppure in uscita da uno, ma anche da più, nodi di una specifica rete informatica, che sia essa locale come ad esempio una LAN o che essa sia estesa geograficamente come, appunto, Internet. Inoltre, al suo interno, sono archiviate tutte le routing table, cioè le tabelle di indirizzamento, le quali permettono ai pacchetti che si trovano in transito di conoscere opportunamente la topografia della rete e scegliere così il percorso più veloce per raggiungere in breve tempo la destinazione a loro assegnata. Fra l’altro, i router, consentono di mettere in contatto ed in comunicazione due o più sottoreti e garantendo, al contempo, l'interoperabilità di un sistema a livello dell’indirizzamento dei pacchetti dati.

In cosa differiscono fra loro modem e router

Una volta che abbiamo compreso a che cosa servono i modem e i router, è molto più semplice comprendere quali sono precisamente le differenze che intercorrono fra questi due apparati di rete.

Prima di ogni cosa, se ci si trova con la necessità di connettersi alla rete di Internet è indispensabile acquistare un dispositivo modem: infatti, senza questo specifico dispositivo, tutti i pacchetti dati in uscita dal nostro computer non avrebbero la possibilità di essere tradotti in quel segnale elettromagnetico che ha lo scopo di viaggiare attraverso linee di telecomunicazione e, al contrario, il segnale che contiene le informazioni non si potrebbe convertire in pacchetti dati che risultano comprensibili al computer o a qualsiasi altro device ad esso connesso.

Il router, anche se ad oggi è molto utilizzato da chiunque possieda una connessione ad Internet, non è espressamente fondamentale per avere la navigazione in Rete. Piuttosto, esso serve per creare e per gestire, appunto, delle sottoreti, in maniera tale da rendere più facile e veloce la condivisione dei dati fra i vari nodi che sono presenti nel network locale e, all'evenienza, consentire l'utilizzo contemporaneo della medesima connessione ad Internet ad un numero maggiore di dispositivi informatici che si trovano collegati alla medesima LAN.

I più condivisi

La tecnologia dei Powerline Router: cos’è e a cosa serve?

Se state cercando delle alternative valide per estendere la portata della vostra connessione Internet, dovete certamente sapere che i Wi-Fi range extender possono essere una buona soluzione ma non certamente l’unica che oggi è possibile utilizzare. Infatti, grazie a dei dispositivi particolari, chiamati powerline router, potrete portare il segnale della vostra connessione ad Internet in qualsiasi punto della casa desideriate raggiungere.

Leggi tutto...

Che cos’è esattamente un Router?

Se state per attivare una nuova offerta per vostra la linea internet di casa oppure se state passando ad un altro operatore avrete sicuramente bisogno di informazioni sul modem ADSL o sul router. Anche se, ormai, in molti casi gli stessi operatori telefonici offrono già il modem router in comodato d’uso a volte può essere maggiormente conveniente acquistare indipendentemente questo dispositivo.

Leggi tutto...

Come aumentare la velocità dell’ADSL: qualche trucco

Aumentare la velocità dell’adsl e renderla al contempo stabile e più affidabile, si può! In realtà, però, è impossibile riuscire a raggiungere una maggiore velocità di trasferimento dei dati rispetto a quella che ci viene fornita dal gestore a cui ci siamo abbonati e, comunque, quasi tutti gli utenti non riescono a sfruttare al meglio le potenzialità che offre la propria rete domestica.

Leggi tutto...