Il 2020 ed in generale la pandemia che stiamo ancora affrontata è sicuramente un evento inimmaginabile ed imprevedibile che ha modificato le nostre abitudini, dalle più semplici alle più articolate, richiedendo un’elevata capacità di adattamento e gestione della crisi.
All’interno di tutto questo articolato processo troviamo sicuramente le applicazioni per videochiamata e videochiamate di gruppo; tutti, infatti, ci siamo ritrovati a parlare con i nostri parenti e i nostri amici come se ci separassero dei km e di conseguenza abbiamo cercato quante più applicazioni per videochiamata diverse, in grado, tra le altre cose, di permettere la connessione di quanti più soggetti possibili contemporaneamente.

DISCORD: l’applicazione per videochiamata preferita dai giovani

Se ci si vuole addentrare nel mondo delle applicazioni per videochiamata, non ci si può non rivolgere alla generazione Z che potremmo definirla come la generazione “senza muretto”; gli adolescenti del 2020 e del 2021 sono stati infatti privati degli spazi fisici e delle chiacchierate all’aperto finendo per accontentarsi di spazi virtuali di condivisione.
Tra le applicazioni per videochiamata emerge, tra i giovani, Discord, un’applicazione che ha superato i 100 milioni di utenti attivi e che è stata in grado di azzerare le distanze e permettere un barlume di socialità, ma che apparirà sempre come la brutta copia della condivisione senza schermo.
Il successo di Discord è da ricercare tanto nella possibilità di effettuare una videochiamata con più persone contemporaneamente, quanto nella possibilità di vedere film insieme, giocare insieme ai videogame o semplicemente parlare.
Nel corso della pandemia è aumentata sempre di più la necessità da parte dei ragazzi di sentirsi vicini e per questo si sono sempre di più diffuse le videochiamate anche tra ragazzi che abitano in regioni diverse e che decidono di “incontrarsi” in questo non-luogo per potere condividere le proprie passioni e i propri hobby.
In particolare, all’interno di DISCORD sono presenti delle vere e proprie Community relative ad un determinato argomento e le più comuni sono quelle relative al mondo dei manga e degli Anime, elemento che differenzia quest’applicazione dalle altre applicazioni per videochiamata.
Ogni Community è regolamentata dai creatori della stessa e in generale possono essere considerate sicure ed è per questo che, pur essendovi l’avviso “arancione” richiedente la supervisione genitoriale, si tratta sicuramente di un’applicazione meno rischiosa di altre, motivo per cui basta avere 12 anni per potervi essere regolarmente iscritti.

Applicazioni per videochiamata: ne esistono di migliori in assoluto?

Fatta eccezione per le applicazioni più conosciute ed anche più utilizzate quali WhatsApp, Skype e Zoom, ve ne sono di diverse, la maggior parte delle quali rilasciate da Google.
Al momento vi sono tre diverse applicazioni per videochiamata di Google: Duo, Hangouts Chat e Hangouts Meet.
Su Duo si possono fare videochiamate con un numero massimo di 8 partecipanti ed il punto di forza che ha spinto molte persone a scaricarla è la qualità del video che appare essere molto elevata, le immagini risultano nitide, elemento spesso sottovalutato.
Hangouts è invece la chat integrata nelle caselle di Gmail e nel Google Calendar e risulta essere maggiormente utilizzata dalle aziende che utilizzano la G SUITE, soprattutto perché permette la partecipazione fino a 25 persone.
Ma, ovviamente, non è escluso l’utilizzo da parte di chiunque abbia un account Gmail e la novità, che la differenzia dalle altre applicazioni per videochiamata, è che è possibile invitare anche partecipanti privi di un account Gmail.
L’unica pecca, ma non tanto per chi effettua videochiamate per divertirsi e sentirsi più vicino ai propri amici, è che solo chi la utilizza dal pc può condividere il proprio schermo e utilizzare la chat.

applicazioni videochiamate
Tuttavia, tra le applicazioni per videochiamata, la migliore per le riunioni e per questo diffusa anche in alcune scuole è Google Meet che permette la partecipazione di più utenti contemporaneamente senza che la qualità ne risenta particolarmente.
Tra le applicazioni per videochiamata non possiamo non citare Instagram che permette sì la partecipazione al massimo di quattro persone e solo da dispositivi mobili, ma permette di utilizzare i filtri che tanto ci piacciono e che possono essere un buon pretesto per divertirsi.

Videochiamate: cosa dicono gli psicologi

applicazioni videochiamate 2

Le videochiamate e le relative applicazioni per videochiamata sono state sicuramente il migliore mezzo e modo per sentirsi vicini anche da lontano, ma questo, dopo più di un anno, non fa che avere effetti sulla nostra mente più o meno pesanti ed evidenti.
Secondo gli psicologi, le videochiamate non ci soddisfano, anzi ci stressano, soprattutto per ragioni riconducibili alla povertà o totale assenza dei segnali non verbali: gran parte della nostra comunicazione si basa sui gesti: la direzione dello sguardo, il modo in cui muoviamo il nostro corpo, le nostre espressioni facciali, il tutto a supporto di quanto stiamo dicendo e che ci permette di sentirci presenti e partecipi, in grado di esprimere con facilità quanto pensiamo, al contrario delle videochiamate che sembrano rendere la comunicazione complessa sotto molteplici punti di vista.

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

Risparmiare sulla bolletta del telefono: ecco i migliori consigli

Sappiamo bene che nel contesto del bilancio familiare ci sono alcune spese che vanno a incidere più di altre. Tra queste dobbiamo senza dubbio indicare la bolletta del telefono, che per molte persone non è comunque più quello tradizionale di tipo fisso.

Antivirus gratis per pc: ecco i più utilizzati e funzionali

Una volta che avrete acquistato il vostro PC, oltre ad installare il sistema operativo, il pacchetto office e le varie app “di rito”, sarà necessario informarvi su quale antivirus per pc da installare sul vostro nuovo dispositivo.

Internet senza fili: guida completa per ottimizzare la navigazione

Internet senza fili

Internet senza fili – più comunemente noto anche come wi-fi (acronimo di wireless fidelity) – è la tecnologia che permette di connettersi a internet senza l’utilizzo di cavi, bensì sfruttando gli impulsi di energia trasmessi dalle onde elettromagnetiche.

Offerte di Kena Mobile, scopriamo quelle più interessanti

Il settore della telefonia mobile è sempre molto vivace e vede la presenza di numerosi operatori che cercano di acquisire nuove fette di mercato e accaparrarsi nuovi clienti. Difatti, questo ormai rappresenta un comparto molto ambito e ricercato, in quanto il numero di soggetti che utilizzano dispositivi elettronici è veramente elevato, sia nel nostro Paese che nel resto del mondo, e consente di ottenere profitti consistenti per quelle società che ne fanno parte.

Speed test per smart TV: quando la connessione diventa fondamentale

Speed test per smart TV

Ormai chiunque si accinge ad acquistare un nuovo televisore, va alla ricerca di una Smart TV, tramite la quale può comodamente accedere ai vari programmi di streaming attualmente disponibili, come ad esempio, Netflix, Prime Video e molti altri.

Ripetitori WIFI: che cosa sono? Come funzionano?

ripetitori wifi

Se avete la necessità di risolvere il problema di un segnale debole proveniente dalla rete WiFi di casa non c’è affatto bisogno di disperare, infatti, la soluzione più semplice arriva attraverso una serie di router con potenza maggiorata, i powerline di nuova generazione, ed i ripetitori WiFi.

I più condivisi

Dizionario Latino online, uno strumento davvero utile

dizionario-latino-online.png/

Può capitare qualche volta di dover tradurre una porzione di versione di Latino oppure una semplice frase, ma non avere la preparazione scolastica di base adeguata oppure il tempo necessario per fare tutto questo. In tal caso, ancora una volta, internet e la sua tecnologia possono dare un aiuto importante, grazie all’uso di un dizionario di Latino online. Infatti, come vedremo, di questo genere di vocabolari ne esistono di varie tipologie e la maggior parte di semplicissimo utilizzo.

Convertitore mp3 online, ecco di cosa si tratta

convertitore-mp3-online.png/

Alcune persone amano sentire della musica in alcuni momenti della giornata, soprattutto quando ci si trova sui mezzi pubblici o ci si rilassa durante una passeggiata, attraverso vari dispositivi elettronici. E per potervi inserire dei brani musicali, magari scaricati dal web, si necessita di un convertitore mp3 online, che consenta di convertirli appunto in una modalità facilmente leggibile da qualsiasi sistema elettronico e così poterli ascoltare ovunque ci si trovi e quando si desidera.

Speed Test ADSL Alice: ecco come fare

Se ci sono problemi tecnici sulla linea ADSL Telecom (Tim) o si desidera sottoscrivere un piano ADSL Alice ma non si è sicuri che la propria zona di residenza sia coperta dal servizio, è possibile effettuare un test di misurazione della velocità di rete, ovvero uno speed test ADSL Alice. Il test si può fare in completa autonomia e tramite alcuni diversi strumenti anche online senza la necessità di scaricare alcun software specifico o installare programmi aggiuntivi. Prima di avviare la misurazione occorre accertarsi che sul PC non siano in funzione software, cosiddetti P2P, ovvero gli uTorrent oppure eMule, che tendono a rallentare molto l’esperienza di navigazione, così come è bene assicurarsi che non vi siano altri dispositivi collegati che stiano in fase di download o upload perché questo potrebbe ovviamente falsificare i risultati.

Speed test ADSL Telecom: misura la velocità della tua connessione

Capita a volte che per cause diverse si possano verificare dei rallentamenti nella connessione di rete. Vi sono degli strumenti digitali e online che permettono di misurare lo stato e la velocità di connessione. In particolar modo se possiedi una connessione ADSL o fibra di (ex)-Telecom – oggi TIM - si può effettuare uno speed test dell’ADSL Telecom. I misuratori di velocità online sono facili da utilizzare e in pochi secondi e gratuitamente forniscono un dato certo e affidabile sulla velocità di connessione in download e upload che si tratti della linea domestica o dell’ufficio. Capire la performance della propria rete di navigazione internet può semplicemente servire per soddisfare una curiosità oppure essere un valido strumento per valutare l’opportunità di cambiare gestore di rete o internet provider.