La protezione delle connessioni wifi è garantita dall’accesso tramite password del proprio router. Le password sono solitamente fornite di default insieme al router, per questo è importante cambiare la password del wifi per evitare spiacevoli intrusioni, sostituendola con una personale e sufficientemente complessa da non poter essere decriptata facilmente.

La seguente guida illustra i passaggi necessari per cambiare password del wi-fi senza difficoltà e anche modificare e proteggere il pannello di configurazione interno per evitare le intrusioni di vicini e malintenzionati che ne approfittano per “agganciarsi” alla propria connessione.

Cosa fare per cambiare le credenziali di accesso al router

La prima cosa da fare è accendere il PC e sincerarsi che il modem sia correttamente collegato e il wi-fi attivato. Dopo aver effettuato questa verifica, si avvia il proprio browser (ovvero il programma di navigazione internet come Internet Explorer, Chrome, Firefox …) e ci si collega all’indirizzo IP del proprio modem e dal quale si genera la rete wireless. Il numero IP si inserisce nella barra degli indirizzi (URL) e si preme il tasto “Invio” della tastiera. Come si ricava l’indirizzo IP del modem? Sulla parte posteriore del modem dovrebbe essere attaccata une’etichetta con sopra un indirizzo numerico – generalmente composto in questo modo 192.168.1.1 oppure 192.168.0.1 oppure 192.168.1.254. Se non si trova sull’etichetta, verificate sulla confezione di vendita o sul manuale utente allegato al modem. Quindi, una volta individuato il numero IP, lo si copia sulla barra degli indirizzi internet. Se non riesci a trovare le coordinate IP, continua a leggere la guida, perché nel paragrafo successivo potrai scoprire come fare.

Una volta digitato l’indirizzo IP del modem e premuto il tasto invio si accede al pannello di controllo del modem da dove poter procedere con il cambiamento della password wifi. Solitamente il sistema richiede un nome utente e una password che di default sono ID = Admin Password = Admin oppure ID Admin e Password = password. Se il sistema segnala un errore è perché le credenziali di accesso al pannello di controllo non sono quelle di default, per cui bisogna verificare cosa riporta il manuale del router a riguardo e seguire le indicazioni. 

Dopo aver inserito nome utente e password (Admin/Admin o Admin/password), si accede al pannello di controllo e nella sezione “configurazione della rete wireless” occorre individuare la stringa o campo per poter modificare la chiave WEP/WPA. Attenzione, ogni dispositivo ha una dicitura diversa per indicare il campo o la sezione per cambiare la password del Wifi! Una volta individuato il campo WEP o WPA, si procede con l’inserimento della nuova chiave di accesso ovvero la nuova password che si desidera utilizzare. È preferibile non scegliere la tipologia WEP perché è facilmente “penetrabile”, piuttosto si consiglia di selezionare il campo WPA2-AES oppure WPA-PSK. Digitare, dunque, la password che si desidera utilizzare per proteggere l’accesso alla rete. La password “ideale” deve comporsi di almeno 20 caratteri con lettere minuscole e maiuscole, numeri e caratteri speciali. Dopo aver inserito la nuova chiave, è importante premere sul tasto “Salva” o “Salva Modifiche” per confermare le nuove impostazioni. Una volta confermate le nuove credenziali, il modem potrebbe riavviarsi automaticamente per un “refresh” delle impostazioni. È normale che ciò accada. Quando si cambia la password bisogna ovviamente inserire la nuova combinazione alfanumerica nell’apposita sezione delle connessioni wireless di tutti i dispositivi che si intende connettere alla rete wifi.

Come cambiare i dati di accesso al pannello di controllo del router

Quando si accede al pannello di controllo del modem, il sistema richiede un nome utente e una password (da non confondere con la chiave alfanumerica di 20 caratteri da inserire nel campo WPA) che sono solitamente standard: Admin/Admin oppure Admin/Password. Anche questa formula di accesso è facile da penetrare, per cui si consiglia di cambiare anche le credenziali di accesso al pannello di controllo del router. Per poterlo fare occorre accedere al pannello di controllo (con le password di default) ed entrare nella sezione “Manutenzione” oppure “Amministrazione” e individuare il modulo per cambiare nome utente e password di accesso al pannello di controllo del modem. Compilare i campi inserendole nuove credenziali e premere “Salva le modifiche”. In questo modo si eviterà che qualsiasi malintenzionato riesca ad accedere al pannello di controllo del proprio modem e cambiare le impostazioni o la chiave di accesso al router, impedendo di fatto al proprietario di utilizzarlo.

Qualsiasi dubbio sulla procedura da seguire può essere risolto seguendo le istruzioni fornite nel manuale del modem stesso, poiché ogni dispositivo potrebbe avere delle voci o delle impostazioni leggermente diverse. I principali produttori di modem wifi presso cui trovare assistenza e supporto anche online sono: Apple, Asus, D-Link, Linksys, Netgear, SiteCom, TP-Link.

Come individuare l’indirizzo IP

Per poter accedere al pannello di controllo del proprio router, si è detto che è importante individuare l’indirizzo IP e digitarlo sulla stringa degli indirizzi internet e premere il tasto “invio”. Se l’indirizzo IP non dovesse essere presente né sull’etichetta, né sul manuale del router – un’eventualità comunque improbabile almeno ché non si è perso il manuale o si è buttata la scatola – è sempre possibile trovare l’indirizzo IP agendo sul PC, in questo modo:

  • Utenti Windows: premere il pulsante “Start” sulla barra delle applicazioni (lo stesso che si usa per spegnere il PC) e nel campo di ricerca – in fondo dove compare una lente di ingrandimento – si digita “cmd” > invio. Si apre una finestra con fondo nero all’interno della quale si digita il comando “ipconfig” e premere tasto “invio” con la tastiera del PC. Nella schermata compare la lista completa degli indirizzi relativi alle proprie connessioni. L’indirizzo IP è riconoscibile perché è quella serie di numeri che compare vicino alla voce Gateway predefinito.
  • Utenti MAC: cliccare sull’icona “Preferenze di sistema” che si trova sul Dock nella cartella “Applicazioni”. Altrimenti vis i può accedere mediante il LaunchPad. Selezionare la voce “Network”. Si apre una finestra con la lista delle connessioni. Selezionare il nome della connessione wifi in uso e premere sul pulsante “Avanzate” in basso a destra. Premere sulla scheda TCP/IP dove si trova l’indirizzo IP che serve per collegarsi al pannello di controllo e che si trova vicino alla voce “Router”.

Una volta individuato l’indirizzo IP si può procedere come indicato nei paragrafi precedenti ad accedere al pannello di controllo del router per cambiare la password del wifi. Se vuoi informazioni per poter potenziare il wifi dai un'occhiata al nostro approfondimento.

Potrebbe interessarti

Copertura Linkem: come verificarla?

Spesso, fra le offerte Internet senza il telefono fisso si possono trovare alcune alternative molto interessanti a prezzi accessibili. A esempio il WiMax di Linkem è un’opzione che può risultare molto valida.

Leggi tutto...

Come configurare la Vodafone Station Revolution: ecco quali sono gli step

Se avete appena sottoscritto un’offerta Vodafone per l’ADSL di casa dovrete configurare, sicuramente, un nuovo modem. Per effettuare questa procedura è necessario impostare, tramite il pannello di controllo, determinati parametri propri della compagnia telefonica.

Leggi tutto...

Configurazione di un modem Tiscali

Se avete sottoscritto un contatto con il provider Tiscali dovrete sicuramente configurare il vostro nuovo modem per riuscire a navigare con la connessione di rete internet. Solitamente i dispositivi che vengono forniti alla sottoscrizione del contratto sono già pre-configurati per non creare problemi già dal primo utilizzo e avviarli in modo semplice e veloce appena vengono collegati.

Leggi tutto...

Modem Fastweb: ecco come fare per procedere nella sua configurazione

Immagine usata nell'articolo Modem Fastweb: ecco come fare per procedere nella sua configurazione

Se avete sottoscritto da poco tempo un abbonamento alla rete Fastweb sicuramente vi troverete davanti alla necessità di dover configurare il modem fornito da loro, per avviare la navigazione online.

Leggi tutto...

Come configurare un modem Infostrada

Se avete deciso di sottoscrivere un abbonamento con Infostrada per la navigazione in Internet dovrete configurare il vostro nuovo modem. 

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Tim Smart Casa: cos’è e come si attiva questa splendida tariffa?

Immagine usata nell'articolo Tim Smart Casa: cos’è e come si attiva questa splendida tariffa?

Tim è il principale operatore di telefonia in Italia e la propria offerta di servizi e assistenza spazia dalla telefonia fissa a quella mobile, da internet alla TV. I piani tariffari sono numerosi per soddisfare il maggior numero di utenti e rispondere a ogni casistica. Vi presentiamo una delle offerte più complete messe a disposizione dall’operatore TIM: Tim Smart Casa, che andiamo a vedere nel dettaglio.

Leggi tutto...

Go internet: copertura e offerte del provider eugubino

Immagine presente nell'articolo Go internet: copertura e offerte del provider eugubino

Go Internet è un provider di servizi di telefonia e internet di Gubbio. L’azienda viene fondata nel 2011 e si ritaglia un mercato specifico nel centro Italia fornendo esclusivamente servizi tramite infrastrutture di rete fibra (in particolare FTTH – Fiber To the Home) e tecnologie LTE e Wimax in base alle zone di attivazione o da cablare. L’operatore non contempla tra i suoi servizi offerte ADSL.

Leggi tutto...

Offerte fibra 2020: trova quella che fa per te nel mercato attuale

Immagine presente nell'articolo Offerte fibra 2020: trova quella che fa per te nel mercato attuale

La fibra FTTH – acronimo di Fiber To The Home – è la tecnologia più all’avanguardia attualmente disponibile per navigare alla massima velocità (1 GB in download e 200 MB in upload). La possibilità di utilizzare la fibra per le connessioni internet non è ancora disponibile in tutto il territorio italiano, per cui è importante sapere dove è arrivata la copertura, quali sono i gestori e gli operatori di telefonia che utilizzano la tecnologia FTTH.

Leggi tutto...