Ormai non prendiamo in giro non c’è più vita senza internet. La nostra vita, sistematicamente, ruota intorno a quella che è la navigazione sul web che ci permette, indipendentemente da tutto, di giostrare la nostra vita: mediante internet, infatti, noi facciamo tutto. Per esempio ne usufruiamo per lavorare, per studiare (ormai tantissime università permettono di perseguire la laurea mediante studi e lezioni che si svolgono solo ed esclusivamente via etere), per metterci in contatto con gli altri e via discorrendo. 

Alla tirata dei conti, quindi accedere ad internet è indispensabile: ma vi siete mai chiesti come ciò accada? E qualcuno di voi si ricorda quando i primi cellulari necessitavano della configurazione APN per poter mandare e ricevere gli MMS?
Ma procediamo con ordine: un APN, acronimo di Access Point Network, è un punto di accesso che permette lo scambio dati, siano essi di qualsivoglia natura. Un punto d’accesso, in via più approfondita, è:

  • Una qualsivoglia rete internet alla quale ci si può connettere mediante dispositivo mobile;
  • Una configurazione necessaria alla connessione;
  • Nonché una particolare configurazione necessaria quando si decide di usufruire della connessione della propria compagnia mobile.

Proprio quest’ultimo punto, comunque, merita un piccolo approfondimento. Infatti tale configurazione è necessaria, nonché obbligatoria per connettersi ad internet, solo ed esclusivamente se come detto usufruiamo della connessione che ci viene fornita dal nostro operatore telefonico mobile. Essa infatti non è necessaria quando decidiamo di collegarci tramite router e quindi tramite la connessione di casa, per esempio.

Come configurare correttamente le impostazioni con questo operatore

Ogni operatore, come è giusto che sia, ha un proprio APN da dover settare e noi, quest’oggi, catalizziamo la nostra attenzione su Vodafone che ormai da anni risiede stabilmente nell’élite di quelle che sono le compagnie telefoniche e mobili.

Aprendo le impostazioni del proprio smartphone/tablet, per effettuare una corretta configurazione, bisogna accedere alle impostazioni di rete (ovviamente varia da sistema in sistema). In ogni caso, arrivati alla schermata che ci importa bisogna aggiungere:

  • vodafone.it per la stragrande maggioranza di dispositivi targati Android;
  • vodafone.it per tutti i dispositivi firmati Apple;
  • net se invece usufruiamo di un cellulare Blackberry.

Situazione analoga, ovviamente, per gli MMS. Entrati nell’apposito menu (direttamente dalle impostazioni dei messaggi) bisogna inserire mms.vodafone.it per tutti i cellulari, indipendentemente da marca e modello.

Come risolvere eventuali problemi

Non tutti, che sia chiaro, sono estremamente pratici da poter modificare tali parametri in modo corretto ma soprattutto autonomo. In questi casi niente allarmismi perché di soluzioni a riguardo ce ne sono veramente tantissime.

La prima, ovviamente, è quella di recarsi presso un centro Vodafone e richiedere l’ausilio necessario direttamente agli operatori presenti fisicamente e, se si è impossibiliti a muoversi, altrettanto utile risulta essere la chiamata al numero clienti Vodafone. Selezionando infatti il corretto ufficio si entra in contatto con una persona competente a riguardo capace di guidarci passo dopo passo nella nostra configurazione.

Altro supporto è quello che assicura internet: abbiamo infatti dinanzi a noi migliaia di strada che ci portano o al download, e quindi allo scaricamento, di appositi manuali in formato pdf quindi facilmente consultabili da qualsiasi dispositivo oppure tramite guide (siano esse di natura scritte o video).

In ogni caso, quindi, come abbiamo visto possiamo rivolvere i nostri problemi senza alcun problema. È pur vero che ormai tutti gli smartphone sono dotati di configurazione autonoma ipso facto è divenuto estremamente raro ‘ricorrere’ a queste operazioni.

Ormai internet è alla base di tutto: il web, il suo mondo, le sue informazioni, il suo tutto. Sono un insieme di cose che ci rendono dipendenti di un mondo che effettivamente non esiste ma del quale non riusciamo proprio a farne a meno. Avete infatti provato ad immaginare la vita di oggi senza internet?

I più condivisi

Copertura Iliad: come verificarla?

Smartphone e Tablet ormai occupano il più grande spazio del nostro vivere quotidiano. Senza di essi risultiamo essere passi e quasi inesistenti: tramite loro studiamo, lavoriamo, fissiamo appuntamenti, facciamo delle ricerche, commercializziamo e via discorrendo.

Leggi tutto...

APN Wind, ecco come configurarli

Sono ormai passati parecchi anni quando si provava stupore, per via dell’allora nuovi mezzi di comunicazione, quando si riusciva a scambiare file multimediali tra un dispositivo e l’altro. Erano i primi anni degli anni duemila quando ci si emoziona ricevendo un MMS (Multimedia Message Service) che permetteva l’inoltro di fotografie che a dire il vero avevano qualità quantomeno discutibili.

Leggi tutto...

APN Vodafone, cosa sono e come impostarli

Ormai non prendiamo in giro non c’è più vita senza internet. La nostra vita, sistematicamente, ruota intorno a quella che è la navigazione sul web che ci permette, indipendentemente da tutto, di giostrare la nostra vita: mediante internet, infatti, noi facciamo tutto. Per esempio ne usufruiamo per lavorare, per studiare (ormai tantissime università permettono di perseguire la laurea mediante studi e lezioni che si svolgono solo ed esclusivamente via etere), per metterci in contatto con gli altri e via discorrendo.

Leggi tutto...

Leggi anche...

La copertura per la Fibra ottica in Italia: scopri la verità

Gli obbiettivi del Governo Italiano e dell’Agenda digitale Europea, per quanto riguarda la Strategia per labanda ultralarga, sono di coprire entro il 2020, l’85% del territorio Italiano e di raggiungere la popolazione con servizi che abbiano una velocità di trasmissione dati pari e superiori a 100Mbps e di garantire alla totalità degli italiani di poter accedere ad Internet almeno alla velocità di 30Mbps. Il finanziamento per Strategia per la banda ultralarga viene da...

Leggi tutto...

Leggi anche...

Conosciamo i DNS di Tiscali

La tecnologia di internet ormai è utilizzata da moltissime persone, adulti e ragazzi, e per i più diversi usi: dal lavoro allo studio o al divertimento. Tuttavia, pochissime persone sanno che dietro tale tecnologia apparentemente semplice si trovano invece procedure e meccanismi complessi, che hanno richiesto anni di studio e di lavoro per essere inventati ed utilizzati in maniera ottimale con i dispositivi attuali.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Le offerte di Infostrada per il Wifi: eccone alcune da prendere in considerazione

Non tutti sanno che Wind Telecomunicazioni S.p.A., per lo più conosciuta semplicemente come Wind, è un'azienda di telecomunicazioni di origini italiane leader nell’offrire servizi riguardanti la telefonia mobile e, servendosi del marchio Infostrada, estende i suoi servizi anche ad Internet e alla telefonia fissa.

Leggi tutto...