La protezione delle connessioni wifi è garantita dall’accesso tramite password del proprio router. Le password sono solitamente fornite di default insieme al router, per questo è importante cambiare la password del wifi per evitare spiacevoli intrusioni, sostituendola con una personale e sufficientemente complessa da non poter essere decriptata facilmente.

La seguente guida illustra i passaggi necessari per cambiare password al wi-fi senza difficoltà e anche modificare e proteggere il pannello di configurazione interno per evitare le intrusioni di vicini e malintenzionati che ne approfittano per “agganciarsi” alla propria connessione.

Di seguito il menù del nostro articolo:

Cosa fare per cambiare le credenziali di accesso al router

La prima cosa da fare è accendere il PC e sincerarsi che il modem sia correttamente collegato e il wi-fi attivato. Dopo aver effettuato questa verifica, si avvia il proprio browser (ovvero il programma di navigazione internet come Internet Explorer, Chrome, Firefox …) e ci si collega all’indirizzo IP del proprio modem e dal quale si genera la rete wireless. Il numero IP si inserisce nella barra degli indirizzi (URL) e si preme il tasto “Invio” della tastiera. Come si ricava l’indirizzo IP del modem? Sulla parte posteriore del modem dovrebbe essere attaccata un’etichetta con sopra un indirizzo numerico – generalmente composto in questo modo 192.168.1.1 oppure 192.168.0.1 oppure 192.168.1.254. Se non si trova sull’etichetta, verificate sulla confezione di vendita o sul manuale utente allegato al modem. Quindi, una volta individuato il numero IP, lo si copia sulla barra degli indirizzi internet. Se non riesci a trovare le coordinate IP, continua a leggere la guida, perché nel paragrafo successivo potrai scoprire come fare.

Una volta digitato l’indirizzo IP del modem e premuto il tasto invio si accede al pannello di controllo del modem da dove poter procedere a cambiare la password al Wifi. Solitamente il sistema richiede un nome utente e una password che di default sono ID = Admin Password = Admin oppure ID Admin e Password = password. Se il sistema segnala un errore è perché le credenziali di accesso al pannello di controllo non sono quelle di default, per cui bisogna verificare cosa riporta il manuale del router a riguardo e seguire le indicazioni. 

Dopo aver inserito nome utente e password (Admin/Admin o Admin/password), si accede al pannello di controllo e nella sezione “configurazione della rete wireless” occorre individuare la stringa o campo per poter modificare la chiave WEP/WPA. Attenzione, ogni dispositivo ha una dicitura diversa per indicare il campo o la sezione per cambiare la password al Wifi! Una volta individuato il campo WEP o WPA, si procede con l’inserimento della nuova chiave di accesso ovvero la nuova password che si desidera utilizzare. È preferibile non scegliere la tipologia WEP perché è facilmente “penetrabile”, piuttosto si consiglia di selezionare il campo WPA2-AES oppure WPA-PSK. Digitare, dunque, la password che si desidera utilizzare per proteggere l’accesso alla rete. La password “ideale” deve comporsi di almeno 20 caratteri con lettere minuscole e maiuscole, numeri e caratteri speciali. Dopo aver inserito la nuova chiave, è importante premere sul tasto “Salva” o “Salva Modifiche” per confermare le nuove impostazioni. Una volta confermate le nuove credenziali, il modem potrebbe riavviarsi automaticamente per un “refresh” delle impostazioni. È normale che ciò accada. Quando si va a cambiare la password al Wifi bisogna ovviamente inserire la nuova combinazione alfanumerica nell’apposita sezione delle connessioni wireless di tutti i dispositivi che si intende connettere alla rete wifi.

Di seguito ti riportiamo alcune ottime offerte di Amazon

Compra su Amazon

TP-Link TL-WA850RE Ripetitore Wireless Wifi Extender e Access Point

Prezzo su Amazon.it: €17,98
Compra su Amazon

Ripetitore WiFi Wireless 1200Mbps Dual Band 5GHz 2.4GHz Area 200㎡

Prezzo su Amazon.it: €45,99
Compra su Amazon

Ripetitore Wi-Fi dalla Grande Portata, WiFi Extender e Access Point

Prezzo su Amazon.it: €21,99

Come fare il cambio dati di accesso al pannello di controllo del router

Ora che abbiamo visto come cambiare la password al Wifi  vediamo come fare il cambio dei dati di accesso al pannello di controllo del router. Quando si accede al pannello di controllo del modem, il sistema richiede un nome utente e una password (da non confondere con la chiave alfanumerica di 20 caratteri da inserire nel campo WPA) che sono solitamente standard: Admin/Admin oppure Admin/Password. Anche questa formula di accesso è facile da penetrare, per cui si consiglia di cambiare anche le credenziali di accesso al pannello di controllo del router. Per poterlo fare occorre accedere al pannello di controllo (con le password di default) ed entrare nella sezione “Manutenzione” oppure “Amministrazione” e individuare il modulo per cambiare nome utente e password di accesso al pannello di controllo del modem. Compilare i campi inserendole nuove credenziali e premere “Salva le modifiche”. In questo modo si eviterà che qualsiasi malintenzionato riesca ad accedere al pannello di controllo del proprio modem e cambiare le impostazioni o la chiave di accesso al router, impedendo di fatto al proprietario di utilizzarlo.

Cambiare password al wifi

Qualsiasi dubbio sulla procedura da seguire può essere risolto seguendo le istruzioni fornite nel manuale del modem stesso, poiché ogni dispositivo potrebbe avere delle voci o delle impostazioni leggermente diverse. I principali produttori di modem wifi presso cui trovare assistenza e supporto anche online sono: Apple, Asus, D-Link, Linksys, Netgear, SiteCom, TP-Link. Dopo aver visto come cambiare la password al Wifi  vediamo come individuare l'indirizzo IP.

Come individuare l’indirizzo IP

Per poter accedere al pannello di controllo del proprio router, si è detto che è importante individuare l’indirizzo IP e digitarlo sulla stringa degli indirizzi internet e premere il tasto “invio”. Se l’indirizzo IP non dovesse essere presente né sull’etichetta, né sul manuale del router – un’eventualità comunque improbabile almeno ché non si è perso il manuale o si è buttata la scatola – è sempre possibile trovare l’indirizzo IP agendo sul PC, in questo modo:

  • Utenti Windows: premere il pulsante “Start” sulla barra delle applicazioni (lo stesso che si usa per spegnere il PC) e nel campo di ricerca – in fondo dove compare una lente di ingrandimento – si digita “cmd”> invio. Si apre una finestra con fondo nero all’interno della quale si digita il comando “ipconfig” e premere tasto “invio” con la tastiera del PC. Nella schermata compare la lista completa degli indirizzi relativi alle proprie connessioni. L’indirizzo IP è riconoscibile perché è quella serie di numeri che compare vicino alla voce Gateway predefinito.
  • Utenti MAC: cliccare sull’icona “Preferenze di sistema” che si trova sul Dock nella cartella “Applicazioni”. Altrimenti vis i può accedere mediante il LaunchPad. Selezionare la voce “Network”. Si apre una finestra con la lista delle connessioni. Selezionare il nome della connessione wifi in uso e premere sul pulsante “Avanzate” in basso a destra. Premere sulla scheda TCP/IP dove si trova l’indirizzo IP che serve per collegarsi al pannello di controllo e che si trova vicino alla voce “Router”.

Una volta individuato l’indirizzo IP si può procedere come indicato nei paragrafi precedenti ad accedere al pannello di controllo del router per cambiare la password al wifi. Se vuoi informazioni per poter potenziare il wifi dai un'occhiata al nostro approfondimento.

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

Domotica Arduino: ecco come realizzare un impianto

domotica arduino

“Domotica Arduino” è una piattaforma innovativa che consente di effettuare la progettazione della propria casa domotica. Specificatamente si tratta di un software particolare che aiuta a programmare alcuni dispositivi, come ad esempio, lo strumento per controllare l’accensione e lo spegnimento delle luci in un appartamento o in un’azienda.

Google speed test: cos’è, come funziona e a chi serve davvero?

Google speed test

Capita di avere dei rallentamenti di connessione durante la navigazione che possono dipendere dalla rete o da svariate altre cause. È, a volte, necessario effettuare uno speed test o test della velocità per capire se esiste un rallentamento reale della trasmissione dati. Uno dei misuratori più affidabili è lo il Google speed test.

Copertura della Fibra ottica in Italia: scopri la verità

Immagine per l'articolo

Gli obiettivi del Governo Italiano e dell’Agenda digitale Europea, per quanto riguarda la Strategia per labanda ultralarga, sono di coprire entro il 2020, l’85% del territorio Italiano e di raggiungere la popolazione con servizi che abbiano una velocità di trasmissione dati pari e superiori a 100Mbps e di garantire alla totalità degli italiani di poter accedere ad Internet almeno alla velocità di 30Mbps. Il finanziamento per Strategia per la banda ultralarga viene da...

Amazon cloud drive: le tariffe. Fine allo storage gratuito illimitato

amazon cloud drive

Il sogno di avere un “magazzino” infinito dove depositare gratuitamente foto, documenti, video, file musicali e molto altro si è infranto a giugno 2017, quando Amazon ha annunciato che il suo cloud storage non è più illimitato e gratuito.

Bonus Smart Working: cos’è e come fare richiesta per ottenerlo

bonus smart working

Anche nel 2021, come già nel 2020, lo Stato Italiano ha riservato ai lavoratori, ai proprietari di imprese ai liberi professionisti e a determinate categorie di lavoratori diversi incentivi e bonus che si possono ottenere, facendo richiesta sugli appositi portali. Naturalmente, quando si decide di inviare richiesta bisogna prima assicurarsi di possedere i requisiti necessari per poter ottenere il bonus.

Accedi a Facebook quando sei bloccato: è possibile?

accedere-facebook-bloccato.jpg

Facebook è il social network di punta, a cui è possibile accedere ogni giorno da tutte le postazioni dotate di connessione internet, per controllare ed intensificare le interazioni coi nostri amici. È pur vero che da semplice svago, Facebook è diventato una specie di droga per molti, che anche durante le ore di lavoro o durante i corsi scolastici, non possono fare a meno di accedere al proprio profilo per rimanere aggiornati sugli ultimi eventi.

I più condivisi

Vocabolario di Latino online, uno strumento davvero utile

dizionario-latino-online.png

Può capitare qualche volta di dover tradurre una porzione di versione di Latino oppure una semplice frase, ma non avere la preparazione scolastica di base adeguata oppure il tempo necessario per fare tutto questo. In tal caso, ancora una volta, internet e la sua tecnologia possono dare un aiuto importante, grazie all’uso di un dizionario di Latino online. Infatti, come vedremo, di questo genere di vocabolari ne esistono di varie tipologie e la maggior parte di semplicissimo utilizzo.

Convertitore mp3 online, ecco di cosa si tratta

convertitore-mp3-online.png

Alcune persone amano sentire della musica in alcuni momenti della giornata, soprattutto quando ci si trova sui mezzi pubblici o ci si rilassa durante una passeggiata, attraverso vari dispositivi elettronici. E per potervi inserire dei brani musicali, magari scaricati dal web, si necessita di un convertitore mp3 online, che consenta di convertirli appunto in una modalità facilmente leggibile da qualsiasi sistema elettronico e così poterli ascoltare ovunque ci si trovi e quando si desidera.

Speed Test ADSL Alice: ecco come fare

Se ci sono problemi tecnici sulla linea ADSL Telecom (Tim) o si desidera sottoscrivere un piano ADSL Alice ma non si è sicuri che la propria zona di residenza sia coperta dal servizio, è possibile effettuare un test di misurazione della velocità di rete, ovvero uno speed test ADSL Alice. Il test si può fare in completa autonomia e tramite alcuni diversi strumenti anche online senza la necessità di scaricare alcun software specifico o installare programmi aggiuntivi. Prima di avviare la misurazione occorre accertarsi che sul PC non siano in funzione software, cosiddetti P2P, ovvero gli uTorrent oppure eMule, che tendono a rallentare molto l’esperienza di navigazione, così come è bene assicurarsi che non vi siano altri dispositivi collegati che stiano in fase di download o upload perché questo potrebbe ovviamente falsificare i risultati.

Speed test ADSL Telecom: misura la velocità della tua connessione

Capita a volte che per cause diverse si possano verificare dei rallentamenti nella connessione di rete. Vi sono degli strumenti digitali e online che permettono di misurare lo stato e la velocità di connessione. In particolar modo se possiedi una connessione ADSL o fibra di (ex)-Telecom – oggi TIM - si può effettuare uno speed test dell’ADSL Telecom. I misuratori di velocità online sono facili da utilizzare e in pochi secondi e gratuitamente forniscono un dato certo e affidabile sulla velocità di connessione in download e upload che si tratti della linea domestica o dell’ufficio. Capire la performance della propria rete di navigazione internet può semplicemente servire per soddisfare una curiosità oppure essere un valido strumento per valutare l’opportunità di cambiare gestore di rete o internet provider.