Oggi vediamo come configurare gli APN Wind. Sono ormai passati parecchi anni quando si provava stupore, per via dell’allora nuovi mezzi di comunicazione, quando si riusciva a scambiare file multimediali tra un dispositivo e l’altro. Erano i primi anni degli anni duemila quando ci si emoziona ricevendo un MMS (Multimedia Message Service) che permetteva l’inoltro di fotografie che a dire il vero avevano qualità quantomeno discutibili.

Nel giro di pochi anni, però, parecchie barriere sono state superate per non dire sfondate e se pensiamo alla facilità con la quale trasferiamo immagini, video e file musicali ci si stringe il cuore al pensare a quanta bile facevamo per riuscirci.
In molti, soprattutto per chi oggi vanta un’età anagrafica che supera i trent’anni, ricorderanno quanto era problematica la configurazione deli APN, ovvero quei parametri che ci permettevano di riuscire nell’intento. Ma cosa sono gli APN? Il termine è l’acronimo di Access Point Network che tradotto dall’inglese all’italiano indica l’ipotetico ponte virtuale dove avvengono gli scambi.
I dispositivi odierni, anche se a dire il vero ciò accade da parecchi anni, riescono ad effettuare una configurazione del tutto autonoma degli stessi: ma se ciò non dovesse avvenire cosa dobbiamo fare? Come dobbiamo comportarci? Ecco la soluzione ai vostri problemi.

Come configurarli

Prima di procedere è doveroso fare una premessa: gli APN devono essere configurati solo ed esclusivamente nel caso in cui ci troviamo nella situazione di dover usufruire di una connessione figlia di una rete mobile. Nel caso in cui, infatti, disponessimo di una connessione wireless che fa della connessione tramite router il proprio punto di forza, questa non è affatto necessaria.
Per accedere ad internet, dunque, bisogna necessariamente appoggiarsi ad una compagnia telefonica: in Italia la concorrenza è divenuta un qualcosa di spietato con Tim, Vodafone, Iliad, Ho. e chi più ne ha più ne metta a darsi battaglia.
Una nota degna di lode, però, va fatta per Wind che ormai da anni risiede stabilmente all’apice delle compagnie telefoniche ed ecco quindi come impostare i parametri per filo e per segno.

  • Configurazione Android per internet o mail: per configurare un dispositivo Android (sia esso smartphone, tablet o quant’altro) bisogna cliccare su impostazioni, quindi su rete e Internet, rete mobile e infine su nomi punti di accesso. Arrivati a questo punto bisogna creare un nuovo profilo APN con le seguenti voci da dovere utilizzare:
  • Nome: Wind oppure qualsiasi nome gli vogliate dare
  • APN: internet.wind
  • MCC: 222
  • MNC: 88
  • Tipo APN: default,supl

Per gli MMS, invece, la procedura è la seguente:

Immagine usata nell'articolo APN Wind, ecco come configurarli correttamente

  • Nome: Wind MMS o anche in questo caso quello che vi piace di più
  • APN: mms.wind
  • MMSC: http://mms.wind.it
  • Proxy MMS: 212.245.244.100
  • Porta MMS: 8080
  • MCC: 222
  • MNC: 88
  • Tipo APN: mms
  • Configurazione Iphone: per configurare un dispositivo Apple i parametri sono ovviamente diversi. Dopo essere andati su impostazioni, cellulare, opzioni dati del cellulare e quindi su rete dati cellulari bisogna inserire i seguenti campi:
  • Dati cellulare / APN: Wind (o qualsiasi che vogliate voi)
  • APN: internet.wind
  • MMS APN: mms.wind
  • MMSC: http://mms.wind.it
  • Proxy MMS: 212.245.244.100:8080
  • Dimensione massima MMS: 307200

La configurazione internet wind su Windows phone e altri dispositivi

Diversamente da quanto si effettua per Android e per Iphone, per Windows Phone le impostazioni relative agli APN sono poco intuibili o individuabili ma, al momento della  navigazione, scavando a fondo nei menu del sistema windows si riesce ugualmente a modificarle.  Sebbene i windows phone siano ormai poco in circolazione, ne resta qualche superstite, a cui bisogna dare delle indicazioni per modificare gli APN. Per questi ultimi all’interno del sistema di Windows Phone, bisogna recarsi nel menu, cliccare su impostazioni> rete cellulare e SIM e continuare pigiando sul pulsante Impostazioni SIM, il quale è presente nella schermata che si apre dopo questi passaggi. Dopodiché devi spostare su la l’impostazione relativa all’opzione APN Internet manuale e concludere attraverso la compilazione del modulo che viene visualizzato a video digitando i seguenti dati:

  • APN – internet.wind
  • Nome utente – I WIND WEB
  • Password 
  • Tipo di autenticazione – PAP
  • Server proxy (URL) 
  • Porta Proxy 
  • Tipo di IP – IPv4v6

A conclusione di tale procedura, basta cliccare sull’icona del floppy disk, che si rintraccia in basso a sinistra e  finalmente la connessione 3G/LTE dovrebbe andare in porto senza problemi. Se hai uno smartphone dotato di connettività 4G/LTE, ma diversamente non riesci a sfruttare questa tecnologia, basta risentire la procedura, tornando nel menu impostazioni> rete cellulare e SIM di Windows Phone e imposta l’opzione facente riferimento alla Velocità massima di connessione in 4G.

Per impostare gli APN relativi agli MMS, recati infine nel menu impostazioni> rete cellulare e SIM> Impostazioni SIM, pigia sul riquadro Aggiungi APN MMS e compila il modulo che ti viene proposto con i dati qui sotto elencati:

  • APN – mms.wind
  • Nome utente 
  • Password 
  • Tipo di autenticazione – PAP
  • Gateway WAP (URL) – 212.245.244.100
  • Porta del gateway WAP – 8080
  • MMSC (URL) 
  • Dimensione massima dell’MMS 
  • Tipo di IP – IPv4v6

Una volta modificate le proprie impostazioni del caso, pigia sull’icona del floppy disk e gli MMS dovrebbero risultare attivati. 
Infine è bene conoscere il supporto del sito di Wind non soltanto nel caso di configurazione fallita, ma anche quando è necessario configurare dispositivi più complicati.Per leggere le istruzioni relative al tuo device, selezionane marca e il  modello dai relativi menu a tendina e clicca sul pulsante di Conferma. Infine clicca sull’icona della macchina fotografica che si trova accanto alla voce Internet e ti verrà mostrata la guida relativa al tuo smartphone o tablet in comodo formatoPDF.

Se non si riesce ad effettuare la configurazione

Ovviamente, nonostante la semplicità dei passaggi, non sono tutti i soggetti che riescono nel loro intento. In questo caso nessuna disperazione è accettata in quanto esistono molteplici soluzioni. La prima riguarda il download, tramite sito ufficiale Wind, di un programma capace di fare l’auto-configurazione in pochissimi secondi altrimenti ci si può recare presso un rivenditore della stessa compagnia e chiedere direttamente aiuto ad uno dei dipendenti. E se non ci potessimo muovere da casa? Nessun problema: basta semplicemente chiamare il servizio clienti Wind e, dopo aver scelto l’ufficio idoneo, ci si può far seguire step by step da un operatore. Che dire? Buona navigazione…

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Potrebbe interessarti

Smart TV 4K: tutto quello che devi sapere per l'acquisto

smartv2

I televisori in vendita in Italia devono rispettare per legge lo standard minimo di ricezione DVB-T2 (nuovo digitale terrestre) e codec HEVC (smart TV 4k). Entro il 2022, i recenti sviluppi tecnologici impongono nuovi standard sia di trasmissione per le emittenti che di ricezione che prevedono il 4K ultra HD. Ma cosa significa 4K e come scegliere un televisore in vista dei cambiamenti futuri?

Videocitofono wifi e video campanello: guida alla scelta

 Videocitofono wifi

Il videocitofono è un valido strumento, utile e comodo per vedere chi ha suonato alla nostra casa e non avere brutte sorprese dietro la porta; chi vive in una casa indipendente ne può trarre tutti i vantaggi, mentre chi vive in un contesto condominiale può montare il videocitofono nel caso in cui è stato unanimemente deliberato in un’assemblea condominiale. Tuttavia nulla vieta di montare anche in un contesto condominale – previa autorizzazione - un videocitofono wifi che occupa poco spazio ed è esteticamente discreto. Oltre al videocitofono wifi esistono anche i campanelli wi-fi, ma vediamo in cosa consistono, come funzionano e come sceglierli. 

Come usare Telegram, consigli definitivi all’utilizzo: Seguila passo passo

Immagine usata nell'articolo Telegram: guida definitiva all’utilizzo. Seguila passo passo

Il mondo delle app per smartphone è in continuo movimento e ogni giorno ci sono novità e tool che migliorano l’esperienza di condivisione e comunicazione surclassando quelle precedenti o integrando ciò che alle altre app simili può mancare. Nel variegato mondo della messaggistica dopo i popolari  WhatsApp, Messenger, Viber, Line, si è fatto sempre più spazio nel cuore degli utenti e soprattutto nella memoria degli smartphone il servizio di messaggistica Telegram che tra le caratteristiche principali annovera l’autodistruzione del messaggio allo scadere del tempo impostato dall’utente e la segretezza delle chat.

Tooway: tutte le offerte per la connessione satellitare

tooway

Purtroppo, in Italia, esistono ancora moltissimi luoghi ed aree dove la linea ADSL, o peggio ancora la fibra, non arriva o non funziona bene come dovrebbe. Questo è un grande problema che pone numerose difficoltà e limitazioni alla vita e alla professione dei cittadini che si trovano nelle condizioni di essere “digital divisi” e sono costretti a rimediare rivolgendosi ad aziende che propongono si connessioni ADSL vantaggiose ma anche estremamente costose rispetto a quelle tradizionali.

Aruba e Outlook: come configurare correttamente la mail?

Immagine usata nell'articolo Come configurare mail Aruba su Outlook in maniera veloce

L’e-mail – o casella di posta elettronica – è uno strumento di comunicazione alla portata di tutti e ormai imprescindibile; nella vasta offerta di account e servizi di posta online che mettono a disposizione dello spazio “virtuale” da cui inviare e ricevere comunicazioni e allegati c’è solo l’imbarazzo della scelta, ma soprattutto c’è la risposta alle proprie esigenze di spazio, immagazzinamento e libertà.

Collegare un router in cascata: migliorare la connessione internet

Tutti noi a casa abbiamo un modem mediante il quale riusciamo ad accedere ad internet e rimanere in costante contatto con il mondo. Che sia infatti per semplice girovagare sul web, che sia per guardare un film o per mandare una mail l’avere a disposizione un’efficiente connessione internet sta alla base di qualsiasi nucleo familiare. 

I più condivisi

I migliori consigli per risparmiare sulla bolletta del telefono

Sappiamo bene che nel contesto del bilancio familiare ci sono alcune spese che vanno a incidere più di altre. Tra queste dobbiamo senza dubbio indicare la bolletta del telefono, che per molte persone non è comunque più quello tradizionale di tipo fisso.

Il fenomeno delle aste giudiziarie e il passaggio alla modalità telematica

Il mercato immobiliare continua a subire evoluzioni e ad allargare i propri orizzonti attraverso modalità d’acquisto diverse e al passo coi tempi. Accanto alla classica trafila da compiere per l’acquisto canonico di un immobile attraverso l’appoggio di un’agenzia immobiliare come RockAgent - in grado di seguire ogni passo della compravendita dall’annuncio alla conclusione dell’affare - negli ultimi anni il fenomeno delle aste è andato ad attirare un numero sempre maggiore di potenziali clienti. La nuova frontiera di questo tipo di transazione è rappresentato dalle aste telematiche.

I 3 macro-settori del mondo informatico che sono cresciuti maggiormente negli ultimi anni

Viene chiamata da molti la “quarta rivoluzione industriale” e nel corso di appena 15 anni è riuscita a passare da 1 miliardo di utenti a quasi 4 miliardi e mezzo. Stiamo ovviamente parlando di internet e di tutto quello che ruota attorno a un fenomeno epocale in grado di modificare pesantemente le nostre abitudini e che ha portato la tecnologia ad evolversi seguendo strade spesso anche inattese. Anche sotto i colpi pesanti del covid, il settore IT non ha subito perdite, anzi, ha fatto segnare percentuali di crescita anche a causa della definitiva esplosione dell’e-commerce.

Email Marketing: che cos’è e quali sono i vantaggi

email-marketing.png

Stai pensando di avviare per la tua azienda un’attività di marketing diretto? In questo articolo approfondiamo l’Email Marketing e vediamo quali sono i vantaggi che riesce ad ottenere l’azienda utilizzando tale tecnica nella propria strategia di marketing

 

 

 

  

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina