Se avete sottoscritto un contatto con il provider Tiscali dovrete sicuramente configurare il vostro nuovo modem per riuscire a navigare correttamente. Premessa: solitamente i dispositivi che vengono forniti alla sottoscrizione del contratto sono già pre-configurati per non creare problemi già dal primo utilizzo e avviarli in modo semplice e veloce appena vengono collegati.

Tra l’altro, la maggior parte dei modem o dei router ad oggi in commercio possiede una configurazione guidata, un wizard, che mette a disposizione le informazioni necessarie e i parametri da configurare in modo corretto. Però non è sempre così semplice: infatti ci sono determinati passaggi da eseguire attentamente per far sì che tutto funzioni in modo corretto.

Ecco i passaggi da seguire

Immagine d'esempio che ritrae un'offerta Tiscali per la fibra

Tutti i modem sono in possesso un software interno, cioè un menù delle impostazioni, che dà la possibilità di eseguire determinate operazioni e dei test dedicati alla verifica della corretta funzionalità del modem stesso.

Accesso al dispositivo (valido per Thomson, Tp link, tg582n, tg788vn v2, tg784n, Huawei, Atlantis, Asus, Belkin, Netgear, Kraun)

Per accedere a questo software interno sarà necessario, semplicemente, aprire una pagina del browser internet da voi utilizzato e digitare (nella barra degli indirizzi) questo indirizzo: http://192.168.1.1

Se questo codice non funziona potete trovare quello collegato al vostro modem sul manuale utente che vi è stato fornito nella scatola o in una etichetta adesiva posta al di sotto del dispositivo.

Dopo avere digitato questo indirizzo IP si aprirà una finestra che vi chiederà l’inserimento di un nome utente e una password che solitamente è una di default uguale per tutti e cioè, in entrambi i campi “admin”. Anche in questo caso, se l’accesso non funziona con le suddette credenziali, allora, troverete tutte le informazioni necessarie sulle istruzioni fornite con il modem o nell’etichetta che trovate in certi modelli apposta sotto il dispositivo stesso.

Area di configurazione del modem (in quest'area avrete la possibilità di configurare anche l'eventuale password per il wifi)

Immagine esemplificativa che ritrai il momento della Configurazione del modem Tiscali tramite la procedura guidata del Wizard

All’interno del menù del modem, c’è quasi sempre un’area per la configurazione che vi permetterà di scegliere fra la procedura manuale e quella guidata. La scelta migliore, se non si è propriamente esperti a livello tecnico, è quella di optare per la procedura guidata, che spesso troverete sotto la voce wizard. Questa procedura, infatti, è di gran lunga più semplice e chiara; infatti, con questa tecnica, il più delle volte basterà cliccare su ok, continua o prosegui.

A volte, può succedere che le impostazioni della procedura guidata non siano totalmente esatte; se così fosse potrete seguire questi parametri di configurazione base per l’ISP italiano, che sono comuni alla maggior parte delle offerte di Tiscali.

Parametri ADSL per Tiscali (per la fibra occorre inserire parametri dedicati) 

I parametri che vedremo qui di seguito sono molto importanti per la corretta configurazione del modem. Se la configurazione guidata ve li fornisce di default diversi da quelli che vi illustreremo adesso, dove possibile, modificateli inserendo 8 come dato di riferimento per VPI; invece, la voce VCI deve contenere il numero 35; il valore inerente al protocollo, generalmente è PPPoverATM; nella sezione dedicata ad encapsulation impostate VC-MUX; mentre le voci DNS primario e secondario vengono assegnati in maniera automatica dal provider; per quanto riguarda la sezione dedicata al nome utente, invece, solitamente è la mail Tiscali che vi è stata fornita quando avete sottoscritto il contratto; così come la password.

Pronti per la navigazione (la procedura è identica sia per Windows che per Mac)

A questo punto vi basterà seguire il wizard fino alla fine e poi riavviare il modem per far sì che tutta la connessione Tiscali sia perfettamente funzionante e la spia relativa alla navigazione, presente sul dispositivo, si accenda di verde.

Se così non fosse, provate a riconfigurare il modem seguendo queste istruzioni o in alternativa, le impostazioni di connessione che la compagnia telefonica vi ha fornito. Come ultima alternativa potete rivolgervi al servizio clienti Tiscali ed esporre il vostro problema ad un operatore che vi fornirà tutte le spiegazioni ed i parametri necessari per avviare velocemente la vostra navigazione con l’operatore prescelto.

Come alternativa, nel caso qualcosa andasse storto, si consiglia di premere il foro del reset che trovate nel retro del dispositivo (magari con uno stuzzicadenti) e rifare dal principio tutti gli step proposti.

I più condivisi

Il Wi-Fi di Fastweb: perché sceglierlo?

Ormai sia da casa che dall’ufficio c’è la tendenza a connettersi con tecnologie wireless (senza fili). Il Wi-Fi, fa parte di queste tecnologie, e permette di connettere a internet, senza l’ausilio di fili, uno o più dispositivi che sia uno smartphone, un PC o un tablet. Anche se la connessione ethernet ha meno interferenze, risulta più scomoda perché molto più ingombrante, in quanto in una rete cablata ad ogni cavo corrisponde un dispositivo. Inoltre, in ethernet sarebbe particolarmente scomodo connettere gli smartphone.

Leggi tutto...

Le offerte di Infostrada per il Wifi: eccone alcune da prendere in considerazione

Non tutti sanno che Wind Telecomunicazioni S.p.A., per lo più conosciuta semplicemente come Wind, è un'azienda di telecomunicazioni di origini italiane leader nell’offrire servizi riguardanti la telefonia mobile e, servendosi del marchio Infostrada, estende i suoi servizi anche ad Internet e alla telefonia fissa.

Leggi tutto...

I ripetitori WI-FI: che cosa sono? Come funzionano?

Se avete la necessità di risolvere il problema di un segnale debole proveniente dalla rete WiFi di casa non c’è affatto bisogno di disperare, infatti, la soluzione più semplice arriva attraverso una serie di router con potenza maggiorata, i powerline di nuova generazione, ed i ripetitori WiFi.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Le Offerte Tim per la Fibra: diamo uno sguardo

Tim Telecom è il gestore di telecomunicazioni più importante in Italia, proprietario di più di sette milioni di linee ADSL e fibra ottica per la rete fissa. Primo operatore per il mobile, con il 56,9% del mercato. Le offerte Tim fibra hanno avuto e continuano ad averlo un grande successo. Attualmente Tim Telecom ha scelto come marchio aziendale TIM.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Internet satellitare Flat: che cos’è?

 

Molto spesso la connessione ad Internet di tipo satellitare viene confusa con la connessione Internet Wi-Fi. Queste ultime funzionano senza fili ma sono comunque basate sulle connessioni via cavo. Le prime, invece, sono realmente senza fili perché per il loro funzionamento si servono della tecnologia satellitare, che funziona, cioè, grazie ad un sistema di satelliti.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Le offerte di Infostrada per il Wifi: eccone alcune da prendere in considerazione

Non tutti sanno che Wind Telecomunicazioni S.p.A., per lo più conosciuta semplicemente come Wind, è un'azienda di telecomunicazioni di origini italiane leader nell’offrire servizi riguardanti la telefonia mobile e, servendosi del marchio Infostrada, estende i suoi servizi anche ad Internet e alla telefonia fissa.

Leggi tutto...
Template by JoomlaShine